Certificato di agibilità

News di Normative
Il certificato di agibilità è un documento che attesta il verificarsi delle condizioni di sicurezza, igiene e salubrità di un immobile e dei suoi impianti.
20 Maggio 2014 ore 10:33
Arch. Carmen Granata

Che cos'è il certificato di agibilità?


Il certificato di agibilità, disciplinato dagli artt. 24 – 26, Titolo III, del Testo Unico dell'Edilizia (d.p.r. 380/201) è un documento che attesta il verificarsi delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità di un immobile e dei suoi impianti, sulla base delle prescrizioni della normativa vigente.

certificato di agibilitàSi tratta quindi di una certificazione indispensabile per poter abitare un immobile, tanto che un tempo era denominato certificato di abitabilità, e si parlava di agibilità solo per immobili destinati ad altri usi, come uffici o locali commerciali.
Oggi, invece, si usa indistintamente la locuzione agibilità, anche perché gli adempimenti necessari per entrambe le certificazioni erano essenzialmente gli stessi.

Il certificato di agibilità è importante per poterlo alienare, cioè vendere, fittare o donare, quindi è necessario esserne in possesso quando si procede a stipulare un atto di compravendita o di donazione o quando si stipula un contratto di locazione.
In realtà un immobile può essere alienato anche senza il certificato, perché può essere già stata presentata la richiesta, ma non rilasciato. Tuttavia è preferibile informarsi della sua esistenza per essere certi che l'immobile abbia i requisiti per poter essere abitato.


Quando va richiesto il certificato di agibilità?


Il certificato di agibilità va richiesto al Comune dal titolare del Permesso di Costruire o di altro titolo abilitativo, ogni volta che viene ultimata una nuova costruzione, realizzato un ampliamento o sopraelevazione, o comunque viene effettuato un intervento di ristrutturazione edilizia che comporti delle modifiche sostanziali delle caratteristiche sopra indicate, come quando si procede al rifacimento degli impianti, entro 15 giorni dall'ultimazione dei lavori.

Anche quando si effettua un cambio di destinazione d'uso è necessario richiedere l'agibilità, perchè le condizioni richieste per un alloggio possono essere differenti da quelle necessarie per un negozio, un ufficio e così via.

La mancata richiesta del certificato entro quindici giorni dall'ultimazione dei lavori, comporta l'applicazione di una sanzione pecuniaria che può andare da 77 a 464 euro.


Come richiedere il certificato di agibilità


La domanda per richiedere il Certificato di Agibilità, a cui spesso viene richiesta l'apposizione di una marca da bollo di valore corrente, va indirizzata allo Sportello Unico dell'Edilizia del Comune in cui è ubicato l'immobile e deve essere corredata dalla seguente documentazione minima:
- ricevuta dell'avvenuta richiesta di accatastamento presentata all'ex Agenzia del Territorio;
- dichiarazione dello stesso richiedente attestante la conformità dei lavori eseguiti al progetto approvato, l'avvenuta prosciugatura dei muri e la salubrità degli ambienti;
- dichiarazione di conformità degli impianti rilasciata dall'impresa installatrice, nonché certificati di collaudo degli stessi, laddove siano previsti;
- certificato di collaudo statico laddove siano previsti interventi strutturali;
- dichiarazione di conformità delle opere realizzate alla normativa vigente in materia di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche.

Ferme restando le considerazioni illustrate dettate dalla normativa nazionale, il rilascio del certificato può richiedere un iter diverso in ambito locale. Per questo è necessario far riferimento sempre al Regolamento Edilizio comunale e alle Norme di Attuazione della locale strumentazione urbanistica.

Ad esempio, ulteriori documenti che possono essere richiesti, nel caso di edilizia residenziale, possono essere i seguenti:
- autorizzazione allo scarico in fognatura delle acque reflue;
- certificazione comprovante l'allacciamento all'acquedotto comunale;
- copia della comunicazione prevista dalla Legge per il funzionamento dell'ascensore;
- richiesta di assegnazione del numero civico;
- attestato di certificazione energetica redatto da tecnico estraneo alla progettazione ed esecuzione dell'opera.

Il certificato deve essere rilasciato dal Comune entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza.
Durante questo periodo il responsabile dell'ufficio deve verificare la sussistenza dei requisiti richiesti. Il termine di 30 giorni può essere interrotto solo una volta (entro i primi 15 giorni) per richiedere eventuale documentazione integrativa. Dopo tale interruzione decorrono nuovamente 30 giorni.

In caso di mancata risposta, resta valido il silenzio assenso se è stato espresso il parere positivo preventivo dell'Azienda Sanitaria Locale competente.


Certificato di agibilità con autocertificazione del tecnico


certificato di agibilità con autocertificazione del tecnicoIl decreto legge n. 69/2013 (Decreto del Fare) ha introdotto la possibilità di ottenere il certificato di agibilità con un'autocertificazione del Direttore dei Lavori o di un altro tecnico incaricato, che attestino la sussistenza dei requisiti richiesti.

In questo caso la documentazione minima richiesta dovrà comprendere:
- avvenuta richiesta di accatastamento;
- dichiarazione di conformità degli impianti da parte dell'impresa installatrice;
- collaudo statico e certificazione di conformità antisismica;
- relazione relativa al superamento delle barriere architettoniche;
- relazione sulla sussistenza delle condizioni sanitarie richieste.

Anche questa opportunità potrà essere regolamentata dalle varie Regioni con delle norme attuative locali.

Articolo: Certificato di agibilità
Valutazione: 5.30 / 6 basato su 220 voti.

Certificato di agibilità: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Alert Commenti
  • Giovanni
    Giovanni
    5 giorni fa
    Quali sono i requisiti professionali che deve possedere il tecnico di fiducia incaricato del rilascio dell'autecertificazione di agibilità?
    Deve essere un ingegnere iscritto all'albo?
    O puo essere anche un architetto, o un geometra iscritto all'albo? 
    Deve avere un numero minimo di anni di esperienza?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giovanni
      4 giorni fa
      La richiesta dell'agibilità va redatta da un tecnico abilitato (ingegnere, architetto, geometra, perito edile, ecc.), iscritto all'ordine professionale di appartenenza, senza limitazione di anzianità, Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Francesco
    Francesco
    6 giorni fa
    Sono in procinto di acquistare un abitazione, che è inabitata da circa 12 anni..(quindi gli impianti idraulici, luce gas, sono in disuso da tale periodo) quali sono le procedure che dovrei adottare per accertarmi che gli stessi siano regolari e quindi funzionanti o meno (ipotizzando che il mancato utilizzo da diversi anni, abbia comportato dei problemi) come mi dovrei muovere per regolarizzare il tutto. 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Francesco
      5 giorni fa
      Innanzitutto va accertato se al comune vi siano state depositate le certificazioni sugli impianti e poi di far effettuare una verifica sullo stato generale della casa da parte di una ditta impiantistica specializzata che al termine, Le attesterà la conformità anche per l'allaccio alle utenze. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Fabi
    Fabi
    Lunedì 13 Marzo 2017, alle ore 12:43
    In realtà un immobile può essere alienato anche senza il certificato, perché può essere già stata presentata la richiesta, ma non rilasciato.
    Tuttavia è preferibile informarsi della sua esistenza per essere certi che l'immobile abbia i requisiti per poter essere abitato.
    Dove posso richiedere il certificato di un immobile già alienato?
    Qual è l'ufficio di competenza?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Fabi
      Martedì 14 Marzo 2017, alle ore 19:00
      Presso l'ufficio tecnico del Suo comune, alla sezione urbanistica/edilizia privata, troverà la risposta che cerca. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Sorin
    Sorin
    Sabato 11 Marzo 2017, alle ore 21:04
    Ho acquistato un appartamento allo stato di grezzo direttamente dal costruttore.
    Poi ho finito i lavori di finitura e degli impianti (il tutto e stato fatturato).
    Ora devo chiedere l'agibilità/abitabilità al comune.
    La mia domanda è: posso chiedere il certificato di cui sopra per conto proprio in qualità di proprietario oppure è obbligatorio avvalersi di un professionista?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Sorin
      Lunedì 13 Marzo 2017, alle ore 22:48
      Al termine delle opere va presentata al comune la richiesta di agibilità che deve essere redatta dal direttore dei lavori e sottoscritta dal committente. Essa deve contenere la dichiarazione di conformità rispetto al progetto iniziale, oppure le varianti apportate in corso d'opera, la variazione catastale e la conformità di tutti gli impianti eseguiti. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Fausto
    Fausto
    Sabato 25 Febbraio 2017, alle ore 20:15
    Sto per acquistare un appartamento stile vecchia Milano e vorrei spostare il bagno che attualmente si trova nel soggiorno/cucina.
    Tale vano sarebbe ampliato, e passerebbe a 15,5 mq; se non erro al di sotto delle attuali norme di abitabilità.
    Cosa significa questo?
    Che negherebbero l'abitabilità della stessa?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Fausto
      Martedì 28 Febbraio 2017, alle ore 09:16
      Stia tranquillo, il soggiorno/cucina non Le crea nessun problema. Semmai è da verificare la superficie della stanza dove andrà a ricavare il nuovo w.c. che deve rientrare in determitati parametri urbanistici. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Laura
    Laura
    Giovedì 23 Febbraio 2017, alle ore 22:19
    Sono proprietaria dal 2004 di un'appartamento in un condominio degli anni '90.
    Al momento dell'acquisto non c'era alcun certificato di agibilità presentato, ma il notaio non chiese nulla.
    Volendo vendere questo appartamanto, come devo muovermi per ottenere l'agibilità, ora obbligatoria?
    Quali documenti devo richiedere e a chi? 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Laura
      Venerdì 24 Febbraio 2017, alle ore 20:33
      Prima di ogni altra cosa è opportuno accertare presso il Suo comune se effettivamente il costruttore, al termine dei lavori, non abbia depositato l'agibilità. Verificata accuratamente tale ipotesi, può sopperire a tale richiesta in qualsiasi momento, incaricando un tecnico di Sua fiducia. E' fondamentale, però, essere in possesso delle certificazioni di conformità degli impianti  e che l'appartamento non abbia subìto variazioni dalla data di realizzazione ad oggi. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Domenico
    Domenico
    Sabato 7 Gennaio 2017, alle ore 14:53
    Avrei bisogno di un informazione importante , ho acquistato un immobile in cui il vecchio proprietario affermava davanti al notaio che non erano stati fatti lavori dopo il '67 , anno dopo il quale obbligatoriamente bisognava presentare il certificato di abitabilità dopo la fine di qualsiasi lavoro quasi.
    Il vecchio proprietario ha fatto dei lavori non riguardanti la struttura ( almeno credo , perchè sul comune non ci sta nessuna domanda per la struttura , mentre per la facciata si ) .
    Per me è importante sapere se ad oggi il certificato può essere richiesto o meno.
    Come faccio ? 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Domenico
      Giovedì 2 Febbraio 2017, alle ore 10:21
      Il certificato di abibilità/abitabilità può essere richiesto in qualsiasi momento. Per richiederlo è necessario essere in regola con la certificazione di conformità degli impianti di: riscaldamento, condizionamento, idrico-sanitario, gas, elettrico, ecc. oltre alla parte urbanistico-catastale. Se tutto quanto è già in Suo possesso, deve incaricare un tecnico di Sua fiducia e presentare una nuova richiesta di agibilità. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Matteo
    Matteo
    Giovedì 5 Gennaio 2017, alle ore 14:41
    Sono interessato ad acquistare una casa di cui l'attuale proprietario ha fatto la richiesta di ABITABILITA' ma non ha ancora avuto il certificato.
    Posso già fare una offerta e provare a comprarla, o devo attendere il che il certificato arrivi?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Matteo
      Giovedì 5 Gennaio 2017, alle ore 16:55
      Il certificato è difficile che arrivi. Se vuole avere maggiori certezze, prima di formulare l'offerta, conviene che Lei, o un tecnico di Sua fiducia, si rechi allo sportello unico di edilizia privata del comune dove insiste l'immobile e chiedere se si è verificato il "silenzio assenso" o se ci sono motivi ostativi al rilascio. Cordiali saluti.  
      rispondi al commento
  • Massimo Fabbri
    Massimo Fabbri
    Mercoledì 4 Gennaio 2017, alle ore 21:07
    Vorrei acquistare immobile all'asta che purtroppo non ha agibilità, da perizia si evince che non ha nessun tipo di abuso ed è conforme alle planimetrie catastali depositate.
    Essendo il mutuo condizionato dalla presenza dell'agibilità, secondo voi esiste un modo per richiedere l'agibilità prima dei 4 mesi a disposizione per saldare l'ammontare definitivo?
    In altre parole è possibile chiedere agibilità anche se non si è ancora proprietari dell'immobile? 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Massimo Fabbri
      Giovedì 5 Gennaio 2017, alle ore 08:48
      Sì. Il certificato di agibilità è richiesto dal proprietario o da chi avente titolo dell'immobile. Nel Suo caso, alla domanda, va allegato o il compromesso o il verbale di aggiudicazione dell'asta giudiziaria. Naturalmente l'iter procedurale della presentazione della documentazione tecnica non cambia. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Certificato di agibilità che potrebbero interessarti
Agibilità parziale di un edificio

Agibilità parziale di un edificio

Il certificato di agibilità parziale, introdotto dal Decreto del Fare, può essere richiesto per singoli edifici, porzioni di edificio o unità immobiliari.
Certificato di agibilità e commerciabilità di un immobile

Certificato di agibilità e commerciabilità di un immobile

In che modo può incidere la presenza o meno del certificato di agibilità in occasione di una compravendita e cosa è bene specificare a riguardo nel preliminare.
Agibilità anche con difformità dal progetto approvato

Agibilità anche con difformità dal progetto approvato

Per il Consiglio di Stato il certifcato di agibilità è un provvedimento scollegato dal titolo abilitativo e può essere concesso anche in difformità da quest'ultimo.
Agibilità della costruzione e conformità della strada al progetto

Agibilità della costruzione e conformità della strada al progetto

Il Consiglio di Stato dice no all'agibilità di una costruzione se la strada realizzata dall'impresa costruttrice non ha i requisiti indicati nel progetto approvato.
Anagrafica condominiale e dati relativi alle condizioni di sicurezza

Anagrafica condominiale e dati relativi alle condizioni di sicurezza

La riforma del condominio, in vigore dal 18 giugno 2013, ha introdotto l'obbligo di tenuta dell'anagrafe condominiale e dei dati sulle condizioni di sicurezza.
Registrati come Utente
274735 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21009 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Comfee condizionatore inverter con pompa di calore climatizzatore fisso monosplit 9000 btu - h classe a++-a+ ( unità esterna + unità int
      Comfee condizionatore inverter con...
      268.63
    • Bomann planetaria impastatrice km 398 cb
      Bomann planetaria impastatrice km...
      165.00
    • Ardes mini frigo frigobar minibar capacità in litri 49 classe energetica a+ raffreddamento statico - ar5i45
      Ardes mini frigo frigobar minibar...
      117.93
    • Lg frigo combinato 348lt h190 no frost inox a+++
      Lg frigo combinato 348lt h190 no...
      649.90
    • Parquet economico
      Parquet economico...
      29.00
    • Bidet alto terza età ceramica
      Bidet alto terza età...
      420.00
    • Moquette magic lv
      Moquette magic lv...
      8.90
    • Scivolo pedone modulare
      Scivolo pedone modulare...
      889.00
    • Ariete robot aspirapolvere ricaricabile navigazione intelligente autonomia 90 minuti capacità in litri 0,3 filtro hepa sensori anticaduta ricar
      Ariete robot aspirapolvere...
      123.71
    • Settimino maxi cm.76x41x127h larice grigio
      Settimino maxi cm.76x41x127h...
      138.99
    • Netgear d6400-100pes ac1600 modem router, processore dual core 400 mhz, dual band, 4 porte gigabit, 1 porta wan, 2 porte usb 2.0, vdsl-adsl-fibra, wi-
      Netgear d6400-100pes ac1600 modem...
      109.99
    • Settimino maxi cm.76x41x127h olmo.
      Settimino maxi cm.76x41x127h olmo.
      138.99
    • Scivolo dama modulare
      Scivolo dama modulare...
      851.00
    • Scivolo alfiere modulare
      Scivolo alfiere modulare...
      1079.00
    • Altalena singola
      Altalena singola...
      199.00
    • Altalena doppia
      Altalena doppia...
      401.00
    • Ferplast sofà prestige: sofà prestige 2
      Ferplast sofà prestige:...
      29.79
    • Zyxel nas326 harddisk
      Zyxel nas326 harddisk...
      92.05
    • Master frigorifero monoporta capacità 110 litri classe energetica a+ colore bianco - fr111ca+
      Master frigorifero monoporta...
      101.95
    • Lenovo workstation thinkstation p310
      Lenovo workstation thinkstation...
      687.20
    • Elemento modulare altalena
      Elemento modulare altalena...
      360.00
    • Comodino lombardo del xx secolo
      Comodino lombardo del xx secolo...
      850.00
    • Grande radice acquatica indonesiana del xx secolo
      Grande radice acquatica...
      2700.00
    • Grande console orientale del xix secolo
      Grande console orientale del xix...
      2200.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Onlywood
  • Weber
  • Faidacasa.com
  • Immobiliare.it
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO

Poltrona vera pelle comodissima +...

€ 550.00
foto 4 Roma
Scade il 30 Aprile 2017

Affitasi libero , 5 locali, bagni,...

€ 700.00
foto 3 Milano
Scade il 02 Maggio 2017

Tavoli vetro e legno protezione...

€ 68.00
foto 1 Milano
Scade il 31 Ottobre 2018

Matrice+ricevitori hdmi/hdbaset 6x6,...

€ 4 500.00
foto 4 Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
86552

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.