Detrazione 65%: cessione del bonus dai soggetti incapienti alla ditta

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali
Dl 2016, la possibilità per soggetti incapienti che eseguono lavori di risparmio energetico su parti comuni di condomini, di cedere l'ecobonus al 65% alla ditta
30 Marzo 2016 ore 09:03

Cessione detrazione 65%


L’Agenzia delle Entrate ha approvato il provvedimento attuativo della novità prevista dalla Legge di Stabilità 2016 sulla detrazione fiscale per interventi di risparmio energetico nella misura alta al 65% per le spese sostenute fino al 31 dicembre di quest’anno.
Tale novità riguarda la possibilità di cedere tale ecobonus da parte di soggetti che rientrano nella cosiddetta no tax area ai loro fornitori.

Una misura che ha come scopo quello di incentivare l’esecuzione di lavori di riqualificazione energetica sugli immobili nella convinzione che le imprese che eseguono tali interventi possano applicare anche degli sconti a chi decide di eseguire questi lavori, con la cessione dell'ecobonus.
Vediamo nei dettagli cosa prevede questa novità, i soggetti interessati, le modalità di fruizione e di cessione alla luce del provvedimento attuativo dell’Agenzia delle entrate.


Cessione ecobonus 65% nella Legge di Stabilità 2016


Detrazione 65%La Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha previsto la proroga delle detrazioni fiscali per interventi sulla casa nella misura più alta.

Così, fino al 31 dicembre 2016 chi esegue interventi di ristrutturazione sugli immobili potrà godere della detrazione IRPEF al 50% insieme al connesso bonus mobili e chi invece esegue lavori di risparmio energetico potrà fruire del bonus al 65%.

La Legge di Stabilità ha però previsto un’ulteriore novità che riguarda la detrazione IRPEF al 65%. In particolare, l’articolo 1 comma 74 della Legge n. 208/2015 ha previsto con riferimento alle spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici, la possibilità per i contribuenti che si trovano nella condizioni di incapienza -ai sensi dell'articolo 11, comma 2, e dell'articolo 13, comma 1, lettera a), e comma 5, lettera a), del TUIR- di cedere a fornitori un credito pari alla detrazione spettante.

La norma prevede che per le spese sostenute dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016 per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali, i soggetti di cui all'articolo 11, comma 2, e all'articolo 13, comma 1, lettera a), e comma 5, lettera a), del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e successive modificazioni, in luogo della detrazione di cui al comma 1 del presente articolo possono optare per la cessione del corrispondente credito ai fornitori che hanno effettuato i predetti interventi, con modalità da definire con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate, da emanare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione.

Una novità per cui si attendevano chiarimenti da parte del Fisco, ora arrivati grazie al provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle Entrate del 22 marzo 2016, n. prot. 43434.


Cessione econobonus 65%: i soggetti incapienti


In primo luogo, il provvedimento individua i soggetti interessarti dalla novità normativa. Si tratta di quei contribuenti che sono incapienti, ossia coloro che non sono tenuti al versamento dell’imposta sul reddito delle persone fisiche in quanto possessori di redditi esclusi dall’imposizione IRPEF per espressa previsione o perché l’imposta lorda è assorbita dalle detrazioni per redditi previste dal Tuir.

I predetti contribuenti non potrebbero, in concreto, fruire della detrazione spettante per interventi di riqualificazione energetica in quanto la stessa spetta fino a concorrenza dell’imposta lorda.

La Legge di stabilità consente loro di cedere, sotto forma di credito, la detrazione fiscale al 65% a i fornitori che hanno eseguito i lavori, che ricevono il credito a titolo di pagamento della quota di spese a loro carico.

Il provvedimento precisa che le condizioni di incapienza dei soggetti devono sussistere nel periodo di imposta precedente a quello in cui sono sostenute le spese per gli interventi di risparmio energetico. Inoltre, la cessione può essere effettuata nei confronti dei fornitori di beni e servizi che hanno realizzato gli interventi di riqualificazione energetica per il condominio.


Detrazione 65%: cessione solo per lavori su parti comuni di edifici residenziali


Il provvedimento precisa che la cessione deve riguardare solo ed esclusivamente le spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni degli edifici per le quali spetta la detrazione per l’anno 2016, nella misura del 65% delle spese stesse.

Tali interventi riguardano:

- la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento

- il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi)

- l’installazione di pannelli solari

- la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.


Modalità di cessione dell’ecobonus al 65% ai fornitori


Ecobonus condominioIl credito cedibile, pari al 65% dei costi a carico del singolo condçmino, in base alla tabella millesimale di ripartizione, riguarda le spese sostenute nel 2016, anche se riferite a interventi iniziati in anni precedenti.

Secondo quanto prevede l’Agenzia delle Entrate, nel provvedimento attuativo è necessario che il condominio effettui, entro il 31 dicembre 2016, il pagamento delle spese corrispondenti alla parte non ceduta sotto forma di credito mediante l’apposito bonifico bancario o postale.

Per effettuare la cessione del credito ai fornitori, l’Agenzia delle Entrate precisa che la volontà dei condòmini interessati deve risultare da:

- la delibera assembleare che approva i lavori
- una specifica comunicazione inviata successivamente al condominio.

Sono due modalità alternative, quindi, si può usare l’una o l’altra.
Spetta poi al condominio annunciare la volontà dei condòmini ai fornitori che, a loro volta, dovranno rispondere al condominio, in forma scritta, di accettare la cessione del credito a titolo di parziale pagamento del corrispettivo.

Entro il 31 marzo 2017, a pena di inefficacia della cessione del credito, il condominio dovrà comunicare in via telematica, all’Agenzia delle Entrate, utilizzando il servizio telematico Entratel o Fisconline, una serie di dati, per consentire il controllo della cessione stessa e della fruizione del credito. Ne dovrà essere data notizia anche ai fornitori cessionari del credito.
Il mancato invio dei queste comunicazioni rende inefficace la cessione del credito.


Modalità di fruizione del bonus 65% da parte dei fornitori


Cessione detrazione 65%A partire dal 10 aprile 2017 inoltre i fornitori potranno utilizzare il credito – da ripartire in dieci quote annuali di pari importo – in compensazione, tramite modello F24, esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, con possibilità di riportare nei periodi d’imposta successivi l’eventuale quota non fruita nel periodo di spettanza.

La quota del credito che non è fruita nell’anno è utilizzabile negli anni successivi e non può essere chiesta a rimborso. Il modello F24 deve essere presentato esclusivamente tramite il servizio telematico Entratel o Fisconline.
Nel caso in cui l’importo del credito utilizzato risulti superiore all’ammontare maturato, anche tenendo conto di precedenti fruizioni del credito stesso, il relativo modello F24 è scartato e viene comunicato al soggetto che ha trasmesso il modello F24 tramite apposita ricevuta consultabile sul sito internet del servizio telematico Entratel o Fisconline.


I controlli da parte dell’Amministrazione finanziaria


Il provvedimento attuativo dell’Agenzia delle Entrate sulla cessione della detrazione al 65% ai fornitori da parte di soggetti incapienti detta la disciplina anche dei controlli che deve eseguire l’amministrazione finanziaria. Così, qualora l’amministrazione finanziaria accerti la non spettanza anche parziale della detrazione in capo al condòmino, provvede al recupero del relativo importo nei suoi confronti, maggiorato di interessi e sanzione.

L’amministrazione finanziaria, qualora accerti l’indebita fruizione, anche parziale, del credito da parte del fornitore, provvede al recupero del relativo importo nei suoi confronti maggiorato di interessi e sanzioni.

riproduzione riservata
Articolo: Cessione detrazione 65%
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Cessione detrazione 65%: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Cessione detrazione 65% che potrebbero interessarti
Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Sentenza Commissione Tributaria Lombardia: l'Agenzia Entrate può fare controlli non oltre il 31/12 del secondo anno successivo alla presentazione della dichiarazione.
Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

L'Agenzia delle entrate ha aggiornato le guide on line sulle detrazioni fiscali per la casa, la detrazione 50% per la ristrutturazione e al 65% per la riqualificazione.
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Cosa prevede la normativa sulle detrazioni per case all'estero di proprietà di italiani, per opere eseguite da ditte estere o per bonifici eseguiti con banca estera?...
Detrazioni fiscali in caso di cambio di proprietà

Detrazioni fiscali in caso di cambio di proprietà

In caso di variazione di proprietà di un immobile, le detrazioni fiscali per ristrutturazione o risparmio energetico restano, ma può cambiare il beneficiario.
accedi al social
Registrati come Utente
276365 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21002 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Universo faretto led ad incasso 1 watt mini spot punto luce tondo luce bianca 6500k calda 3000k e blu 220v
      Universo faretto led ad incasso 1...
      4.50
    • Leifheit stendibiancheria a ombrello linomatic plus 600
      Leifheit stendibiancheria a...
      126.50
    • Pro-form abs proform usa - + set di cavigliere con peso
      Pro-form abs proform usa - + set...
      27.92
    • Midea italia comfee hs129cn1wh libera installazione orizzontale 102l a+ bianco congelatore - garanzia italia
      Midea italia comfee hs129cn1wh...
      108.23
    • Vidaxl set 6 coprisedie elastiche beige tessuto poliestere a coste
      Vidaxl set 6 coprisedie elastiche...
      41.99
    • Kenwood kmc570gl impastatore
      Kenwood kmc570gl impastatore...
      276.00
    • Pratiche detrazioni fiscali
      Pratiche detrazioni fiscali...
      500.00
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Allforfood forniture ristorazione - frullatore ad immersione - stabilizzatore di velocita' - mod. aquila 75 variotronic - potenza watt-hp 750-1 - mono
      Allforfood forniture ristorazione...
      246.89
    • Cordivari radiatore scaldasalviette cordivari lisa 22 1160x45
      Cordivari radiatore...
      50.00
    • Turikan coppia reggilibri bianco in metallo art.7250
      Turikan coppia reggilibri bianco...
      4.45
    • Corsair cssd-n240gbxt neutron xt harddisk
      Corsair cssd-n240gbxt neutron xt...
      134.99
    • Black+decker sc350 tritatutto, 120 w, 350 ml
      Black+decker sc350 tritatutto, 120...
      16.98
    • C.k. borsa porta utensili con contenuto 18 parti c.k. t1630 fkit elettricisti
      C.k. borsa porta utensili con...
      259.00
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
    • Pond wizard
      Pond wizard...
      121.98
    • Stanley cacciavite basic 5x150 stanley 1-60-005
      Stanley cacciavite basic 5x150...
      1.99
    • Elica cappa a parete 60cm inox missy ix-a-60 - prf0004024a
      Elica cappa a parete 60cm inox...
      68.99
    • Outsunny set mobili da giardino in polyrattan 4pz tavolino, divano e 2 poltrone con cuscini, marrone chiaro
      Outsunny set mobili da giardino in...
      284.95
    • Ricambi aspirapolvere necchi tubo aspirapolvere necchi
      Ricambi aspirapolvere necchi tubo...
      11.50
    • Husqvarna 128 rj - decespugliatore a scoppio
      Husqvarna 128 rj - decespugliatore...
      245.95
    • Dyson dc51 multifloor, aspirapolvere verticale
      Dyson dc51 multifloor,...
      438.49
    • Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn
      Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn...
      3.19
    • Pompa zaino super lt20
      Pompa zaino super lt20...
      79.30
    • Pompa a zaino energy plus
      Pompa a zaino energy plus...
      256.20
    • Pompa a zaino uni lt12
      Pompa a zaino uni lt12...
      52.22
    • Pompa a zaino uni lt15
      Pompa a zaino uni lt15...
      53.07
    • Pompa a pressione garden lt4
      Pompa a pressione garden lt4...
      26.84
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Immobiliare.it
  • Weber
  • Onlywood
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Vimec
  • Ceramica Rondine
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 500.00
foto 3 geo Milano
Scade il 30 Settembre 2017
€ 180.00
foto 3 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 900.00
foto 4 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 150.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 250.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2017
€ 168 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
97534
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok