Certificato conformità impianti

News di Normative
Vediamo che cos'è il certificato o dichiarazione di conformità di un impianto, chi è tenuto a rilasciarlo e in quali casi tale documentazione è obbligatoria.
Certificato conformità impianti
Arch. Carmen Granata

Che cos'è il certificato di conformità impianti?


impianto elettricoLa dichiarazione di conformità di un impianto è il documento, rilasciato dal tecnico installatore dello stesso, con il quale si attesta la sua conformità alle norme vigenti e alle specifiche tecniche richieste.

Questo documento venne istituito per la prima volta con la legge n. 46 del 1990, ormai sostituita dal Decreto Ministeriale n. 37 del 22 gennaio 2008, nato con l'intento di riordinare in un unico provvedimento legislativo le norme vigenti relative alla sicurezza degli impianti.
Lo scopo è stato anche quello di garantire la sicurezza e l'incolumità pubblica, scongiurando soprattutto gli incidenti domestici dovuti al cattivo funzionamento degli impianti.

L'impresa installatrice è tenuta alla consegna del certificato di conformità, al termine dei lavori di installazione di un impianto di qualsiasi tipo o del suo integrale rifacimento.

Per gli impianti realizzati prima dell'entrata in vigore della legge, o per i casi nei quali non sia possibile reperire la dichiarazione di conformità, invece, il decreto 37/08 ha introdotto la cosiddetta Dichiarazione di Rispondenza, che deve essere redatta a cura di uno dei soggetti previsti dall'art. 7 comma 6 del DM 37/08.

La dichiarazione di conformità è obbligatoria per tutti i tipi di immobili, quindi anche per le civili abitazioni, e per tutti i tipi di impianti, come:

-    impianti elettrici;
-    impianti di protezione dalle scariche atmosferiche;
-    impianti di automazione di porte e cancelli;
-    impianti radiotelevisivi;
-    impianti di riscaldamento, condizionamento e climatizzazione;
-    impianti idro – sanitari;
-    impianti gas;
-    impianti di sollevamento (ascensori, montacarichi, scale mobili e simili);
-    impianti di protezione antincendio.


Contenuti del certificato di conformità impianti


Il certificato viene redatto sulla base di un modello pubblicato in allegato al D. M. 37/08.
Il modello è stato poi modificato con la pubblicazione del Decreto 19 maggio 2010 Modifica degli allegati al decreto 22 gennaio 2008, n. 37, concernente il regolamento in materia di attività di installazione degli impianti all'interno degli edifici.

impianto idricoPer la Dichiarazione di rispondenza, invece, non esiste un modulo standard, ma nella pratica l'installatore dovrà redigere una sorta di relazione tecnica nella quale si attesti l'esecuzione dell'impianto alla regola dell'arte.

La dichiarazione di conformità di un impianto deve contenere una serie di dati obbligatori, così come da modello approvato dal Ministero del Lavoro, come il tipo di impianto, i dati del responsabile tecnico dell'impresa, del committente e del proprietario dell'immobile, i dati relativi all'ubicazione dell'impianto, i materiali impiegati e la rispondenza alle norme vigenti.

Il certificato deve contenere una serie di allegati, la cui assenza ne determina la nullità, che sono:
- il progetto dell'impianto, obbligatorio solo per immobili con determinate caratteristiche dimensionali;
-    lo schema di impianto (laddove non c'è il progetto);
-    la relazione tipologica (o elenco dei materiali);
-    il certificato di iscrizione alla Camera di Commercio della ditta.

La Dichiarazione di conformità deve essere redatta in diverse copie, che vanno consegnate all'utilizzatore dell'impianto e al committente, due delle copie vanno firmate dal committente per ricevuta, e una di esse deve essere presentata dall'installatore allo Sportello Unico dell'Edilizia del comune in cui è ubicato l'impianto.


Per quali usi è richiesto il certificato di conformità impianti?


E' importante che l'impresa rilasci al committente il certificato di conformità degli impianti perché, oltre ad attestare la corretta esecuzione degli stessi, il suo utilizzo è obbligatorio per diversi adempimenti burocratici, come la richiesta del certificato di agibilità di un immobile.

Altri adempimenti per il quali può essere richiesto il certificato sono la richiesta di nulla osta sanitario per le attività commerciali e quella di Certificato Prevenzione Incendi.

In ogni caso ricordiamo che per il mancato rilascio del certificato da parte dell'impresa, sono previste sanzioni amministrative che vanno da 1.000 a 10.000 euro.

rogitoLa dichiarazione di conformità, inoltre, deve essere allegata all'atto di rogito in caso di vendita di un immobile o trasferimento a qualsiasi titolo.
Tuttavia, secondo le interpretazioni correnti della legge la mancata allegazione del documento nell'atto di rogito non ne determina la nullità.
In pratica l'allegazione del documento non è obbligatoria ma nel caso in cui esso non sia presente, ciò deve essere indicato nell'atto e l'acquirente dovrà impegnarsi a sue spese far adeguare l'impianto alle norme. Per questo motivo potrà richiedere al venditore uno sconto sul prezzo di acquisto.

La stessa documentazione prevista in caso di trasferimento dell'immobile, deve essere consegnata anche in caso di locazione, comodato o qualunque altro genere di utilizzo, anche se la legge consente di derogare a questo obbligo, su accordo di entrambe le parti.

Articolo: Certificato conformità impianti
Valutazione: 5.07 / 6 basato su 228 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
Commenta su Certificato conformità impianti
Caratteri rimanenti
  • Anna1976
    Martedì 18 Agosto 2015, alle ore 08:16
    Buongiornomi si è rotta una tubazione del bagno, e precisamente la mandata acqua fredda da sotto il pavimento...e quindi devo rompere per sostituire il tubo rotto, lo devo sostituite io in economia, ma il geometra mi sta preparando la scia, anche perchè dovrò fare sostituire il pavimento da una ditta..la mia domanda è ... serve la certificazione di conformità dell' impianto ? vorrei usufruire della ristrutturazione ediliziagrazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Anna1976
      3 giorni fa
      Se si deve solo sostituire un tubo rotto, non occorre la certificazione.
      rispondi al commento
      • Anna1976 Arch.granata
        3 giorni fa
        Grazie della risposta, ma posso comunque usufruire delle detrazioni per ristrutturazione ? dal momento che dovrò ripristinare il pavimento?grazie
        rispondi al commento
        • Arch.granata Anna1976
          3 giorni fa
          No, perchè non è un intervento di manutenzione straordinaria.
          rispondi al commento
          • Anna1976 Arch.granata
            3 giorni fa
            Ma la riparazione dell' impianto idraulico è prevista nella guida fiscale come intervento di ristrutturazione...
            rispondi al commento
            • Arch.granata Anna1976
              3 giorni fa
              La guida parla di "riparazione con innovazioni", per questo non considero m. s. la semplice sostituzione di un tubo. Comunque le consiglio di interpellare direttamente l'Agenzia delle Entrate, per maggiore sicurezza.
              rispondi al commento
  • Lamortepagnocca.
    Giovedì 13 Agosto 2015, alle ore 09:32
    Salve. L'abitazione dove vivo ha i tubi di passaggio del gas,dal contatore fino dentro casa,che sono in ferro.Dovendo fare il passaggio di proprietà il notaio mi chiede il certificato di conformità che non ho.Mi sono rivolto ad alcuni idraulicie alcuni mi hanno detto che devo cambiare tutto il tub, altri solamente quello interno all'abitazione.Avete modo di dirmi chi ha ragione visto che in termini di soldi la differenza é sostanziale?Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Lamortepagnocca.
      3 giorni fa
      La norma UNI CIG 7129/08 prevede l'utilizzo di tubazioni in acciaio, rame, e polietilene. Se i tubi del suo impianto sono in ferro, non sono a norma.
      rispondi al commento
  • Zanzibar13
    Mercoledì 22 Luglio 2015, alle ore 12:08
    Una domanda: ma le dichiarazioni di conformita' degli impianti idrici, condizionamento e riscaldamento devono sempre avere una certificazione? anche se si tratta di manutenzione straordinaria con la redazione della relazione tipologica dell'impianto?
    rispondi al commento
  • Inquilino
    Mercoledì 20 Maggio 2015, alle ore 12:39
    Grazie Arch.! Cmq non c'è verso: si ostina a dire che non puo certificare perchè è intervenuto in un impianto non a norma (secondo lui - anche se è in regola secondo le norme vigenti all'epoca) e che basta la fattura dove descrive l'intervento...
    rispondi al commento
    • Arch.granata Inquilino
      Mercoledì 20 Maggio 2015, alle ore 12:51
      Obiettivamente non può certificare che l'impianto è a norma, se non lo è!
      rispondi al commento
      • Inquilino Arch.granata
        Mercoledì 20 Maggio 2015, alle ore 13:08
        Ma io voglio che mi certifichi il suo intervento, le due prese e non tutto l'impianto che sicuramente era a norma quando è stato fatto. Che cosa devo chiedergli allora?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Inquilino
          Giovedì 21 Maggio 2015, alle ore 09:57
          Non esiste una conformità "parziale": l'installatore può certificare la conformità di un nuovo impianto o la rispondenza di uno esistente. Se non lo sono può indicare le misure da mettere in atto per adeguarlo, ma rimane esente da ogni responsabilità.
          rispondi al commento
          • Inquilino Arch.granata
            Giovedì 21 Maggio 2015, alle ore 10:49
            Grazie della risposta! un'ultima cosa che non capisco: se gli impianti realizzati prima del dm2008 o 46/90 si considerano a norma e vale il certificato dell'epoca, perchè quando si fa un'intervento straordinario, aggiunta di una o due prese, decade tale certificato?
            rispondi al commento
            • Arch.granata Inquilino
              Giovedì 21 Maggio 2015, alle ore 11:36
              Nel momento in cui l'impianto viene modificato, deve essere adeguato alle norme vigenti.
              rispondi al commento
              • Inquilino Arch.granata
                Giovedì 21 Maggio 2015, alle ore 12:27
                Mah...sincermante non capisco :( io metto un boiler elettrico, aggiungo una presa e, anche non essendo proprietario, devo adeguare tutto l'impianto in tutte le stanze? boh
                rispondi al commento
  • Inquilino
    Martedì 19 Maggio 2015, alle ore 14:35
    Salve, ho aggiunto due prese a casa ma l'elettricista dice che non mi puo lasciare la dichiarazione di conformità per questo intervento (se no deve dichiarare la conformità per tutto l'impianto che non ha fatto lui che forse non è a norma) e che basta la fattura dove è indicato l'intervento. E' vero?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Inquilino
      Mercoledì 20 Maggio 2015, alle ore 09:39
      L'aggiunta di 2 prese costituisce intervento di manutenzione straordinaria dell'impianto e, come tale, necessita di Di.Co. o dichiarazione di rispondenza dell'impianto esistente.
      rispondi al commento
      • Inquilino Arch.granata
        Mercoledì 20 Maggio 2015, alle ore 12:37
        Grazie Arch.! Cmq non c'è verso: si ostina a dire che non puo certificare perchè è intervenuto in un impianto non in norma (secondo lui - anche se è in regola secondo le norme viggenti all'epoca) e che basta la fattura dove descrive l'intervento...
        rispondi al commento
  • Damianiv
    Venerdì 10 Aprile 2015, alle ore 17:52
    Salve, ho acquistato,da circa 5 anni, un appartamento nuovo in un parco con tutti i certificati di conformità non essendo la mia dimora fissa solo ora mi sono accorto di una perdita di gas. La perdita sicuramente si verifica dal contatore posto a circa 50 metri da mio appartamento e la chiave di arresto posta all'accesso. L'impianto è tutto interrato ci possono essere colpe dell'installatore e quale garanzia ci sono per legge.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Damianiv
      Lunedì 13 Aprile 2015, alle ore 09:44
      La garanzia sull'installazione di impianti è di 2 anni.
      rispondi al commento
  • Fm75
    Lunedì 16 Marzo 2015, alle ore 23:38
    Salve,A seguito di una importante ristrutturazione e' stato rifatto completamente l'impianto idraulico e del gas con certificato di conformita. Dopo una sola settimana abbiamo avuto:Una perdita abbondante di acqua da una giuntura, per cui si e' dovuto spaccare di nuovo il muroUna perdita di gas causa da giunturaBassa pressione da un rubinettoPerdi scarico lavandinoHo paura che l'impianto sia tutto difettoso, cosa posso fare?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Fm75
      Martedì 17 Marzo 2015, alle ore 10:00
      L'appaltatore (e quindi per estensione anche l'artigiano che realizza gli impianti), hanno una responsabilità biennale per eventuali difetti che si presentano. Quindi l'impiantista ha il dovere di provvedere alle riparazioni o addirittura a rifare l'impianto se completamente difettoso, altrimenti lei può citarlo.
      rispondi al commento
  • Antoniofrutta
    Giovedì 19 Febbraio 2015, alle ore 09:03
    Buongiorno, dovremmo fare la verifica ai sensi del DPR 462/01 della nostra azienda e ci hanno chiesto la dichiarazione di conformità... essendoci stato un cambio interno di personale, non riusciamo a trovarla... come possiamo fare?ne esiste un duplicato? se è si dove posso rivolgermi???
    rispondi al commento
    • Arch.granata Antoniofrutta
      Giovedì 19 Febbraio 2015, alle ore 10:01
      Dovrebbe esserne depositata copia presso il Comune.
      rispondi al commento
      • Antoniofrutta Arch.granata
        Giovedì 19 Febbraio 2015, alle ore 16:03
        A quale ufficio?
        rispondi al commento
  • Mariosicy
    Lunedì 16 Febbraio 2015, alle ore 21:58
    Buongiorno, ho appea finito di ristrutturare una civile abitazione e dispongo del Certificato di Conformità dell'impianto elettrico, idrico-fognante ed impianto metano.Considerato che ho intenzione di locare l'immobile, devo consegnare i Certificati di Conformità al Comune oppure è sufficiente consegnare solo al conduttore copia delle "dichiarazioni di conformità"?GRazie milleMario
    rispondi al commento
    • Arch.granata Mariosicy
      Martedì 17 Febbraio 2015, alle ore 09:37
      La consegna al comune dei certificati viene in genere fatta dalle ditte installatrici.
      rispondi al commento
Notizie che trattano Certificato conformità impianti che potrebbero interessarti
Agibilità anche con difformità dal progetto approvato

Agibilità anche con difformità dal progetto approvato

Per il Consiglio di Stato il certifcato di agibilità è un provvedimento scollegato dal titolo abilitativo e può essere concesso anche in difformità da quest'ultimo.
Agibilità parziale di un edificio

Agibilità parziale di un edificio

Il certificato di agibilità parziale, introdotto dal Decreto del Fare, può essere richiesto per singoli edifici, porzioni di edificio o unità immobiliari.
Certificato di agibilità

Certificato di agibilità

Il certificato di agibilità è un documento che attesta il verificarsi delle condizioni di sicurezza, igiene e salubrità di un immobile e dei suoi impianti.
Certificato di agibilità e commerciabilità di un immobile

Certificato di agibilità e commerciabilità di un immobile

In che modo può incidere la presenza o meno del certificato di agibilità in occasione di una compravendita e cosa è bene specificare a riguardo nel preliminare.
Il collaudo

Il collaudo

Il collaudo è uno strumento indispensabile per la verifica dei requisiti richiesti ad una struttura, e necessario al rilascio del certificato di agibilità.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Kit impianto nebulizzazione acqua da esterno portatile nebulizzatore refreshing nebulizzante
      Kit impianto nebulizzazione acqua...
      39.99
    • Stufe a legna termocucina stufa a legna nordica termorosa dsa bordeaux liberty
      Stufe a legna termocucina stufa a...
      2.00
    • Manhattan cavo prolunga vde c13 f a c14 m 3 m nero
      Manhattan cavo prolunga vde c13 f...
      3.88
    • Argo stufa a legna super sl
      Argo stufa a legna super sl...
      320.90
    • Impianto di climatizzazione
      Impianto di climatizzazione...
      5500.00
    • Impianto termico
      Impianto termico...
      45.00
    • Programmazione impianto allarme
      Programmazione impianto allarme...
      80.00
    • Impianto telegestione
      Impianto telegestione...
      665.00
    • Refrigeratori gasatori acqua depuratore acqua refrigeratore gasatore con everpure da sotto lavello - acqua gasata refrigerata -rub. 2 vie - 3,6kg co2
      Refrigeratori gasatori acqua...
      939.00
    • Avvolgicavo elettrico automatico cavo 9 metri prolunga elettrica con presa revolt
      Avvolgicavo elettrico automatico...
      39.90
    • Electraline 49028 avvolgicavo bricolage 50 metri, 4 prese universali, nero-blu
      Electraline 49028 avvolgicavo...
      66.32
    • Diag11ast kit antifurto senza fili wireless diagral kit diagral con ir fotocamera e gsm
      Diag11ast kit antifurto senza fili...
      799.00
    • Impianto allarme antintrusione
      Impianto allarme antintrusione...
      285.45
    • Impianto elettrico
      Impianto elettrico...
      30.00
    • Impianto videosorveglianza
      Impianto videosorveglianza...
      1500.00
    • Progetto impianto allarme
      Progetto impianto allarme...
      30.00
    • -valex prolunga elettrica -art. 1105129 valex
      -valex prolunga elettrica -art.
      25.12
    • Beghelli la macchina dell'acqua depuratore + gasatore
      Beghelli la macchina dell'acqua...
      154.99
    • Home bar gasatore depuratore acqua home bar smart d filtra e frizza + 1 bott. + 1 bombola co2 da 450gr (offerta speciale ultimi
      Home bar gasatore depuratore acqua...
      68.89
    • Beper prolunga elettrica 10 mt con avvolgicavo e 3 prese
      Beper prolunga elettrica 10 mt con...
      13.64
    • Impianto idraulico
      Impianto idraulico...
      1100.00
    • Impianto elettrico
      Impianto elettrico...
      2500.00
    • Lavabo
      Lavabo...
      600.00
    • Videocitofono
      Videocitofono...
      500.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Murprotec
  • Antifurto Casa Sicurezzapoint
  • Geosec
  • Casa.it
  • Metra
  • Officine Locati
  • Heasytech
  • Mansarda.it
  • Claber
  • Marazzi
  • Faidatebook
  • Black & Decker
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.