Detrazione 55% per camini e stufe

News di Normative
Anche gli impianti formati da stufe e camini potranno godere degli ecoincentivi, purche' di potenza nominale superiore a 15 kW.
Detrazione 55% per camini e stufe
Arch. Carmen Granata
Arch. Carmen Granata

Detrazione 55% caminiGrazie alla Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 215/E del 12 agosto 2009, si è allargato l’ambito di applicazione delle detrazioni IRPEF del 55% per interventi volti al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici, alle vecchie costruzioni riscaldate da stufe e caminetti.

Più nel particolare le agevolazioni possono riguardare anche la ristrutturazione di quegli edifici danneggiati da un evento sismico e classificati in catasto come unità collabente, cioè fabbricato pericolante e di conseguenza non abitabile. Tali tipi di fabbricati non sono produttivi, e quindi per essi non è dovuto  il pagamento dell’Ici.

Tutto è partito dall’istanza di un contribuente proprietario di un fabbricato che versava in queste condizioni e che egli intendeva ristrutturare e mettere in condizioni di essere nuovamente abitabile, oltre che migliorarne l’involucro dal punto di vista dell’efficienza energetica, che chiedeva di poter usufruire per tale intervento delle agevolazioni fiscali.

L’Agenzia delle Entrate ha risposto affermativamente alla richiesta del contribuente, analizzando le due condizioni essenziali a cui devono rispondere i fabbricati per poter ricadere nell’ambito degli eocincentivi.  La prima è che l’edificio sia esistente e regolarmente accatastato, quindi rientrano nella categoria anche quelli definiti collabenti.

Restano quindi esclusi dalle agevolazioni gli edifici di nuova costruzione che, tra l’altro, devono rispondere già in partenza a determinati requisiti di efficienza energetica.

Detrazione 55% stufeIl secondo requisito indispensabile per poter usufruire del bonus ecologico è che l’edificio sia già dotato di un impianto di riscaldamento funzionante e di potenza nominale superiore a 15 kW.
Nel caso di un edificio collabente, quindi, è necessario che questa condizione sia  rispettata prima dell’evento che ne ha causato la fatiscenza, nel caso  dell’interpello un terremoto. In questo caso, inoltre,  l’edificio era dotato di tre focolari ed una stufa fissa, sufficienti, quindi, a rispettare la potenza nominale richiesta.

Infatti stufe, camini e scaldacqua non sono solitamente accomunati al concetto tradizionale di impianto di riscaldamento.
Ma l’Allegato A del D. Lgs 192/2005 stabilisce che se sono apparecchi fissi sono assimilati agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è maggiore o uguale a 15 KW.

La Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate rappresenta una svolta importante, poiché permetterà il recupero anche di vecchi edifici non dotati di impianti termici tradizionali e che versano in condizioni di inagibilità.

Articolo: Detrazione 55% per camini e stufe
Valutazione: 4.72 / 6 basato su 43 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Detrazione 55% per camini e stufe
Caratteri rimanenti
  • Piccolofofo
    5 giorni fa
    Salve. ho acquistato una casa di campagna priva di impianto di riscaldamento. ho realizzato l'impianto a norma con istallazione caldaia a gpl e rilascio nuova certificazione energetica necessari per il rimborso della sostituzione dei vecchi infissi cosi' come previsto dall'enea. adesso voglio sostituire la caldaia con termocamino e istallare pannelli solari. Posso usufruire di qualche agevolazione sull'acquisto del termocamino e dei pannelli?
    rispondi al commento
  • Antonio
    Venerdì 3 Gennaio 2014, alle ore 18:51
    Come si fa a calcolare quant'è la potenza che esprime un normale caminetto a legna (superficie della stanza circa 20mq) o una stufa a legna (analoga superfice, altra stanza)?
    Come posso sapere se si superano o no i 15 kW?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Cecilia Antonio
      Martedì 7 Gennaio 2014, alle ore 10:36
      Lo si può vedere dalla scheda tecnica del prodotto.
      rispondi al commento
      • Antonio Cecilia
        Mercoledì 8 Gennaio 2014, alle ore 12:43
        Grazie, ma mi riferivo ad un caminetto aperto semplice e ad una stufa a legna tradizionale di una casa antica, non ad apparati moderni.
        Come fare per sapere se rientro o no in questi parametri?
        Grazie.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Antonio
          Martedì 14 Gennaio 2014, alle ore 10:37
          Può rivolgersi ad un termotecnico.
          rispondi al commento
  • Milena
    Sabato 23 Novembre 2013, alle ore 21:45
    Ho acquistato una stufa idro a pellet, marca dal zotto.
    Posso usufruire delle detrazioni IPERF?
    Quali documenti occorrono?
    rispondi al commento
  • Grazia
    Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 21:19
    Vorrei sapere, per favore, se per la canna fumaria nuova di una stufa a pellets va bene la detrazione del 50% decreto 83/2012.
    Cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Franca
    Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 21:10
    Ho intenzione di acquistare un inserto per camino a legna a combustione pulita.
    Volevo sapere se posso fare detrazione al 50% anche se non ho una ristrutturazione.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Franca
      Venerdì 15 Novembre 2013, alle ore 09:51
      A mio avviso no, perchè non rientra tra le opere elencate dall'Agenzia delle Entrate.
      rispondi al commento
  • Piera
    Sabato 2 Novembre 2013, alle ore 13:20
    Ho intenzione di acquistare un termoconvettore MG KW 4,5 rientra nelle detrazioni?
    rispondi al commento
  • Francesca
    Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 10:04
    Salve, ho installato una stufa a pellet che funziona come stufa a idro collegata a dei radiatori che erano già presenti nell'alloggio, l'acquisto della stufa rientra nel 50% di detrazione?
    E nel caso basterebbe solo bonifico con causale, e quale riferimento alla legge?
    Volevo sapere se i lavori idraulici di collegamento e acquisto di materiali, fatti da persone diverse dal venditore stufa, posso andare in detrazione?
    E come va fatta fattura?
    rispondi al commento
  • Francesco
    Sabato 20 Luglio 2013, alle ore 14:49
    Per Arch. Carmen Granata.
    Buona sera, l'inverno si avvicina, ed io non so se posso detrarre le spese (vedi domanda precedente).
    E se posso detrarle, sarebbe così gentile da indicarmi la procedura da seguire e i documenti da conservare?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Francesco
      Lunedì 22 Luglio 2013, alle ore 12:41
      Per Francesco: l'intervento è detraibile se rispetta le condizioni illustrate nell'articolo.
      In caso affermativo, la procedura da seguire è questa.
      rispondi al commento
      • Francesco Arch.granata
        Lunedì 22 Luglio 2013, alle ore 18:18
        Per Arch.Carmen Granata: grazie per la gentile risposta.
        Se sostituisco il vecchio termo camino con una stufa certificata, posso usufruire della detr 65%.
        Basta una certificazione del produttore della stufa e spedire all'ENEA la scheda informativa relativa agli interventi realizzati.
        Domande: devo fare una comunicazione inizio lavori?
        A chi?
        Come certifico che il mio vecchio impianto era superiore a 15 kW?
        C'è un fac simile di scheda informativa?
        Grazie.
        rispondi al commento
  • Valentina
    Lunedì 15 Luglio 2013, alle ore 18:13
    Salve, dovrei installare un termocamino che andrebbe a sostituire la caldaia per il riscaldamento dell'appartamento.
    E' possibile usufruire della detrazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Francesco
    Giovedì 11 Luglio 2013, alle ore 11:48
    Salve, ho un camino a legna, vecchio tipo, (senza il vetro), che riscalda l'acqua che va in circolo con delle serpentine sotto il pavimento.
    Ormai è vecchio e fra poco mi abbandonerà, volevo sapere, se lo sostituisco con una termo stufa moderna, chiusa, posso usufruire dello sgravio del 65%.
    Se si, solo per l'acquisto della stufa o anche per il lavoro idraulico e edile necessario.
    Quali sono gli adempimenti da rispettare?
    E l'IVA è al 10%?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Alessia
    Giovedì 4 Luglio 2013, alle ore 12:39
    Buongiorno Architetto, a breve stipulerò l'acquisto di un appartamento (attualmente in corso di costruzione, quindi ancora sprovvisto di agibilità) già dotato di sistema di riscaldamento a pannelli radianti a pavimento (con caldaia a metano condominiale e pannelli solari).
    Vorrei installare, a mie spese, un termocamino ad aria calda nella zona giorno. Posso fruire di qualche tipo di bonus fiscale?
    La ringrazio per la sua disponibilità.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alessia
      Venerdì 5 Luglio 2013, alle ore 10:18
      Per Alessia: secondo la mia personale interpretazione no, perchè trattandosi di edificio di nuova costruzione, deve già rispondere a determinati requisiti di efficienza energetica, quindi il termocamino non aggiungerebbe molto.
      Ma le consiglio comunque di interpellare l'Agenzia delle Entrate.
      rispondi al commento
      • Alessia Arch.granata
        Venerdì 5 Luglio 2013, alle ore 14:12
        Per Arch. Carmen Granata: Grazie per la sollecita risposta.
        La ditta fornitrice del termocamino mi ha fornito una dichiarazione relativa alla resa (maggiore del 70%) e sostiene che l'intervento può godere del bonus 50% per opera finalizzata al conseguimento del risparmio energetico.
        Se eseguissi l'intervento solo dopo la fine dei lavori (quando sarò in possesso del certificato di agibilità) potrebbe cambiare qualcosa?
        Ancora grazie.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Alessia
          Lunedì 8 Luglio 2013, alle ore 11:03
          Per Alessia: sì, se esegue l'intervento ad appartamento ultimato, può usufruirne.
          rispondi al commento
  • Carmen
    Lunedì 24 Giugno 2013, alle ore 20:26
    Salve, ho deciso di acquistare un termocamino per riscaldamento con termosifoni e acqua calda dei sanitari per sostituire l'attuale impianto di riscaldamento con caldaia a gas metano.
    Ho diritto alle detrazioni IRPEF?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Carmen
      Martedì 25 Giugno 2013, alle ore 10:46
      Per Carmen: sì, del 65%.
      rispondi al commento
      • Carmen Arch.granata
        Martedì 25 Giugno 2013, alle ore 14:03
        Per Arch. Carmen Granata: La ringrazio per aver risposto.
        Ma dal 1 luglio 2013 è del 65%?
        rispondi al commento
  • Alessio
    Giovedì 9 Maggio 2013, alle ore 18:10
    Ho acquistato e montato un termocamino da kw32,50 con rendimento 73% legna-pellet per il riscaldamento con termosifoni anch'essi di nuovo impianto ed acqua sanitaria su un immobile vecchio "non riscaldato" in precedenza con pompe di calore.
    Posso chiedere la detrazione delle spese sostenute e documentabili con apposito bonifico di legge (canna fumaria, installazione e camino)?
    Oppure il mio investimento non rientra nei casi previsti?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alessio
      Venerdì 10 Maggio 2013, alle ore 11:50
      Per Alessio: Non è ammessa a detrazione l?installazione di nuovi impianti su edifici che prima ne erano sprovvisti.
      rispondi al commento
      • Alessio Arch.granata
        Venerdì 10 Maggio 2013, alle ore 16:21
        Per Arch. Carmen Granata: Anche se ho sostituito il vecchio camino tradizionale inserendoci dentro il termocamino?
        E poi le pompe di calore pre esistenti non si considerano?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Alessio
          Lunedì 13 Maggio 2013, alle ore 13:02
          Per Alessio: no, in questo caso il discorso cambia.
          Non è molto chiaro il quesito perchè lei parla di immobile "non riscaldato".
          Nel caso comunque di impianto che migliora le prestazioni energetiche di un impianto preesistente, anche se costituito da stufa o camino, la detrazione è applicabile.
          rispondi al commento
  • Francesco
    Sabato 30 Marzo 2013, alle ore 12:17
    Buongiorno, ho acquistato un immobile a grezzo avanzato con cappotto da 6mc eps, iniziato nel 2006 (c.e. ora scaduta): è possibile completarlo in base alla relazione della legge 10 redatta allora (il comune non mi obbliga a portarlo alle prestazioni vigenti per le nuove costruzioni, solo 1kw fv, e 50% acs fonti rinnovabili) e sucessivamente effettuare degli interventi di miglioramento energetico: esempio cappotto integrare 10 EPS+grafite, installazione termoc. e solare?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Francesco
      Martedì 2 Aprile 2013, alle ore 11:20
      Per Francesco: se il comune non richiede che siano rispettate le prestazioni attuali, sì.
      rispondi al commento
    • Per. Ind. Alessio Rossi Francesco
      Venerdì 10 Maggio 2013, alle ore 09:30
      Per Francesco: Puoi completarlo in base alle richieste inserite nella legge 10/91 che ti hanno redatto all'epoca dell'inizio dei lavori, la legge 10/91 si basa e si fissa sui limiti richiesti alla data della richiesta di permesso a costruire, quindi se il tuo edificio ha avuto un permesso nel 2008, quelli sono i limiti che devi rispettare.
      Se poi tu con una scia di completamento opere vuoi migliorare il tuo edificio, sei libero di farlo.
      rispondi al commento
  • Mario
    Sabato 2 Marzo 2013, alle ore 14:05
    Nessuno sa rispondere alla mia domanda per piacere?
    Ci riprovo: vorrei modificare il mio termocamino a legna e inserire un kit bruciatore a pellet per poterlo utilizzare con questo combustibile molto piu comodo.
    Dovrei demolire una parte del rivestimento in muratura per inserire il kit bruciatore pellet del costo di circa 2500 euro.
    Vorrei chiedere gentilmente se per le spese di questa modifica posso usufruire di qualche detrazione.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Mario
      Lunedì 4 Marzo 2013, alle ore 12:14
      Per Mario: potrebbe rientrare nelle detrazioni del 50%, come "riparazioni con ammodernamenti e/o innovazioni" di un impianto di riscaldamento esistente.
      rispondi al commento
  • Daniela
    Mercoledì 13 Febbraio 2013, alle ore 19:22
    Salve, vorrei delle info sulla detrazione del 50% per l'acquisto di un termocamino.
    Nessuno è in grado di dirmi (dal commercialista al venditore del caminetto e installatore) se posso usufruire di questa agevolazione o no!
    Potete aiutarmi?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Lucio Daniela
      Giovedì 14 Febbraio 2013, alle ore 16:11
      Per Daniela: anche io sto cercando spiegazioni. Ma nessuno mi sa dare risposte concrete, nemmeno all'agenzia delle entrate. Un tecnico mi ha detto che ci rientra solo chi sostituisce completamente la caldaia con un termocamino rientra nella normativa. Bah?!!
      rispondi al commento
    • Arch.granata Daniela
      Venerdì 15 Febbraio 2013, alle ore 09:45
      Per Daniela: detrazione 50% per l'acquisto no.
      Detrazione 55% per risparmio energetico, se sussistono le condizioni illustrate nell'articolo.
      rispondi al commento
  • Mario
    Domenica 10 Febbraio 2013, alle ore 12:26
    Per Arch Carmen Granata: Salve, vorrei modificare il mio termocamino a legna e inserire una tramoggia con bruciatore a pellet per poterlo utilizzare con questo combustibile molto piu comodo.
    Dovrei demolire una parte del rivestimento in muratura per inserire il kit bruciatore pellet del costo di cirsa 2500 euro.
    Vorrei chiederle gentilmente se per le spese di questa modifica posso usufruire di qualche detrazione.
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
    • Ing. Pasquale Bellone Mario
      Lunedì 8 Aprile 2013, alle ore 16:01
      Per Mario: E' certamente possibile far rientrare il suo intervento in uno di riqualificazione energetica, e conseguente detrazione fiscale, prevedendo tale evenienza il raggiungimento di un dato livello di efficienza energetica. Se mi fornisce ulteriori dati posso essere più preciso. Saluti
      rispondi al commento
Notizie che trattano Detrazione 55% per camini e stufe che potrebbero interessarti
Proroga agevolazione 36%

Proroga agevolazione 36%

Anticipo sulla Finanziaria, benefici sulla Casa.
Le stufe onnivore

Le stufe onnivore

Le stufe onnivore: di modeste dimensioni, consentono di riscaldare ambienti di grandi superfici con maggiore resa termica e con un basso residuo di ceneri.
Sconti fiscali per la casa

Sconti fiscali per la casa

Riepilogo delle agevolazioni fiscali per la casa di cui si potra' usufruire per la dichiarazione dei redditi 2008.
Detrazione IRPEF per elettrodomestici in disuso: ecco come fare.

Detrazione IRPEF per elettrodomestici in disuso: ecco come fare.

Con la finanziaria approvata, infatti, è stata prorogata la detrazione Irpef del 20% per l'acquisto di arredamento, computer, televisori ed elettrodomestici ad alta efficienza energetica.
Requisiti immobile per detrazione 65%

Requisiti immobile per detrazione 65%

Per accedere alla detrazione sul risparmio energetico è necessario che l'immobile sia esistente, sia iscritto al catasto e sia dotato di impianto riscaldamento.
QUANTO COSTA?
Prezzi prodotti e servizi per NORMATIVE
COSTI DI RISTRUTTURAZIONE?
Costi di ristrutturazione per NORMATIVE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Lavor bidone aspiracenere aspirapolvere lavor ashley twin per camino stufe a pellets
      Lavor bidone aspiracenere...
      89.00
    • Lavor bidone aspiracenere aspirapolvere lavor ashley 1000 pro per camino stufe a pellets made in italy
      Lavor bidone aspiracenere...
      79.90
    • Einhell bidone aspiracenere aspirapolvere per camino stufe a pellets barbecue einhell th-vc 1425
      Einhell bidone aspiracenere...
      55.90
    • Extraflame stufe a pellet - extraflame 1272879
      Extraflame stufe a pellet -...
      1.54
    • Extraflame stufe a pellet - extraflame 1277200
      Extraflame stufe a pellet -...
      1.98
    • Extraflame stufe a pellet - extraflame 1272601
      Extraflame stufe a pellet -...
      3.33
    • Cadel stufe a pellet - cadel inserto camino a pellet eolo rivestito in vetro bianco
      Cadel stufe a pellet - cadel...
      1.79
    • Stufa a pellet susy 7,5kw supercompatta
      Stufa a pellet susy 7,5kw...
      980.00
    • Lavor bidone aspiracenere aspirapolvere aspiraliquidi lavor ashley double per camino stufe a pellets made in italy
      Lavor bidone aspiracenere...
      94.90
    • Dcg aspiracenere a motore 20 litri 1200w per stufe e camini - dcg bs8800
      Dcg aspiracenere a motore 20 litri...
      47.00
    • Cadel stufe a pellet - cadel ron0100116
      Cadel stufe a pellet - cadel...
      931.00
    • Cadel stufe a pellet - cadel inserto camino a pellet eolo rivestito in vetro nero
      Cadel stufe a pellet - cadel...
      1.79

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE