Certificato di agibilità

News di Normative
Il certificato di agibilità è un documento che attesta il verificarsi delle condizioni di sicurezza, igiene e salubrità di un immobile e dei suoi impianti.
Certificato di agibilità
Arch. Carmen Granata

Che cos'è il certificato di agibilità?


Il certificato di agibilità, disciplinato dagli artt. 24 – 26, Titolo III, del Testo Unico dell'Edilizia (d.p.r. 380/201) è un documento che attesta il verificarsi delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità di un immobile e dei suoi impianti, sulla base delle prescrizioni della normativa vigente.

certificato di agibilitàSi tratta quindi di una certificazione indispensabile per poter abitare un immobile, tanto che un tempo era denominato certificato di abitabilità, e si parlava di agibilità solo per immobili destinati ad altri usi, come uffici o locali commerciali.
Oggi, invece, si usa indistintamente la locuzione agibilità, anche perché gli adempimenti necessari per entrambe le certificazioni erano essenzialmente gli stessi.

Il certificato di agibilità è importante per poterlo alienare, cioè vendere, fittare o donare, quindi è necessario esserne in possesso quando si procede a stipulare un atto di compravendita o di donazione o quando si stipula un contratto di locazione.
In realtà un immobile può essere alienato anche senza il certificato, perché può essere già stata presentata la richiesta, ma non rilasciato. Tuttavia è preferibile informarsi della sua esistenza per essere certi che l'immobile abbia i requisiti per poter essere abitato.


Quando va richiesto il certificato di agibilità?


Il certificato di agibilità va richiesto al Comune dal titolare del Permesso di Costruire o di altro titolo abilitativo, ogni volta che viene ultimata una nuova costruzione, realizzato un ampliamento o sopraelevazione, o comunque viene effettuato un intervento di ristrutturazione edilizia che comporti delle modifiche sostanziali delle caratteristiche sopra indicate, come quando si procede al rifacimento degli impianti, entro 15 giorni dall'ultimazione dei lavori.

Anche quando si effettua un cambio di destinazione d'uso è necessario richiedere l'agibilità, perchè le condizioni richieste per un alloggio possono essere differenti da quelle necessarie per un negozio, un ufficio e così via.

La mancata richiesta del certificato entro quindici giorni dall'ultimazione dei lavori, comporta l'applicazione di una sanzione pecuniaria che può andare da 77 a 464 euro.


Come richiedere il certificato di agibilità


La domanda per richiedere il Certificato di Agibilità, a cui spesso viene richiesta l'apposizione di una marca da bollo di valore corrente, va indirizzata allo Sportello Unico dell'Edilizia del Comune in cui è ubicato l'immobile e deve essere corredata dalla seguente documentazione minima:
- ricevuta dell'avvenuta richiesta di accatastamento presentata all'ex Agenzia del Territorio;
- dichiarazione dello stesso richiedente attestante la conformità dei lavori eseguiti al progetto approvato, l'avvenuta prosciugatura dei muri e la salubrità degli ambienti;
- dichiarazione di conformità degli impianti rilasciata dall'impresa installatrice, nonché certificati di collaudo degli stessi, laddove siano previsti;
- certificato di collaudo statico laddove siano previsti interventi strutturali;
- dichiarazione di conformità delle opere realizzate alla normativa vigente in materia di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche.

Ferme restando le considerazioni illustrate dettate dalla normativa nazionale, il rilascio del certificato può richiedere un iter diverso in ambito locale. Per questo è necessario far riferimento sempre al Regolamento Edilizio comunale e alle Norme di Attuazione della locale strumentazione urbanistica.

Ad esempio, ulteriori documenti che possono essere richiesti, nel caso di edilizia residenziale, possono essere i seguenti:
- autorizzazione allo scarico in fognatura delle acque reflue;
- certificazione comprovante l'allacciamento all'acquedotto comunale;
- copia della comunicazione prevista dalla Legge per il funzionamento dell'ascensore;
- richiesta di assegnazione del numero civico;
- attestato di certificazione energetica redatto da tecnico estraneo alla progettazione ed esecuzione dell'opera.

Il certificato deve essere rilasciato dal Comune entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza.
Durante questo periodo il responsabile dell'ufficio deve verificare la sussistenza dei requisiti richiesti. Il termine di 30 giorni può essere interrotto solo una volta (entro i primi 15 giorni) per richiedere eventuale documentazione integrativa. Dopo tale interruzione decorrono nuovamente 30 giorni.

In caso di mancata risposta, resta valido il silenzio assenso se è stato espresso il parere positivo preventivo dell'Azienda Sanitaria Locale competente.


Certificato di agibilità con autocertificazione del tecnico


certificato di agibilità con autocertificazione del tecnicoIl decreto legge n. 69/2013 (Decreto del Fare) ha introdotto la possibilità di ottenere il certificato di agibilità con un'autocertificazione del Direttore dei Lavori o di un altro tecnico incaricato, che attestino la sussistenza dei requisiti richiesti.

In questo caso la documentazione minima richiesta dovrà comprendere:
- avvenuta richiesta di accatastamento;
- dichiarazione di conformità degli impianti da parte dell'impresa installatrice;
- collaudo statico e certificazione di conformità antisismica;
- relazione relativa al superamento delle barriere architettoniche;
- relazione sulla sussistenza delle condizioni sanitarie richieste.

Anche questa opportunità potrà essere regolamentata dalle varie Regioni con delle norme attuative locali.

Articolo: Certificato di agibilità
Valutazione: 5.28 / 6 basato su 214 voti.

Certificato di agibilità: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Alert Commenti
  • Maurizio
    Maurizio
    2 giorni fa
    A fine Luglio ho acquistato una casa direttamente da impresa, per poter stipulare l'atto il costruttore ha fornito una autocertificazione in sostituzione del certificato di agibilità.
    Mi chiedo, questa autocertifcazione è sufficente per il futuro in caso di vendita?
    Se volesse il certificato rilasciato dal Comune come devo procedere?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Maurizio
      1 giorni fa
      L'autocertificazione prodotta dal costruttore deve riportare gli estremi della richiesta presentata in comune e cioè un data ed un protocollo. Trascorsi i 60gg. senza interruzione dei termini, la richiesta  si intende accolta. In futuro sarà necessario l'accertamento di un tecnico di Sua fiducia su tale richiesta e certificarne la validità. In ultima istanza può richiedere al comune il rilascio di un attestato da parte del comune che attesti quanto sopra. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Ester
    Ester
    Venerdì 25 Novembre 2016, alle ore 10:10
    Se l'immobile e' stato finito nel 1986, e' non e' stata mai presentata la richiesta di abitabilita' al comune, in caso di affitto o vendita e' necessario inoltrarla?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Ester
      Venerdì 25 Novembre 2016, alle ore 19:07
      Soprattutto in caso di vendita è uno dei documenti fondamentali, altrimenti il notaio non può stipulare. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Assuntina
    Assuntina
    Mercoledì 16 Novembre 2016, alle ore 18:36
    Se lo stabile si trova in una lottizzazione e l'area circostante alle abitazioni sono state realizzate le opere di urbanizzazione il comune mi può rilasciare l'abitabilità avendo fine lavori della casa, senza ancora abbia preso in consegna il Comune parzialmente la strada dove si trova l'abitazione?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Assuntina
      Giovedì 17 Novembre 2016, alle ore 08:49
      Sì, se la costruzione dello stabile è stata ultimata n ogni sua parte ed è allacciato ai servizi essenziali, il comune deve rilasciare la certificazione di agibilità. La presa in carico della strada segue un iter burocratico e tempi completamente diversi. La cosa importante è che l'accesso allo stabile avviene in totale sicurezza. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Ottaviano Boni
    Ottaviano Boni
    Martedì 15 Novembre 2016, alle ore 10:50
    Dopo il cambio di destinazione d'uso da autorimessa a magazzino è necessaria la richiesta di una nuova agibilità ?

    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Ottaviano Boni
      Mercoledì 16 Novembre 2016, alle ore 19:40
      Al termine dei lavori va, comunque, presentata la certificazione di agibilità contenente la dichiarazione di conformità rispetto al progetto iniziale di cambio di destinazione oltre alla variazione catastale e la conformità degli impianti eseguiti. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Renzo
    Renzo
    Giovedì 10 Novembre 2016, alle ore 17:07
    Per ottenere l' agibilità è sufficiente l' AQE o occorre l' APE ?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Renzo
      Giovedì 10 Novembre 2016, alle ore 22:36
      Alla richiesta di agibilità/abitabilità va allegato AQE. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Sara
    Sara
    Lunedì 7 Novembre 2016, alle ore 11:19
    Vorrei cortesemente un'informazione.
    Abbiamo presentato tramite il nostro direttore dei lavori (che nel ns caso è il Geometra che ha seguito tutti i lavori di tutto l'immobile) la richiesta di agibilità al comune.
    Vorremmo però portarci avanti con la richiesta della fornitura di gas, vista la stagione fredda già iniziata e il trasloco imminentissimo.
    La società del gas però ci chiede l'agibilità, solo che il comune ha ricevuto da poco la richiesta.
    È vero che il Geometra potrebbe rilasciare una dichiarazione che attesta sotto sua responsabilità che la costruzione è agibile fino a rilascio da parte del comune?
    Che rischi comporta al geometra emettere tale dichiarazione?
    Mi viene da pensare che, se ha richiesto l'agibilità al comune, non dovrebbe avere problemi a dichiarare che la casa è agibile.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Sara
      Martedì 8 Novembre 2016, alle ore 08:39
      Per accelerare l'attivazione della fornitura di gas, il Suo geometra può rilasciare un certificazione sostitutiva della richiesta di agibilità/abitabilità presentata al comune indicando data e numero di protocollo. Va comunque detto che trascorsi i 60 giorni senza interruzioni di integrazioni da parte del comune, il certificato si intende formalmente rilasciato. Riguardo ai rischi non deve temere nulla se ha fatto le cose in regola. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Eugenia
    Eugenia
    Giovedì 3 Novembre 2016, alle ore 15:45
    Buongiorno, ho appena effettuato un'opera di ristrutturazione straordinaria con rinnovo di tutti gli impianti e modifica catastale ma senza modificare le mura perimetrali.
    Il mio architetto/direttore lavori, alla mia richiesta di avere il certificato di agilibilità, mi ha detto:
    L'articolo del Testo Unico qui citato si riferisce alle nuove costruzioni o alle ristrutturazioni in caso ci sia aumento di slp.
    Il testo Unico dice invece che per opere di manutenzione straordinaria, quale è il caso del tuo immobile, si procede con la presentazione di una Cila, ai fini amministrativ, per la quale non è richiesta la presentazione di inizio o fine lavori.
    La variazione catastale sancisce la fine dei lavori.Nel caso della manutenzione straordinaria l'immobile ha già l'agibilità altrimenti non sarebbe una manutenzione straordinaria.
    Mi aiutate a capire se devo davvero richiedere questo certificato, se è obbligatorio e se è compito del direttore lavori?Grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Eugenia
      Domenica 6 Novembre 2016, alle ore 17:22
      La risposta la trova già nel ns. articolo. In breve ogni qualvolta si modificano sostanzialmente gli impianti o addirittura la diversa distribuzione degli spazi interni, comporta la richiesta di agibilità, che a differenza dei decenni passati, oggi è in continua evoluzione per il costante adeguamento alle normative vigenti. Nel Suo caso va presentata. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Luigi
    Luigi
    Lunedì 24 Ottobre 2016, alle ore 10:01
    Al comune mi hanno chiesto il certificato di agibilità di un immobile che già era in possesso di tale certificato dal 1999.
    Nonostante ho riferito che non ci sono mai state modifiche e soprattutto non sono mai venuti i vigili per decretare l'inagibilità, loro insistono dicendo che il certificato è troppo vecchio.
    Il certificato scade?
    Soprattutto qual'è il riferimento legislativo dove si attesta che il certificato deve essere rinnovato?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Luigi
      Lunedì 24 Ottobre 2016, alle ore 13:40
      Il certificato di agibilità non ha una scadenza. E' soggetto a rinnovo nel momento cui vengono effettuati lavori di ristrutturazione, soprattutto se vengono apportate modifiche o rifatti gli impianti idrico-elettrico e di riscaldamento. In questo caso sarà il tecnico da Lei incaricato a formulare tale richiesta con allegata documentazione di conformità. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Giuseppe
    Giuseppe
    Venerdì 21 Ottobre 2016, alle ore 19:23
    Ho costruito una casa con l'impianto fotovoltaico ma non ancora installato, il comune non mi da l'agibilità finchè non lo installo,  è possibile?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giuseppe
      Lunedì 24 Ottobre 2016, alle ore 12:49
      Se l'impianto fotovoltaico fa parte del provvedimento di rilascio del permesso a costruire, cioè è un elemento di peso e non voluttuario, il comune può pretendere il completamento dell'opera con l'installazione dello stesso. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Certificato di agibilità che potrebbero interessarti
Agibilità parziale di un edificio

Agibilità parziale di un edificio

Il certificato di agibilità parziale, introdotto dal Decreto del Fare, può essere richiesto per singoli edifici, porzioni di edificio o unità immobiliari.
Certificato di agibilità e commerciabilità di un immobile

Certificato di agibilità e commerciabilità di un immobile

In che modo può incidere la presenza o meno del certificato di agibilità in occasione di una compravendita e cosa è bene specificare a riguardo nel preliminare.
Agibilità anche con difformità dal progetto approvato

Agibilità anche con difformità dal progetto approvato

Per il Consiglio di Stato il certifcato di agibilità è un provvedimento scollegato dal titolo abilitativo e può essere concesso anche in difformità da quest'ultimo.
Agibilità della costruzione e conformità della strada al progetto

Agibilità della costruzione e conformità della strada al progetto

Il Consiglio di Stato dice no all'agibilità di una costruzione se la strada realizzata dall'impresa costruttrice non ha i requisiti indicati nel progetto approvato.
Anagrafica condominiale e dati relativi alle condizioni di sicurezza

Anagrafica condominiale e dati relativi alle condizioni di sicurezza

La riforma del condominio, in vigore dal 18 giugno 2013, ha introdotto l'obbligo di tenuta dell'anagrafe condominiale e dei dati sulle condizioni di sicurezza.
Registrati come Utente
266037 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20808 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Ufficio iso - sedia ufficio impilabile visitatore in tessuto standard o certificato ignifugo 1im vari colori
      Ufficio iso - sedia ufficio...
      19.85
    • Kesper, 58590, tagliere/lastra di copertura per piano cottura
      Kesper, 58590, tagliere/lastra di...
      18.20
    • Aspiratore aspiracenere karcher ad 3 premium
      Aspiratore aspiracenere karcher ad...
      99.00
    • Sandisk chiavetta usb ixpand
      Sandisk chiavetta usb ixpand...
      47.47
    • Parquet economico
      Parquet economico...
      29.00
    • Moquette magic lv
      Moquette magic lv...
      8.90
    • Comodino lombardo del xx secolo
      Comodino lombardo del xx secolo...
      850.00
    • Grande radice acquatica indonesiana del xx secolo
      Grande radice acquatica...
      2700.00
    • Corsair cssd-n480gbxt neutron xt harddisk
      Corsair cssd-n480gbxt neutron xt...
      216.12
    • Dcg ad 8900 deumidificatore capacità 5.5 litri / 24 ore capacità tanica 1.5 litri
      Dcg ad 8900 deumidificatore...
      58.99
    • Newlupex ventilatore da pavimento pala 45cm zephir pf45cr
      Newlupex ventilatore da pavimento...
      64.00
    • Moulinex qa5081 masterchef gourmet - seconda scelta, prodotto dimostrativo, 1...
      Moulinex qa5081 masterchef gourmet...
      138.64
    • Schlüter®-bekotec-therm
      Schlüter®-bekotec-therm...
      55.00
    • Grande console orientale del xix secolo
      Grande console orientale del xix...
      2200.00
    • Comò cassettone francese del xx secolo
      Comò cassettone francese...
      1380.00
    • Grande vaso in marmo di epoca '900
      Grande vaso in marmo di epoca '900...
      1450.00
    • Eschenbach stratos 53103 stazione meteorologica radio
      Eschenbach stratos 53103 stazione...
      94.90
    • Casetta box da giardino bianco in lamiera per deposito attrezzi 260x260x190cm
      Casetta box da giardino bianco in...
      399.90
    • Lg frigorifero side by side americano capacità in litri 591 classe energetica a++ raffreddamento no frost - gsl 361 icez
      Lg frigorifero side by side...
      1.05
    • Netgear d6400-100pes ac1600 modem router, processore dual core 400 mhz, dual band, 4 porte gigabit, 1 porta wan, 2 porte usb 2.0, vdsl/adsl/fibra, wi-
      Netgear d6400-100pes ac1600 modem...
      99.99
    • Grande baule matrimoniale indiano della fine del
      Grande baule matrimoniale indiano...
      3600.00
    • Fioriera ricavata da radice con ripiani del
      Fioriera ricavata da radice con...
      7200.00
    • Aerazione bagno (cieco)
      Aerazione bagno (cieco)...
      500.00
    • Infissi
      Infissi...
      330.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Geosec
  • Murprotec
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO

Quadro olio su tela

€ 1 100.00
foto 1 Modena
Scade il 31 Dicembre 2016

Arredamento studio wengé e...

€ 380.00
foto 5 Milano
Scade il 10 Dicembre 2016

Valvole cromate e detentori per...

€ 20.00
foto 1 Livorno
Scade il 31 Dicembre 2016

Scultura guerriero mongolo

€ 200.00
foto 3 Modena
Scade il 31 Dicembre 2016
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
71631

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.