Locazione: cosa fare se il canone non viene riscosso

News di Immobiliare
Quando il proprietario di un immobile concesso in locazione non riscuote il canone dovuto dall'inquilino può non pagare l'IRPEF. Ecco l'ultima decisione del Fisco
Canoni locazione non percepiti

Canoni locazione non percepiti


Canoni locazioneComplice la crisi economica e la difficoltà nel pagamento mensile del canone di locazione non è del tutto infrequente che il proprietario di un immobile concesso in locazione non incassi il corrispettivo mensile dovuto dal suo inquilino.

Ha comunque sempre l’obbligo di dichiarare i canoni di locazione indipendentemente dall’effettiva percezione, al fine di pagare l’IRPEF dovuta sulla locazione.
Questo almeno fino a quando non interviene il giudice che adotta un provvedimento di convalida di sfratto per morosità del conduttore.
Ora però l’Agenzia delle Entrate cambia posizione prevedendo che il contribuente proprietario dell’immobile per non pagare l’IRPEF dovuta sul canone di locazione e le relative addizionali, non dovrà per forza aspettare la convalida di sfratto. Ma andiamo per ordine.


Canoni locazione non percepiti: obbligo di dichiarazione


In base all’articolo 26 del Tuir, i canoni di locazione di immobili con destinazione di tipo abitativo devono necessariamente essere dichiarati dal proprietario, a prescindere dalla loro effettiva percezione.

Almeno fino a quando non si ottiene il provvedimento di convalida di sfratto per morosità del conduttore da parte dell’autorità giudiziaria.

Solo da quel momento, infatti, potrà non dichiarare i canoni di locazione non incassati  e quindi non versare l’IRPEF con le relative addizionali dovute sui canoni stessi.

In sostanza, è prevista l’esclusione dei canoni non riscossi dal reddito complessivo in presenza delle seguenti condizioni:

 -l’immobile risulta locato a uso abitativo;

- il conduttore dell’immobile risulta moroso rispetto ai canoni locativi;

- si è concluso il procedimento giurisdizionale di convalida di sfratto.


Canoni non percepiti: il credito di imposta


Il Tuir prevede, inoltre, che per le imposte sui canoni di locazione venuti a scadenza e non percepiti, come da accertamento avvenuto nell’ambito del procedimento giurisdizionale di convalida di sfratto per morosità, è riconosciuto un credito di imposta di pari ammontare.

In pratica si può recuperare l’IRPEF pagata sui canoni non percepiti effettivamente dopo il provvedimento di convalida di sfratto, tramite il credito di imposta, usando cioè l’imposta pagata in eccesso per pagare altre imposte dovute.

Canoni locazione IRPEFCome far valere questo credito di imposta?
Si distingue a seconda se le parti si sono avvalse o meno del regime facoltativo della cedolare secca sugli affitti.
Nel primo caso, l’importo dell’IRPEF versata sarà determinato nella misura pari al 21% e spetterà di conseguenza un credito di imposta di uguale misura.

Se invece le parti non si sono avvalse del regime della cedolare secca, il proprietario deve procedere alla riliquidazione delle imposte versate  effettuando una seconda dichiarazione senza tener conto però dei canoni di locazione che non ha incassato.

In particolare il credito può essere utilizzato in queste modalità:

- scomputandolo dall'lRPEF (o dall'lRES) dovuta in base alla medesima dichiarazione, compresi gli acconti. L'eventuale eccedenza può, inoltre, essere utilizzata in compensazione con il Mod. F24 ovvero può essere chiesta a rimborso;

- presentando agli uffici finanziari dell’agenzia delle entrate competenti, un’apposita istanza di rimborso per l'intero ammontare.


Canoni locazione non percepiti: le nuove indicazioni dall’Agenzia delle entrate


Contratto locazioneIn una nota indirizzata ai suoi uffici periferici lo scorso luglio 2015, l’Agenzia delle entrate cambia la propria posizione in merito.

In particolare, l’Amministrazione finanziaria ora prevede che se il contribuente proprietario dell’immobile concesso in locazione, che non ha effettivamente percepito i canoni, riesca a dimostrare che il contratto di locazione è stato risolto e non ha percepito i canoni, l’Amministrazione finanziaria considererà corretta la sola dichiarazione della rendita catastale.

La prova dell’avvenuta risoluzione del contratto di locazione e della mancata percezione dei canoni può essere data ad esempio producendo una copia del provvedimento di convalida di sfratto per morosità.

Se invece la risoluzione del contratto avviene per una clausola risolutiva inserita nel contratto (ad esempio per mancato pagamento anche di un solo canone mensile), il proprietario non deve ricorrere all’autorità giudiziaria ma basterà produrre all’Agenzia delle entrate competente per territorio una raccomandata con ricevuta di ritorno con cui contesta l’inadempimento e manifesta la sua volontà di avvalersi della predetta clausola risolutiva.

In questo caso allora il contratto di locazione può dirsi concluso e il proprietario può non dichiarare, e non pagare, la relativa IRPEF insieme alle addizionali.

Occorre però prestare attenzione al dato temporale.
L’obbligo di dichiarare il canone di locazione viene meno dalla data del verbale di rilascio dell’immobile, ma se i canoni che il proprietario non ha incassato sono precedenti alla risoluzione del contratto di locazione continua ad applicarsi la possibilità di recupero tramite il credito di imposta spiegato poc’anzi. 

Articolo: Canoni locazione non percepiti
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 3 voti.

Canoni locazione non percepiti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Alert Commenti
Notizie che trattano Canoni locazione non percepiti che potrebbero interessarti
Agevolazioni fiscali per i proprietari

Agevolazioni fiscali per i proprietari

Il possesso di un immobile comporta la formazione di un reddito, che naturalmente è assoggettato al pagamento dell?IRPEF. Quindi i proprietari di unità...
Guida ai contratti di locazione

Guida ai contratti di locazione

Guida completa sui contratti di locazione di immobili, da quello ordinario alle tipologie specifiche come a uso transitorio, a canone concordato e per studenti.
Locazione: nulli i canoni pattuiti in nero

Locazione: nulli i canoni pattuiti in nero

Nulla la scrittura privata successiva al contratto che stabilisce un canone di locazione più alto per evadere le tasse(Cassazione, sent.n°18213 del 17/09/2015).
Riduzione del canone di locazione

Riduzione del canone di locazione

Nel caso di locazioni immobiliari destinate all'uso abitativo, non sempre, anzi quasi mai, il canone di locazione può essere abbassato senza nuovo accordo tra le parti.
Cedolare secca sulle locazioni: casi particolari

Cedolare secca sulle locazioni: casi particolari

Quando si parla di cedolare secca ci possono essere delle situazioni che creano incertezza come nel caso di affitto di una sola stanza. Ecco tutti i casi particolari.
Registrati come Utente
273253 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20964 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Argo wally - termoventilatore
      Argo wally - termoventilatore...
      54.99
    • Him fiaba di natale portacandele, vetro, multicolore, 11x11x9 cm
      Him fiaba di natale portacandele,...
      12.90
    • Arredo giardino salotto da esterno giardino completo divano poltrone tavolino mod. duet set colore bianco
      Arredo giardino salotto da esterno...
      315.00
    • Kleine wolke 0382000000 - set tenda per doccia con supporto spider, trasparente
      Kleine wolke 0382000000 - set...
      44.45
    • Arredamento ufficio
      Arredamento ufficio...
      33.00
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Kartell take
      Kartell take...
      73.95
    • Macom affilacoltelli elettrico colore nero / argento - metal blade machine 815
      Macom affilacoltelli elettrico...
      27.17
    • Azzurra design lettino trasformabile giano azzurra design
      Azzurra design lettino...
      523.80
    • Camera da letto c40073
      Camera da letto c40073...
      2.06
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Zephir lampada zanzariera elettrica ammazza zanzare insetti mosche ad ultrasuoni potenza 1 watt a basso consumo energetico - ik100
      Zephir lampada zanzariera...
      4.95
    • Cameretta bambi 45
      Cameretta bambi 45...
      1.76
    • Pannello solare collettore termico ad accumulo diretto sunerg kompatto20 200 litri orizzontale
      Pannello solare collettore termico...
      1.57
    • Fun star 578010 tavolo in plastica per bambini, colori assortiti
      Fun star 578010 tavolo in plastica...
      10.95
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
    • Pond wizard
      Pond wizard...
      121.98
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Onlywood
  • Weber
  • Mansarda.it
  • Immobiliare.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO

Arredo bagno

€ 500.00
foto 6 Milano
Scade il 31 Dicembre 2017

Enciclopedie varie istituto geografico...

€ 180.00
foto 3 Parma
Scade il 31 Dicembre 2017

Lampadario

€ 600.00
foto 0 Verona
Scade il 31 Marzo 2017

Mollettone copritavolo trasparente...

€ 68.00
foto 1 Cagliari
Scade il 31 Marzo 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
83351

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.