Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Cambiare un rubinetto

News di Fai da te
Come intervenire sui rubinetti presenti nell'ambiente domestico che, con il passare degli anni e con l'uso, hanno bisogno di manutenzione ordinaria o sostituzione.
12 Settembre 2014 ore 09:17
Arch. Valentina Caiazzo
Arch. Valentina Caiazzo

Faidate in casa


aggiustare rubinetto

In tempo di crisi si riscopre molto spesso il valore del fai da te. In questi casi il bricolage rappresenta l’unica alternativa valida per risparmiare qualche euro che ogni professionista richiede per l’operazione. Se si valutano i costi anche solo della chiamata e dell'uscita del tecnico, spesso, basta invece solo un po’ di buona volontà, per risolvere il problema.
Bisogna fare le cose con metodo per evitare di fare danni più grossi e magari andare a spendere anche più del previsto.


Manutenzione sui rubinetti di casa


Uno degli interventi più complessi è la sostituzione dei rubinetti che, però, trascorsi alcuni anni, si rende necessaria.
Inoltre, grazie alla moderna tecnologia esistono diverse tipologie di rubinetti che consentono un risparmio idrico e/o una migliore erogazione dell’acqua.
Ovviamente ogni rubinetto è una storia a sè ma ci sono dei tratti comuni che qui andiamo a riassumere in modo da fornire una panoramica quanto più trasversale possibile.
Il primo aspetto importante è assicurarsi di avere la giusta attrezzatura a portata di mano.

Non ci si stanca di ripeterlo: l’esito di un lavoro di bricolage dipende in buona parte dall’utilizzo della attrezzatura più appropriata.
In questo caso è fondamentale:
A) Sapere dove è la valvola di intercettazione ovvero la saracinesca che è in grado di chiudere l’acqua a monte del rubinetto.
B) Avere a portata di mani: un set di chiavi aperte, una chiave inglese o a pappagallo, nastro di teflon, silicone, un secchio, un martello (meglio se di teflon), un prodotto per la pulizia delle superfici, una spazzola a ferro e dei panni asciutti per asciugare in terra.
Se si è in possesso di queste informazioni e di questa attrezzatura si può iniziare il lavoro.

La prima cosa da fare è chiudere la valvola di intercettazione. Può trattarsi di un vero e proprio rubinetto oppure di una saracinesca che necessita dell’utilizzo del pappagallo per essere chiusa. Ripetiamo che è fondamentale essere sicuri di averla chiusa e procedere con una verifica svuotando il circuito a valle in modo da limitare al minimo la dispersione di acqua ed evitare inconvenienti. Altro aspetto importante di questa prima operazione: se si svuota il circuito sarà decisamente minore la quantità di acqua da raccogliere nelle fasi successive.

Fatto questo primo passaggio occorre rimuovere l’ancoraggio del rubinetto alla parete. I sistemi di fissaggio sono i più vari e questa operazione può essere anche decisamente complessa. Generalmente, però, si tratta di una serie di dadi coperti da cappucci avvitati. Prima si devono rimuovere i cappucci, poi si allentano i dadi che fungono da raccordo tra i tubi incassati nella parete e il rubinetto.

Una volta scollegato il rubinetto non è detto che questo si stacchi perché con il tempo e le incrostazioni solitamente si creano fissaggi abbastanza difficili da rimuovere.
In questo caso può essere utile aiutarsi con il martello. Pochi colpi che aiutino la frattura delle incrostazioni e che consentano di liberare il rubinetto.

sistemare rubinetto di casa

Una volta rimosso il rubinetto è bene pulire accuratamente tutta la zone di intervento sia sul fronte delle piastrelle che su quello delle tubature. In questa fase serve il prodotto per la pulizia e la spazzola a ferro che è molto utile per ripulire le filettature dei raccordi provenienti dalla parete.  
Una volta che si ha il rubinetto in mano si può procedere al montaggio di quello nuovo.

Un consiglio che è bene dare è quello di attendere a comperare il rubinetto nuovo fino al momento in cui si avrà in mano il rubinetto vecchio.
Questo consiglio allunga decisamente i tempi dell’operazione ma evita di trovarsi con un rubinetto che non si riesce a montare.
Le cause sono le più varie dalla lunghezza del rubinetto, al diametro del filetto, alla forma stessa del componente che può interferire con la parete o con la superficie su cui deve essere applicato.
In questo senso quindi il consiglio è quello di provvedere all’acquisto usando il vecchio come campione. Questo semplice passaggio semplifica, in genere, la fase successiva ovvero il rimontaggio.  
In primo luogo occorre fasciare le filettature dei tubi incassati sulla parete con il teflon.

Bastano due o tre giri intorno alla filettatura sul tubo ed è importante assicurarsi che la pellicola aderisca bene senza che rimangano strisce in giro.
A questo punto si può procedere con il montaggio del nuovo rubinetto. Importante, prima di fissare il nuovo rubinetto, è accertarsi di aver inserito tra tubo e rubinetto le eventuali coperture che vanno a contatto con il muro.
Inserite le coperture si procede con il serraggio dei dadi e degli eventuali cappucci cercando di non graffiarli con il pappagallo.

A questo punto il lavoro è concluso e non rimane che riaprire l’acqua aprendo la valvola di intercettazione e verificando che non ci siano perdite.

Articolo: Cambiare un rubinetto
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 4 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 60
  • 8
  • 7
  • 8
Commenta su Cambiare un rubinetto
Caratteri rimanenti
Notizie che trattano Cambiare un rubinetto che potrebbero interessarti
Sostituire un rubinetto verticale

Sostituire un rubinetto verticale

Effettuare operazioni di sostituzione dei rubinetti in casa può essere facile ma richiede attenzione e conoscenza delle procedure, specie per i rubinetti verticali
Sostituire la guarnizione del rubinetto

Sostituire la guarnizione del rubinetto

Se notiamo che il rubinetto del nostro lavello in cucina o in bagno, sgocciola anche quando è chiuso, allora è il momento di sostituire la guarnizione della valvola.
Riparare un tubo

Riparare un tubo

Quando si verificano perdite improvvise all'impianto idraulico bisogna intervenire con la massima urgenza, poiché il perdurare dell'inconveniente può provocare allagamenti.
Riparare un rubinetto che perde

Riparare un rubinetto che perde

Come, con un semplice intervento e con gli attrezzi giusti, è possibile risolvere il classico problema del rubinetto che gocciola senza doversi rivolgere all'idraulico.
Acqua frizzante dal rubinetto

Acqua frizzante dal rubinetto

L'acquisto di acqua imbottigliata è una voce che incide parecchio sul budget domestico ed ha un impatto molto negativo sull'ambiente, visto che ormai
IMMOBILIARE
prezzi faidate
costi faidate
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Casa.it
  • Officine Locati
  • Murprotec
  • Sicurezzapoint
  • Geosec
  • Zaccaria Monguzzi
  • WaterBarrier
  • Velux
  • Novatek
  • Uretek
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Ristrutturazione cucina
      Ristrutturazione cucina...
      1700.00
    • Zazzeri set doccia completo di
      Zazzeri set doccia completo di...
      128.04
    • Zazzeri miscelatore bidet pop con
      Zazzeri miscelatore bidet pop con...
      169.00
    • Gessi soffione doccia rettangolo 30x30
      Gessi soffione doccia rettangolo...
      943.00
    • Zazzeri miscelatore lavabo serie 100
      Zazzeri miscelatore lavabo serie...
      124.35
    • Zazzeri miscelatore doccia ad incasso
      Zazzeri miscelatore doccia ad...
      150.83
    • Zazzeri miscelatore doccia ad incasso
      Zazzeri miscelatore doccia ad...
      124.35
    • Ristrutturazione bagno
      Ristrutturazione bagno...
      4900.00
    • Zazzeri miscelatore bidet serie 100
      Zazzeri miscelatore bidet serie 100...
      124.35
    • Zazzeri gruppo lavabo a 3
      Zazzeri gruppo lavabo a 3...
      248.00
    • Rubinetterie cristina miscelatore lavabo starter cromo
      Rubinetterie cristina miscelatore...
      64.00
    • Zazzeri gruppo bidet a 3
      Zazzeri gruppo bidet a 3...
      248.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Casa.it
  • Faidatebook
  • Facebook
  • Progettazione