Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Bonus mobili

News di Normative
Eliminazione del limite di spesa per il Bonus Mobili e pubblicazione di una circolare dell'AdE con indicazioni relative a installazione impianto d'allarme e bonus.
Bonus mobili
Arch. Carmen Granata
Arch. Carmen Granata

Legge n.90 del 3/8/2013 introduzione novità Bonus Mobili


Il decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013, con la successiva conversione in legge n. 90 del 3 agosto 2013, che ha prorogato le detrazioni del 50% per ristrutturazione di immobili residenziali inizialmente fino al 31 dicembre 2013, ha introdotto anche il Bonus Mobili, un'importante novità relativa all'acquisto di arredi per gli stessi immobili.

Bonus Mobili: acquisto mobiliIn aggiunta, infatti, al tetto di spesa detraibile per gli interventi edilizi, pari a 96.000 euro, è stato introdotto un ulteriore tetto di 10.000 euro detraibili in 10 rate annuali di pari importo, da spendere per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Sottolineiamo, però, che tali arredi devono essere comprati esclusivamente per l'arredo degli immobili in ristrutturazione e quindi non tutti possono richiedere il bonus, ma solo coloro che hanno appunto un immobile in cui sono in corso interventi oggetto di detrazione 50%.

Si tratta, in pratica, di una detrazione analoga a quella che era stata introdotta qualche anno fa, che però era pari solo al 20% della spesa effettuata.
Tuttavia, il Decreto Legge 5/2009 convertito in legge 33/2009, pur avendo un'aliquota inferiore, estendeva il beneficio oltre che all'acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe energetica A+, a televisori e personal computer, che invece in questo caso non sono compresi.

Beneficiari del bonus saranno quindi tutti coloro che acquisteranno arredi, nell'ambito di una ristrutturazione immobiliare,  dal 6 giugno 2013.
Infatti, poichè i provvedimenti legislativi non sono retroattivi, il bonus non può essere esteso a mobili acquistati prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto, quindi prima del 6 giugno 2013.

Le spese di ristrutturazione, invece, devono essere state sostenute dopo il 26 giugno 2012. In realtà le spese per i lavori possono essere effettate anche dopo l'acquisto dei mobili, ma è importante che i lavori siano iniziati prima.

La Legge di Stabilità per il 2014 ha prorogato le detrazioni fiscali, tra cui anche quelle per i mobili, di un altro anno, fino al 31 dicembre 2014.


Limiti di spesa per il bonus mobili


Non c’è pace dal punto di vista normativo per la definizione del limite di spesa per il bonus mobili, che ha vissuto varie vicissitudini.

Come abbiamo detto, la spesa massima detraibile è di 10.000 euro.
La Legge di Stabilità per il 2014, nel prorogare il bonus fino al 31 dicembre 2014, aveva stabilito che però la spesa detraibile per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici non poteva superare quella per la ristrutturazione.

Confusione normativa per bonus mobiliAd eliminare questo vincolo aveva provveduto il cosiddetto decreto Salva Roma (DL 151/2013), che però è decaduto, non essendo stato convertito in legge entro i 60 giorni previsti.

Si pensava che questa norma fosse confluita nel successivo decreto 16/2004, il Salva Roma Ter (Disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonché misure volte a garantire la funzionalità dei servizi svolti nelle istituzioni scolastiche), ma, dopo la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 54 del 6 marzo, si è appreso che ciò non è avvenuto.
Pertanto erano tornati in auge i limiti di spesa imposti dalla Legge di Stabilità.

Il Governo ha tentato di rimediare a questo pasticcio approfittando del varo del decreto legge sul Piano Casa, approvato lo scorso 12 marzo.

La prima versione del decreto sull'emergenza casa prevedeva l'eliminazione del vincolo di spesa, ma il testo non ha completato il suo iter, per mancanza delle coperture finanziarie necessarie.
Quindi, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DL 47/2014, non era più possibile chiedere la detrazione massima, se la spesa per ristrutturazione era stata inferiore a 10.000 euro. Se, ad esempio, per ristrutturare si spendevano 6.000 euro, si potevano detrarre solo 6.000 euro per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Con il via libera definitivo alla Camera del decreto Casa sull'emergenza abitativa, il limite di spesa è ancora una volta abolito, grazie all'approvazione di uno specifico emendamento.

Ma visto l'andamento di tutta la vicenda, non escludiamo che possano esserci ancora cambiamenti per il futuro.


Per quali interventi è possibile richiedere il bonus mobili?


Abbiamo detto quindi che il bonus può essere richiesto solo da chi ha in corso lavori di ristrutturazione. Ma per quali lavori può essere richiesto?

C’è stata molta confusione in merito, perché la detrazione 50% è legata anche ad alcuni interventi, come la sostituzione di un tubo del gas o l’apposizione di un corrimano ad una ringhiera, che non sono di manutenzione straordinaria, ma che l’Agenzia delle Entrate considera agevolabili.

Tuttavia gli stessi interventi  non sono però legati al bonus mobili, come la stessa Agenzia ha chiarito con la miniguida Bonus mobili ed elettrodomestici, che elenca così gli interventi ammessi:
- manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia (su singole unità immobiliari residenziali e su parti comuni di edifici residenziali);
- manutenzione ordinaria su parti comuni di edifici residenziali;
- ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza;
- lavori di restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che entro sei mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l’immobile.


E’ possibile chiedere il bonus mobili per aver installato un impianto d’allarme?


impianto d'allarmeMa veniamo adesso alla questione impianto d'allarme. Molti utenti ci hanno chiesto se è possibile usufruire del bonus mobili, avendo richiesto la detrazione 50% per un impianto d'allarme, di videosorveglianza, ecc.

Ho già spiegato nei commenti come la penso a riguardo ma, per maggiore precisione ho deciso di contattare direttamente l'Agenzia delle Entrate.

Il quesito da me posto è stato il seguente:
In base all'articolo 3 del Testo Unico dell'Edilizia, l'installazione di un impianto d'allarme o di qualunque impianto ex novo, dovrebbe essere manutenzione straordinaria, se non ristrutturazione edilizia. Perché l'AdE la considera manutenzione ordinaria, non concedendo la possibilità ai contribuenti di chiedere il bonus mobili per tale intervento?

Questa è stata la risposta dell'Agenzia della Entrate:
Gentile Signora Carmen, l'art. 16 del decreto 63/2013 riconosce il bonus mobili ai contribuenti che fruiscono della detrazione per la ristrutturazione edilizia prevista dall'art. 16 bis, comma 1, del T.U. 917/1986. Qui vi rientrano tutti gli interventi per i quali si può godere dell'agevolazione del 50% (a regime sarà 36 %) (...). Invece, la circolare n. 29 del 2013, interpretando in misura restrittiva la norma, collega più specificatamente la detrazione mobili solo ad alcuni interventi, e più specificamente a quelli indicati alle lettere a), b), c) e d) dell'art. 3 del DPR n. 380 del 2001 (…). Nella circolare, quindi, come presupposto per il riconoscimento del bonus mobili, non vengono richiamati gli interventi relativi all'adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi (lettera f dell'art 16 bis del T.U. 917/1986). Secondo la circolare, quindi, per tali spese è possibile fruire della detrazione del 50% ma non del bonus mobili. Vista l'incertezza, se lo ritiene opportuno, per avere un orientamento più certo potrà proporre interpello alla Direzione Regionale di competenza  (…).

Sinceramente non ritengo tale risposta soddisfacente. L'Agenzia si è soffermata sull’impianto d’allarme valutandolo solo sotto l'aspetto di intervento relativo all'adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi, alla stregua dell'installazione di un'inferriata o di una porta blindata.
Non lo ha invece valutato sotto l'aspetto impiantistico, considerando che il mio quesito era più generico, tanto che parlava anche di qualunque impianto ex novo, intendendo estendere l'eventuale risposta anche ad altri interventi citati dagli utenti, come l'installazione di un condizionatore a pompa di calore.

Insomma, a questo punto, penso che gli utenti interessati, per avere una risposta definitiva, possano soltanto presentare un'istanza di interpello.

Con la circolare 10/E/2014 l'Agenzia delle Entrate ha poi chiarito che è possibile richiedere il bonus mobili per l'installazione di un antifurto, se per l'intervento sono stati necessari lavori edili.
Quindi, ad esempio, per l'installazione di quegli impianti d'allarme wi fi che non richiedono opere murarie, non sarà possibile accedere al bonus.


Per quali mobili è possibile richiedere il bonus?


Non c'è alcuna distinzione merceologica relativa al tipo di mobili il cui acquisto è incentivabile, a differenza di quanto si era pensato in un primo tempo dopo l'approvazione del decreto legge.
Si era parlato, infatti, inizialmente, solo di arredi fissi, come cucine in muratura e armadi a muro, mentre invece l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che sono agevolabili oltre a cucine di tutti i tipi, anche letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, nonché materassi e apparecchi di illuminazione. Restano esclusi, invece, tende, tendaggi e complementi d'arredo.

I mobili in questione non devono essere necessariamente legati all'intervento effettuato. Ad esempio, se si ristruttura il bagno, si può detrarre anche l'acquisto della nuova cucina, se si realizza un nuovo tramezzo nell'ingresso si potrà detrarre anche l'acquisto di mobili per arredare il soggiorno, e così via.

Se invece si usufruisce della detrazione 50% per lavori su parti comuni di edifici condominiali è possibile fruire del bonus mobili solo per l'acquisto di beni finalizzati all'arredo di tali parti comuni, come guardiole, appartamento del portiere, sala adibita a riunioni condominiali, lavatoi, ecc..

Sono agevolabili anche le spese per il trasporto e il montaggio.


Bonus esteso anche agli elettrodomestici


A seguito di una serie di emendamenti approvati dalla Commissione Industria e Finanze del Senato, il bonus mobili è stato esteso anche agli elettrodomestici.

Tali emendamenti, arrivati come chiarimento alle richieste e ai dubbi formulati da molti contribuenti, estendono quindi il bonus ai grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) per le apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica.
Pertanto da tale definizione non appare il limite di riferimento ad elettrodomestici ad incasso e sembrano essere compresi anche quelli cosiddetti free standing o a libera installazione.

L'Agenzia delle Entrate ha chiarito, inoltre, che si può usufruire del bonus anche per quegli elettrodomestici per i quali non è prevista attualmente l'etichetta energetica.


Come richiedere il bonus mobili?


Ricapitolando, il bonus è costituito da una detrazione Irpef del 50% su un tetto massimo di 10.000 euro, da ripartire, tra gli aventi diritto, in 10 rate annuali, per cui si potrà godere di un risparmio fino a 5.000 euro.

Bonus MobiliPer richiedere la detrazione fiscale per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici, è necessario seguire la procedura già prevista per la detrazione 50%.

Non sarà necessario, quindi, inviare alcuna comunicazione preventiva al Centro Operativo di Pescara, ma basterà indicare gli estremi catastali dell'immobile in sede di dichiarazione dei redditi.

Fondamentale è poi conservare la documentazione fiscale relativa alle spese, quindi fatture e copie dei bonifici, correttamente eseguiti, indicando il codice fiscale di chi effettua la spesa, la partita iva o il codice fiscale della ditta beneficiaria del pagamento e la stessa causale attualmente utilizzata per gli interventi di ristrutturazione.
Per l'acquisto di mobili o elettrodomestici è ammesso anche il pagamento con bancomat o carta di credito, per il quale farà fede la data in cui è avvenuta la transazione e non quella di addebito in conto corrente.
Non sono ammessi, invece, pagamenti con assegni o contanti.

Se gli interventi di ristrutturazione di cui è interessato l'immobile richiedono uno specifico titolo abilitativo, è necessario esserne in possesso, mentre per gli interventi di attività edilizia libera è sufficiente un'autocertificazione.

Sempre in analogia a quanto previsto dalla normativa per le ristrutturazioni, il bonus potrà essere richiesto per ogni singola unità immobiliare oggetto di intervento. Quindi, un contribuente che effettui più interventi di ristrutturazione su diverse unità immobiliari, potrà usufruire per ciascuna di esse del tetto massimo di spesa di 10.000 euro.


Aiuti per il bonus mobili


Tutta la questione delle detrazioni fiscali è materia spesso complessa e di difficile interpretazione, non solo per i contribuenti, ma spesso anche per gli stessi addetti ai lavori.
Fortunatamente, però, si possono trovare in rete diversi aiuti.


Oltre alla miniguida sopra linkata, ad esempio, l’Agenzia delle Entrate ha provveduto a pubblicare sul proprio canale YouTube un video informativo che, in soli 4 minuti, riassume gli aspetti più importanti del bonus mobili, e fa luce su come richiederli, quali scadenze rispettare, come effettuare i pagamenti e quali documenti conservare.

Invece FederlegnoArredo, in collaborazione con Federmobili (negozi di mobili) e Angaisa (distributori idro-termosanitari) ha elaborato un vademecum operativo per semplificare a tutti l’utilizzo del Bonus Mobili.

Articolo: Bonus mobili
Valutazione: 5.77 / 6 basato su 197 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 118
  • 13
  • 0
  • 2
Commenta su Bonus mobili
Caratteri rimanenti
  • Scapri
    Giovedì 17 Luglio 2014, alle ore 14:50
    Buongiorno,sto ristrutturando casa ed ho acquistato alcuni elettrodomestici, pagandoli però con bonifico ordinario, anziché quello specifico per ristrutturazione edilizia. Posso portare queste spese in detrazione al 50%?Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Lazolla
    Giovedì 17 Luglio 2014, alle ore 12:09
    Buongiorno, sto effettuando alcuni lavori: quali fra questi danno diritto all'accesso Bonus Mobili e con quale documentazione?- nuovo impianto di rete (cavo LAN con opere murarie)- sistema di allarme con opere murarie annesse- installazione doccia in bagno (non era presente)- spostamento attacco carico e scarico lavabo- spostamento con opera muraria di attacco cappa fumi cucina- messa a norma impianto gas in cucina con opere murariegrazie
    rispondi al commento
  • Sgnao
    Venerdì 6 Giugno 2014, alle ore 12:48
    Grazie per la risposta, effettivamente anch'io avevo il dubbio ma sono andato a parlare con il responsabile dell'ufficio tecnico del mio comune e mi ha detto che non importa il materiale del serramento ma che quello nuovo abbia dei requisiti migliori che saranno certificati dal venditore di "efficenza energetica".E che questo tipo di intervento rientra nella manutenzione straordinaria.
    rispondi al commento
  • Sgnao
    Venerdì 6 Giugno 2014, alle ore 10:21
    Forse non mi sono spiegato bene, il serramento lo sostituisco in toto no solo il vetro, con uno dello stesso materiale ma con un vetro bassoemissivo.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Sgnao
      Venerdì 6 Giugno 2014, alle ore 10:38
      Appunto, la sostituzione di un infisso con altro dello stesso materiale è manutenzione ordinaria, non importa che il vetro sia differente. Comunque se ha ancora dubbi può provare a chiedere ulteriori chiarimenti all'AdE e magari farci sapere.
      rispondi al commento
  • Sgnao
    Giovedì 5 Giugno 2014, alle ore 16:07
    Buongiorno Architetto,volevo chiedere gentilmente 2 cose, ho esegeuito la sostituzione di 1 solo serramento nel mio appartamento mettendone uno dello stesso materiale ma con un vetro bassoemissivo, ho diritto alla detrazione del 50% o del 65%?Seconda cosa facendo questo intervento di manutenzione straordinaria ho accesso al bonus mobili, ho acuistato dei materassi e volevo sapere cosa scrivere la causale corretta da inserire nel bonifico.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Sgnao
      Venerdì 6 Giugno 2014, alle ore 09:53
      La sostituzione dei vetri non è manutenzione straordinaria, e quindi non c'è nessuna detrazione.
      rispondi al commento
  • Big05
    Mercoledì 4 Giugno 2014, alle ore 23:33
    Salve, mi aiuti a capire.Posso usufruire del bonus mobili se sposto l'ingresso della stanza guardaroba (stanza presente nella scheda catastale)?Mentre se ho capito bene l'installazione del corrimano nella scalinata non da diritto al bonus, ma l'installazione di un antifurto con la presenza di opere murarie da diritto al bonus.Mi aiuti la prego perchè non ne vengo più a capo. Nel dovrei comunicare qualcosa a qualcuno di queste opere?Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Big05
      Giovedì 5 Giugno 2014, alle ore 10:07
      Lo spostamento di una porta può rientrare nella manutenzione straordinaria, quindi sì. Per quanto riguarda le procedure da seguire può leggere questo articolo: http://www.lavorincasa.it/detrazione-50/
      rispondi al commento
      • Big05 Arch.granata
        Venerdì 6 Giugno 2014, alle ore 12:33
        Grazie per la risposta. Le chiedo se lo spostamento della porta lo faccio da me senza impresa baata l'auto certificazione? Come faccio in caso di controllia dimostrargli che il lavoro o l'ho svolto io?. Ho un altro dubbio. Se ho versato un acconto per un mobile con un assegno, posso saldare l' importo con il bonifico e far rientrare solo il saldo nell' importo del bonus mobili?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Big05
          Venerdì 6 Giugno 2014, alle ore 12:40
          Se la parete non è portante e il Comune permette tale intervento, l'autocertificazione è sufficiente. Per il bonus mobili si può detrarre anche solo il saldo.
          rispondi al commento
  • Giggi33
    Martedì 3 Giugno 2014, alle ore 12:42
    Salve, per i lavori condominiali non riferibili a manutenzione ordinaria di parti comuni, è possibile accedere al bonus arredi?Nel mio caso abbiamo fatto in condominio una ristrutturazione completa dei balconi agettanti , cambio di materiale dei parapetti, piu rifacimento marmi dei gocciolatoi e divisori.I condomini hanno pagato in base ai metri quadri del proprio balcone.Al caf mi hanno detto che non ho diritto al bonus, posso sapere il perche?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Giggi33
      Mercoledì 4 Giugno 2014, alle ore 09:33
      Perchè alcune parti dei balconi aggettanti, come i parapetti, sono considerate parti comuni. La sostituzione dei marmi è manutenzione ordinaria e quindi non è detraibile per la singola unità.
      rispondi al commento
  • Bobanteo
    Domenica 1 Giugno 2014, alle ore 16:12
    Buongiorno, devo acquistare un appartamento. Ci sono, per recuperare spazio interno, piccoli lavori di ristrutturazione da fare (il falegname dovrà far diventare due porte interne da battenti a scorrevoli con delle guide lungo il muro). Inoltre c'è da sistemare l'impianto elettrico e telefonico (l'elettricista dovrà far arrivare la corrente a tv e pc che sono lontani dalle prese elettriche). Potrò portare in detrazione le loro fatture? Grazie
    rispondi al commento
  • Maia.roma@libero.it
    Domenica 1 Giugno 2014, alle ore 10:41
    Gentile Arch.Granata , nel mese di novembre (dopo essermi informata e fatta comunicazione al comune di inizio di edilizia libera) ho sostituito una caldaia non funzionante con una di tipo tradizionale( rientro nelle detrazioni del 50%). A suo tempo mi era stato detto che rientravo anche nel bonus mobili. La mia domanda ? " posso beneficiare del bonus mobili per la sola sostituzione della caldaia? Grazie
    rispondi al commento
  • Alex7
    Giovedì 29 Maggio 2014, alle ore 09:54
    Aggiornamento: circolare 11/E del 21 maggio, pagg. 24-25-26. Al netto del burocratese, si direbbe che il condizionatore con pompa di calore, essendo inquadrabile come intervento finalizzato al risparmio energetico, rientra tra gli interventi che danno diritto al bonus mobili. E' così? Grazie
    rispondi al commento
  • Mirianacito e aldo
    Mercoledì 28 Maggio 2014, alle ore 23:11
    Salve. Io ho acquistato casa nuova direttamente da costruttore. Ovviamente ci sono cose che devo ancora fare, tipo tinteggiatura, allarme,abbassamenti di soffitto ed altre cose per far diventare l'appartamento come piace a me. Ed ovviamente tutti i mobili. Cosa posso detrarre? Il mio caso è valutabile come "ristrutturazione"? Grazie.
    rispondi al commento
  • Alex7
    Mercoledì 28 Maggio 2014, alle ore 10:02
    Gentile Arch., ho bonifici per migliaia di euro in mobili, e non so se inserirli nel 730. Esiste un chiarimento definitivo dell'agenzia circa il condizionatore pompa di calore come presupposto per il bonus mobili? Ho trovato solo pareri contrastanti ma nessuna pronuncia ufficiale. Grazie
    rispondi al commento
  • Maurodg61
    Mercoledì 28 Maggio 2014, alle ore 08:47
    Gentile Arch. al punto " lavori di restauro, risanamento e ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione...che entro 6mesi dal termine dei lavori vendono o assegnano l?immobile". Mia figlia è affittuaria in un palazzo totalmente ristrutturato nel 2012 in classe A da un costruttore. Potrebbe usufruire del bonus mobili? se si, cosa dovrebbe chiedere al costruttore o proprietario? La ringrazio
    rispondi al commento
    • Arch.granata Maurodg61
      Mercoledì 28 Maggio 2014, alle ore 09:49
      No, l'immobile deve essere stato acquistato.
      rispondi al commento
  • Himotep77
    Martedì 27 Maggio 2014, alle ore 17:16
    Buongiorno Architetto, Le volevo chiedere se installando pannelli solari potevo usufruire del bonus mobili. La ringrazio in anticipo.Cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Himotep77
      Mercoledì 28 Maggio 2014, alle ore 09:41
      Se per tale intervento si avvale della detrazione 50%, sì. Se richiede il bonus energetico del 65%, no.
      rispondi al commento
  • Giupan64
    Martedì 27 Maggio 2014, alle ore 13:47
    Arch. Granata buongiorno, le ripeto la domanda alla quale non ho avuto risposta, ho pagato l'anticipo dei mobili con assegno bancario, pagherò il saldo con bonifico, quale valore posso portare in detrazione? tutto o solo il valore del saldo? Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Giupan64
      Mercoledì 28 Maggio 2014, alle ore 09:40
      Non le ho risposto perchè è spiegato chiaramente nel paragrafo "Come richiedere il bonus mobili?".
      rispondi al commento
  • Daved
    Lunedì 26 Maggio 2014, alle ore 19:05
    Ottimo articolo! Grazie! Solo una precisazione: ricorrendo tutti i requisiti ed i presupposti, se oggi effettuo lavori di ristrutturazione edilizia per una spesa di EUR 100 posso godere del bonus mobili per una spesa di EUR 9.900 (cioè fino a concorrenza del limite massimo di EUR 10.000) ?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Daved
      Martedì 27 Maggio 2014, alle ore 09:45
      Può acquistare mobili fino a 10.000 euro, non c'è il problema della "concorrenza" al limite massimo.
      rispondi al commento
      • Daved Arch.granata
        Martedì 27 Maggio 2014, alle ore 11:37
        Ancora meglio!Quindi, se ho ben capito, posso spendere EUR 10.000 (mobili) + EUR 100 (ristrutturazione edilizia) = EUR 10.100 ?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Daved
          Martedì 27 Maggio 2014, alle ore 12:15
          Sì, purchè esista un intervento da 100 euro tra quelli che danno diritto al bonus.
          rispondi al commento
  • Sumone
    Venerdì 23 Maggio 2014, alle ore 01:32
    Buonasera Arch.Granata,sto per avviare dei lavori di ristrutturazione nel mio appartamento, posso richiedere l'agevolazione 50% per la creazione di un impianto di condizionamento con pompa di calore e di un soppalco non calpestabile (ripostiglio in quota)? Questi danno diritto al bonus arredi? In caso affermativo, a chi devo comunicare la data di inizio lavori, necessaria per acquistare in seguito gli arredi agevolabili? Grazie anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Sumone
      Venerdì 23 Maggio 2014, alle ore 09:47
      Trova qui tutte le informazioni sulla detrazione 50%: http://www.lavorincasa.it/detrazione-50/
      rispondi al commento
  • Giupan64
    Mercoledì 21 Maggio 2014, alle ore 12:32
    Salve, ho pagato l'anticipo dei mobili con assegno bancario, pagherò il saldo con bonifico, quale valore posso portare in detrazione? tutto o solo il valore del saldo?Grazie
    rispondi al commento
  • F.melograno
    Mercoledì 23 Aprile 2014, alle ore 08:53
    Buongiorno, forse non è il forum giusto ma non ne trovo di più attinenti. Vorrei mettere nel giardino una forno in muratura, di quelli fatti tipo casetta per intenderci. Farei una gittata in cemento ed il forno andrebbe poggiato sopra a quest'ultima. Devo chiedere qualche permesso al comune? Devo aprire una D.I.A.? Chiedo scusa se ho sbagliato forum ma non sapevo dove postare la domanda. Ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrà darmi.
    rispondi al commento
    • Arch.granata F.melograno
      Mercoledì 23 Aprile 2014, alle ore 10:22
      Dipende da comune a comune, per cui le consiglio di informarsi localmente.
      rispondi al commento
  • Bannai78
    Lunedì 14 Aprile 2014, alle ore 07:58
    Dovrò quindi? effettuare un foro nel muro esterno e realizzare una tubatura che permetta l'apporto di aria esterna? spaccare la camera d'aria condominiale e incamiciarci dentro i nuovi scarichi fino al soffitto.? sostituire la caldaiaQuesto tipo d'intervento mi da diritto al bonus arredi?
    rispondi al commento
  • Bannai78
    Lunedì 14 Aprile 2014, alle ore 07:49
    Buongiorno, dovrei prossimamente effettuare degli interventi di manutenzione all'interno del mio immobile e volevo capire se questi possono essere considerati interventi manutentivi straordinari e dare quindi diritto al bonus arredi. I lavori consistono nella sostituzione della caldaia autonoma utilizzata per il riscaldamento e la produzione di acqua calda, tale sostituzione andrà fatta perché l'impianto attuale non è più conforme alle verific
    rispondi al commento
  • Alex7
    Mercoledì 9 Aprile 2014, alle ore 23:47
    Nelle istruzioni del 730 2014 pubblicate sul sito AdE (pag 49), non si fa cenno a nuovi tetti di spesa, né a limitazioni sulla tipologia di lavori che danno diritto al bonus mobili. Anzi, si dice papale papale che al contribuente che fruisce della detrazione del 50% per ristrutturazione è riconosciuto anche il bonus mobili. Mi chiedo se il contribuente è tenuto a sapere che forse un domani queste istruzioni saranno modificate. Sempre più basito.
    rispondi al commento
  • F.melograno
    Domenica 6 Aprile 2014, alle ore 19:20
    Gentile Arch. ho acquistato una casa nuova e sto installando sistema di antifurto, grate ed aria condizionata. Essendo grate ed antifurto per la sicurezza, posso detrarre qualcosa?? Per l'aria condizionata posso detrarre qualcosa? Chiaramente essendo nuova l'abitazione non posso e non ho aperto alcuna ristrutturazione. Per quanto riguarda l'iva la devo pagare al 22% o posso avere l'iva agevolata?Grazie per la risposta che cortesemente vorrà darmi
    rispondi al commento
    • Arch.granata F.melograno
      Martedì 8 Aprile 2014, alle ore 10:13
      Se i lavori di costruzione sono temrinati, lei può iniziare questi nuovi lavori ed avere detrazione 50% per grate e impianto d'allarme, iva al 10% per l'esecuzione di tutti i lavori.
      rispondi al commento
      • F.melograno Arch.granata
        Martedì 8 Aprile 2014, alle ore 10:43
        I lavori di costruzione sono terminati da più di un anno. Posso avere questi benefici anche se non apro una ristrutturazione????
        rispondi al commento
        • Arch.granata F.melograno
          Mercoledì 9 Aprile 2014, alle ore 11:18
          Sì, perchè sono interventi per cui è sufficiente l'autocertificazione. Parliamo ovviamente di detrazione 50% e non di bonus mobili.
          rispondi al commento
  • Roberta.canova.94
    Domenica 6 Aprile 2014, alle ore 17:25
    Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento sto acquistando dei climatizzatori in classe A+, posso usufruire del BONUS MOBILI? Il mio commercialista ritiene debbano essere inseriti come risparmio energetico, dall'articolo sopra riportato in teoria come ristrutturazioni edilizie....... purtroppo avendo fatto una ristrutturazione completata fine 2012 ho già abbondantemente superato le soglie per ristrutturazione e risparmio energetico. Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Roberta.canova.94
      Martedì 8 Aprile 2014, alle ore 10:10
      Come può leggere dal mio articolo, per l'Agenzia delle Entrate tale intervento non è detraibile.
      rispondi al commento
  • Adolfo2002
    Domenica 6 Aprile 2014, alle ore 17:23
    Ad Alex7 consiglio anche di leggere quanto scritto qui:http://esperto-online.ilsole24ore.com/telefisco2014/EsplosoQuesito.aspx?docIdRequest=116506
    rispondi al commento
  • Adolfo2002
    Venerdì 4 Aprile 2014, alle ore 17:55
    L'argomento è ancora molto controverso, perchè una circolare è e rimane un atto interno all'amministrazione e non può limitare a suo piacimento una legge. Fino a prova contraria le leggi le fanno il Parlamento ed il Governo e l'Agenzia delle Entrate non mi sembra abbia il potere di andare contro legge. L'arch. Granata però non ci da alcun sostegno in merito.
    rispondi al commento
  • Alex7
    Martedì 1 Aprile 2014, alle ore 23:44
    Buonasera, a seguito di installazione di condizionatore con pompa di calore avevo ricevuto diverse conferme, anche da questo sito, circa il mio diritto ad accedere al bonus mobili. Forte di ciò, ho speso migliaia di ? in mobili. Ora scopro che il tetto di spesa si abbassa a 1000? (costo del condiz.) o meglio 0?, visto che non è più manutenzione straordinaria. Questa metamorfosi interpretativa mi costa migliaia di ?. Un bel grazie al legislatore!
    rispondi al commento
    • Adolfo2002 Alex7
      Venerdì 4 Aprile 2014, alle ore 17:53
      L'argomento è ancora molto controverso, perchè una circolare è e rimane un atto interno all'amministrazione e non può limitare a suo piacimento una legge. Fino a prova contraria le leggi le fanno il Parlamento ed il Governo e l'Agenzia delle Entrate non mi sembra abbia il potere di andare contro legge.
      rispondi al commento
    • Adolfo2002 Alex7
      Domenica 6 Aprile 2014, alle ore 17:04
      Se poi l'AdE dovesse insistere sull'applicazione restrittiva, limitando il bonus mobili ad interventi che almeno rientrino nella manutenzione straordinaria, come ha dichiarato Befera, leggete la circolare AdE 57/e del 1998. Al punto 3.4 tra gli interventi di manut. straord. ci sono quelli finalizzati al risparmio energetico. Tra questi, a mio giudizio ma non solo, rientra l'integrazione del risc con climatizzatori a pompa di calore.
      rispondi al commento
  • Luca2610
    Martedì 1 Aprile 2014, alle ore 13:42
    Buonasera Arch. Granata, chiedo il suo aiuto per due miei dubbi:1)per data di inizio lavori è intesa la data di presentazione della CIL in comune con il conseguente rilascio del protocollo o la data di inizio lavori fissata da contratto con l'azienda edile scelta?2)Se spendo 5000? per ristrutturazioni e 1000? per le pratiche CIL da un architetto esterno l'azienda edile, posso detrarre una spesa di 6000? in mobili?La ringrazio vivamente.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Luca2610
      Martedì 8 Aprile 2014, alle ore 09:56
      Per la prima domanda la risposta è la data del protocollo Cil. La seconda domanda è molto interessante, perchè la legge parla di vincolo di spesa tra quanto pagato per i lavori e quanto per i mobili, senza specificare se nei lavori è compresa anche la parcella del tecnico. Dovrebbe porre il quesito direttamente all'AdE e magari farci sapere, perchè la risposta può interessare anche altri lettori.
      rispondi al commento
  • Mariano6304
    Giovedì 27 Marzo 2014, alle ore 11:33
    Gentile Arch.,ho effettuato lavori di manutenzione straordinaria e acquistato mobili a dicembre 2013.L'importo spesa per mobili è superiore a quello per spese di ristrutturazione.Il decreto Piano Casa è stato approvato dal consiglio dei ministri ma non ancora dal parlamento.Posso detrarre i mobili fino a 10000 euro oppure fino alla spesa per ristrutturazione?Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Mariano6304
      Giovedì 27 Marzo 2014, alle ore 12:20
      Al momento attuale non c'è nulla di certo. In ogni caso credo che anche se verrà introdotta in via definitiva la limitazione di spesa, il Governo dovrà trovare una soluzione per chi ha effettuato gli acquisti nel periodo di vuoto normativo.
      rispondi al commento
  • Mino80
    Venerdì 14 Marzo 2014, alle ore 22:44
    Buonasera Arch Granata. Ieri ho pagato l'acconto con carta di credito per il letto della casa per cui rogiterò a fine Marzo. Farò alcuni lavori di ristrutturazione, ma dal momento che non ho ancora pieno possesso dell'immobile non posso fare dichiarazione di inizio lavori. Potrò recuperare anche l'acconto pagato ieri come bonus mobili?Grazie milleSaluti
    rispondi al commento
    • Arch.granata Mino80
      Lunedì 17 Marzo 2014, alle ore 09:44
      Come è spiegato nell'articolo, sono detraibili solo le spese fatte dopo l'inizio dei lavori.
      rispondi al commento
  • Ctplate
    Giovedì 6 Marzo 2014, alle ore 13:16
    Salve,ho iniziato lavori di ristrutt. il 28082012,chiuso cantiere il 01032013. Secondo l'agenzia delle entrate non posso beneficiare del bonus mobili che dovrei acquistare entro questo mese perchè l'acquisto doveva essere fatto entro il 31122013. Esiste un modo di riaprire il cantiere in maniera velo ce ed economica dato che dovrei fare nuove tracce sui muri per collegamenti elettrici(dovuti al progetto della nuova cucina che sto x acquistare)?
    rispondi al commento
  • Martina.ferrera
    Martedì 18 Febbraio 2014, alle ore 18:33
    Vorrei sapere se le tende da sole condominiali che devo sostituire perchè comprando la nuova casa ho notato che sono brutte e scolorite sono previste detrazioni fiscali del 50% come la ristrutturazione edilizia che sto facendo totale in casa oppure a che classe di riferimento appartengono .
    rispondi al commento
  • Benitomanganaro
    Martedì 18 Febbraio 2014, alle ore 16:22
    Volevo sapere se per fruire del bonus mobili posso considerare l'acconto versato (bonifico) per l'acquisto di una porta blindata come inizio lavori e fine lavori l'installazione effettiva della porta blindata.Tra l'inizio lavori e fine lavori posso acquistare e pagare i mobili? Oppure il pagamento dei mobili deve essere effettuato solo dopo il saldo della porta blindata?Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Benitomanganaro
      Mercoledì 19 Febbraio 2014, alle ore 09:40
      No, per questo intervento non si può avere il bonus mobili.
      rispondi al commento
      • Benitomanganaro Arch.granata
        Mercoledì 19 Febbraio 2014, alle ore 10:07
        Mi perdoni ma avevo letto nella guida alla ristrutturazione edilizia che la porta blindata rientrava negli interventi finalizzati a prevenire atti illeciti da parte di terzi (esempio furto). E quindi si poteva accedere al bonus mobili. Mi conferma che con la porta blindata non si può avere il bonus mobili. Grazie
        rispondi al commento
        • Arch.granata Benitomanganaro
          Giovedì 20 Febbraio 2014, alle ore 09:43
          Se legge attentamente questo articolo, nel secondo paragrafo è spiegato che non tutti gli interventi detraibili danno diritto al bonus mobili. Nello stesso paragrafo trova il link alla guida specifica dell'AdE.
          rispondi al commento
          • Adolfo2002 Arch.granata
            Venerdì 4 Aprile 2014, alle ore 17:58
            Ma la legge, nello specifico l'art. 16 bis del TUIR ( andatevelo a leggere ), prevede molte altre cose e le circolari dell'Agenzia delle entrate non possono limitare una legge. (
            rispondi al commento
  • Luigipiersi
    Martedì 11 Febbraio 2014, alle ore 19:42
    Buonasera, dicembre 2012 previa istanza di attività di edilizia libera, manutenzione straodinaria (SCIA) installavo interno appartamento di proprietà pompa di calore a parziale sostituzione dell'impianto di climatizzazione sistente, accedendo alla detrazione del 50%. in considerazione che non ho ancora comunicato al comune la fine lavori, posso accedere al bonus mobili con tale tipologia di intervento eseguito ? Si ringrazia. Luigi
    rispondi al commento
  • Vispa14
    Lunedì 10 Febbraio 2014, alle ore 11:48
    Buongiorno, vorrei sapere per cortesia se posso accedere al bonus mobili facendo"costruire" una piccola parete in cartongesso. Dal momento che ho una casa di nuova costruzione non avrei diritto al bonus.Grazie Daniela
    rispondi al commento
  • 163607
    Domenica 9 Febbraio 2014, alle ore 06:42
    Ristrutturo il bagno (sanitari,impianti elettrico,idrico,fognario) e compro dei mobili: ho diritto alla detrazione del 50%? Che iter devo seguire? E' necessaria una autocertificazione? Come, quando e dove devo presentarla,(esiste un modulo specifico? Ho diritto all' IVA al 10%? Cosa devo fare per ottenerla?
    rispondi al commento
  • Aitino
    Martedì 4 Febbraio 2014, alle ore 15:34
    Buon giorno Io ho ordinato dei mobili a metà novembre 2013 pagando tramite bonifico parlante un acconto pari al 30%, i lavori di manutenzione straordinaria sono iniziati il 16 di dicembre 2013, il saldo dei mobili e quindi la consegna degli stessi è avvenuta alla metà di gennaio 2014.Ho diritto al agevolazione?
    E in caso la risposta sia si, l'acconto va dichiarato nei redditi 2013 o va inserito insieme al saldo nei redditi 2014?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Aitino
      Mercoledì 5 Febbraio 2014, alle ore 09:54
      Premesso che per i quesiti fiscali vi rimandiamo sempre alla consulenza di un commercialista, il bonus mobili è applicabile solo per gli acquisti fatti dopo l'inizio lavori. Pertanto, nel suo caso, potrà detrarre solo il saldo.
      rispondi al commento
  • F.melograno
    Sabato 25 Gennaio 2014, alle ore 08:19
    Buongiorno arch., ieri ho riacquistato la mia casa all'asta dove avevo perso 300.000eu x il fallimento del costruttore. La casa, nuova e mai abitata,costruita nel 2009, ha bisogno di lavori interni tipo il finire l'impianto dei termosifoni, alcuni sanitari dei bagni, ed necessita di tutti gli arredi, cucina, camino, ecc. Posso in questa mia situazione utilizzare le detrazioni per ristrutturazione e bonus arredi?? Grazie per la risposta. Fabrizio
    rispondi al commento
    • Arch.granata F.melograno
      Lunedì 27 Gennaio 2014, alle ore 10:05
      Se lei parla di lavori come "finire gli impianti", ecc., la risposta è purtroppo negativa, perchè si tratta di interventi di completamento di un immobile nuovo e non di riqualificazione dell'esistente.
      rispondi al commento
  • Spsrsr
    Sabato 18 Gennaio 2014, alle ore 10:01
    Buongiorno architetto. Nel 2013 ho sostituito la porta blindata ed un infisso esterno, in edilizia libera. Fruirò della detrazione al 50% ed ho acquistato arredi nel 2013 e continuerò nel 2014 a fronte di questi interventi tra cui uno rientrante nella manut. straord. Purtroppo, per mancanza di spazio nel bonifico online ho inserito la legge, la sostituzione della porta ma non l'infisso che comunque compare nella fattura. Avrò problemi? Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Spsrsr
      Lunedì 20 Gennaio 2014, alle ore 10:04
      Nella causale del bonifico non è necessario elencare gli interventi, che vanno invece distinti in fattura. Ma le ricordo che la sola sostituzione di serramenti non dà diritto al bonus mobili.
      rispondi al commento
      • Spsrsr Arch.granata
        Lunedì 20 Gennaio 2014, alle ore 11:07
        Mi perdoni ma la sostituzione di un infisso esterno con materiale e tipologia diverso da quello esistente rientra tra i lavori di man. straord. che possono essere eseguiti in edilizia libera e che in base al DL63/13, la L90/13 e la circolare nr. 29 dell'AdE concedono il diritto al bonus arredi. Inoltre considerando la sostituzione della porta blindata la ristrutturazione è ben più ampia rispetto alla singola sostituzione. Mi conferma? grazie.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Spsrsr
          Lunedì 20 Gennaio 2014, alle ore 12:59
          La sostituzione di infissi con altri aventi caratteristiche differenti è manutenzione straordinaria, ma lei non lo aveva specificato nel suo quesito.
          rispondi al commento
          • Spsrsr Arch.granata
            Lunedì 20 Gennaio 2014, alle ore 16:42
            Grazie. Inoltre ci sarebbe da obiettare nei confronti dell'AdE x una circolare in contrasto con le leggi. Chi ha eseguito lavori prima dell'emanazione della stessa attenendosi alla legge avrebbe diritto al bonus arredi. Inoltre non specificano se la sost. della porta blind. è un intervento di man. straord.. L'installazione rientrerebbe tra gli interventi finalizzati alla prevenzione di atti illeciti ma la sost. no. C'è da giocarsela. Buona sera
            rispondi al commento
            • Adolfo2002 Spsrsr
              Venerdì 4 Aprile 2014, alle ore 18:03
              Ma anche dopo, perchè la circolare dell'AdE è un atto interno che non ha valore verso terzi ma solo nei confronti dei suoi funzionari. Non può in alcun caso, a mio giudizio, andare contro quello che stabilisce la legge, alla quale anche l'AdE deve sottostare.
              rispondi al commento
      • Martina.ferrera Arch.granata
        Martedì 11 Febbraio 2014, alle ore 06:52
        MA LA CUCINA COMPONIBILE SI PUO' DETRARRE AL 50% O NO ?
        rispondi al commento
  • Marco
    Lunedì 6 Gennaio 2014, alle ore 19:36
    Buongiorno, si ha accesso ai bonus mobili installando le grate a tutte le finestre e porte finestre?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Albino
    Sabato 4 Gennaio 2014, alle ore 10:28
    Buon Giorno Architetto, devo sostituire e prolungare il tubo di scarico della caldaia perchè il vapore danneggia il balcone sovrastante del condominio.
    Questo intervento può rientrare nei lavori di ristrutturazione per il bonus mobili?
    Grazie per il suo commento.
    rispondi al commento
  • Davide
    Martedì 31 Dicembre 2013, alle ore 13:25
    Buongiorno architetto, volevo chiederle se sostituendo un infisso esterno posso usufruire del bonus mobili.
    La ringrazio in anticipo e le porgo gli auguri di felice anno nuovo.
    rispondi al commento
  • Paolo
    Martedì 31 Dicembre 2013, alle ore 12:31
    Salve, ho acquistato mobili on line con carta di credito, (ho i requisiti per il bonus mobili 2013), ora mi dicono che mi invieranno per mail la fattura di vendita.
    Anche con pagamento carta di credito deve essere riportato il riferimento alla legge sulla fattura?
    O è solo con bonifico?
    Grazie Buon anno.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Paolo
      Giovedì 2 Gennaio 2014, alle ore 11:04
      Il riferimento di legge è previsto solo per la causale del bonifico.
      Indicarlo anche in fattura, però, potrebbe essere comunque un'indicazione utile.
      rispondi al commento
  • Laura
    Martedì 31 Dicembre 2013, alle ore 11:50
    Salve, volevo sapere se, avendo pagato la cucina con assegno circolare all'inizio di luglio 2013, ho diritto alle detrazioni fiscali.
    Ancora non si sapeva del Bonus mobili.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Damiano
    Giovedì 26 Dicembre 2013, alle ore 18:07
    Salve, vorrei sapere se la sostituzione della serratura di una porta blindata si può inserire nella detrazione 50%.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Andrea
    Lunedì 23 Dicembre 2013, alle ore 01:06
    Buongiorno Arch. Carmen Granata, a settembre 2013 ho realizzato in mansarda un impianto di ventilazione meccanica controllata (rinnovo aria), intervento le cui spese possono essere detratte al 50% come spese di ristrutturazioni edilizie.
    Vorrei sapere se questo tipo di intervento mi da diritto ad usufruire del bonus mobili.
    Mi trovo un più o meno nella condizione di Vincenzo.
    Grazie mille in anticipo per la risposta.
    rispondi al commento
  • Vincenzo
    Venerdì 20 Dicembre 2013, alle ore 14:14
    Nel maggio 2013 ho sostituito la caldaia e la porta di ingresso con una blindata con un costo totale di 1900 euro, ad agosto ho realizzato un impianto di allarme, senza opere murarie, dal costo di 1300 euro il tutto pagato tramite bonifico postale per usufrire delle detrazioni del 50%.
    Vorrei sapere se è possibile usufruire del bonus mobili nel 2014 e quanto è la spesa massima detraibile.
    Grazie per la risposta.
    rispondi al commento
  • Diego
    Venerdì 20 Dicembre 2013, alle ore 10:23
    Nella frase "Le spese di ristrutturazione, invece, devono essere state sostenute dopo il 26 giugno 2013" avete indicato erroneamente 2013 anziché 2012.
    rispondi al commento
  • Paolo
    Giovedì 19 Dicembre 2013, alle ore 09:41
    Nel caso di pagamento con bonifico parlante.
    L'esercente mi richiede al momento del ordine il 30% e saldo alla consegna.
    In questo caso come ci si deve comportare? bisogna fare 2 bonifici o va pagato tutto al momento del ordine.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Paolo
      Venerdì 20 Dicembre 2013, alle ore 09:47
      Si possono fare 2 bonifici.
      rispondi al commento
  • Giovanni
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 16:27
    Gentile Arch. Granata ho acquisto una caldaia a condensazione con regolare bonifico ma per errore non lo scarico fumo che ho acquistato successivamente ma con carta di credito.
    Posso portare in detrazione al 65% entrambe le spese?
    Poi per quanto riguarda i condizionatori per il bonus mobili rientrano quelli in classe a+a o serve a+a+?
    In fondo la normativa non specifica.
    Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Mariano
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 15:54
    Salve, l'emendamento che limita il bonus mobili all'importo speso per la ristrutturazione sarà valido anche per le spese sostenute nel 2013, quando esisteva solo il limite dei 10.000 euro?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Mariano
      Giovedì 19 Dicembre 2013, alle ore 09:57
      Non credo che la norma possa essere estesa retroattivamente, ma comunque dobbiamo attendere l'entrata in vigore per averne certezza.
      rispondi al commento
    • Fabio Mariano
      Giovedì 19 Dicembre 2013, alle ore 12:58
      Interessa anche me, grazie.
      rispondi al commento
  • Nicola
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 13:32
    Buongiorno, per installare due pannelli solari termici usufruendo della dettrazione del 50% serve la CIL in comune, o è sufficiente una autocertificazione di inizio lavori per l'agenzia delle entrate.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Paolo B.
    Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 09:57
    Buongiorno, devo aggiungere un box doccia in un bagno già esistente con relativo scarico, installare impianto di allarme.
    Posso in seguito usufruire del bonus mobili.
    rispondi al commento
  • Davide
    Lunedì 16 Dicembre 2013, alle ore 21:07
    Buongiorno, chiedo una specifica.
    Ho acquistato una camera da letto prima del'inizio dei lavori di manutenzione str.
    Nel caso, ho fatto un bonifico (specifico x detrazione) su fattura di acconto (la fattura specifica che è un acconto per mobili) qualche gg prima di fare il CIL in comune.
    1) Posso detrarre l'acconto o solo il saldo della fattura?
    2) In caso neg. per l'acconto, ci sono dei problemi se è pagato con bonifico per detrazione?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Davide
      Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 11:53
      Può usufruire anche per l'acconto.
      rispondi al commento
      • Davide Arch.granata
        Martedì 17 Dicembre 2013, alle ore 12:32
        Grazie per la cortese risposta, chiedo ulteriore specifica: se il bonifico per lì'acconto l'ho rilasciato nel 2013 e il saldo lo pagherò nel 2014.
        Dovrò portare l'acconto in detrazione per l'anno 2013 o per il 2014 insieme al saldo?
        rispondi al commento
  • Cesare Benini
    Sabato 14 Dicembre 2013, alle ore 16:33
    L'impianto di allarme non dà titolo al bonus mobili, così si è espressa l'agenzia regionale delle entrate del Veneto in novembre 2013 in risposta ad interpello del sottoscritto.
    rispondi al commento
    • Mario Cesare Benini
      Lunedì 16 Dicembre 2013, alle ore 16:51
      Caro Cesare, secondo me è posto male l'interpello che hai fatto. Il bonus mobili spetta tra l'altro per gli interventi di manutenzione straordinaria al sendi della lett.b) DPR 380/01.
      Se l'impianto di allarme va ad integrare, modificare l'impianto elettrico, allora si tratta di manut. straord.; in questo caso è ammesso il bonus.
      rispondi al commento
  • Alessandro
    Sabato 14 Dicembre 2013, alle ore 06:50
    Buongiorno, ad ottobre 2013 ho sostituito la caldaia di casa.
    Volevo sapere se questa spesa rientra tra le spese di ristrutturazione edilizia, e quindi se ho diritto alle agevolazioni del bonus mobili, avendo acquistato a novembre una asciugatrice in classe A+ e pagata con bancomat e regolare fattura indicando anche il mio codice fiscale.
    La prego di rispondermi, visto che la domanda riguarda anche altri lettori.
    Grazie anticipatamente.
    rispondi al commento
  • Mario
    Giovedì 12 Dicembre 2013, alle ore 15:16
    Gentile architetto, ho installato un sistema di allarme all'appartamento in cui vivo; il tecnico installatore mi ha lasciato la relativa certificazione di conformità nella quale attesta che si tratta di manutenzione straordinaria.
    A quest'intervento posso agganciare il bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Nilde Ferri Da Forno
    Giovedì 12 Dicembre 2013, alle ore 11:50
    Grazie Architetto, purtroppo è già la seconda volta che riceviamo il bonifico dei clienti decurtato della ritenuta d'acconto del 4% che la banca ci addebita, ciò perchè il cliente esegue un bonifico citando le agevolazioni per ristrutturazioni.
    In effetti stavano ristrutturando, sinceramente non so come comportarmi, non posso perdere i clienti, ma anche il 4% per noi è pesante.
    Alla fine paga sempre il più debole.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Nilde Ferri Da Forno
      Giovedì 12 Dicembre 2013, alle ore 12:29
      Se il bene acquistato non è tra quelli agevolabili, lei come venditore deve chiedere la rettifica del bonifico prima di consegnare la merce.
      rispondi al commento
  • Maria
    Giovedì 12 Dicembre 2013, alle ore 10:24
    Spett. architetto, mi riferisco all'utilizzo BONUS MOBILI post chiusurala CILA.
    I riferimenti sono i seguenti: CILA aperta a giugno 2013 - chiusa il 31/07/2013.
    Posso usuffruire del bonus mobili per gli acquisti effefttuati nel 2014.
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
  • Marcy
    Giovedì 12 Dicembre 2013, alle ore 08:40
    Buon giorno, trovo alquanto incredibile che l'agenzia delle entrate continui a dare una interpretazione tanto restrittiva al diritto di accedere alla detrazione sul bonus mobili.
    La norma prevede, senza possibilità che vi siano fraintendimenti, che l'accesso al bonus mobili sia garantito ai contribuenti che fruiscono della detrazione sulla ristrutturazione relative agli interventi di cui all'articolo 16-bis del D.P.R. n. 917/1986.
    Quindi la sostituzione del tubo del gas deteriorato, l'installazione di un impianto d'allarme e tutti i lavori per i quali spetta la detrazione sulle ristrutturazioni danno diritto ad accedere al bonus mobili?
    Saluti.
    rispondi al commento
  • Franco
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 16:31
    Ho effettuatto dei lavori di ristrutturazione e fruirò delle detrazioni del 50%, successivamente ho installato un climatizzatore doppia classe A+ e un termoconvettore a metano C.D. gazzella fondital con relativi impianti, inoltre ho sostituito la vasca con box doccia.
    Desideravo sapere se per questi successivi interventi posso fruire delle detrazioni.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Nilde Da Forno
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 15:13
    Allora sui Televisori che si fa?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Nilde Da Forno
      Giovedì 12 Dicembre 2013, alle ore 10:06
      Televisori e computer non sono compresi nell'elenco indicato nella guida dell'Agenzia delle Entrate, che comunque viene definito esemplificativo.
      rispondi al commento
  • Antonino
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 13:12
    Salve, volevo sapere se con la sostituzione di una caldaia si ha diritto al bonus mobili e qual è la procedura da seguire.
    Modulistica ecc..
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Fabio 80
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 08:31
    Ho iniziato dei lavori nel mio appartamento inviando una comunicazione opere interne ai sensi dell'art. 26 della L.47/85 sostituito dall' art. 9 della L.R. 37/85 al comune di Palermo.
    I lavori consistono in realizzazione di tramezzo a fine di realizzare una nuova distribuzione degli ambienti, rifacimento degli intonaci e tinteggiatura.
    Ho diritto alle detrazioni per ristrutturazione?
    Sono lavori di manutenzione ordinaria o straordinaria?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Fabio 80
      Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 12:59
      Sì, manutenzione straordinaria.
      rispondi al commento
  • Mario
    Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 19:27
    Gentile architetto, vorrei sapere se: visto che l'installazione di un sistema di allarme (attraverso l'installazione di tubi, infilaggio cavi, apposiz. di scatole e cassette di deriv, centraline, sensori) va ad integrare, quindi a modificare l'impianto elettrico, si tratta di opera di MANUTENZIONE STRAORDINARIA; quindi ammette la detraz. bonus mobili?
    La ringrazio in anticipo per la risposta.
    rispondi al commento
  • Mario
    Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 08:18
    Gentile architetto, vorrei sapere se: visto che l'installazione di un sistema di allarme (attraverso l'installazione di tubi, infilaggio cavi, apposiz. di scatole e cassette di deriv, centraline, sensori) va ad integrare, quindi a modificare l'impianto elettrico, si tratta di opera di MANUTENZIONE STRAORDINARIA; quindi ammette la detraz. bonus mobili?
    La ringrazio in anticipo per la risposta.
    rispondi al commento
  • Maria Teresa
    Lunedì 9 Dicembre 2013, alle ore 20:30
    Buonasera, ho fatto una ristrutturazione del garage di pertinenza dell'abitazione e ho già comprato un divano e un forno a microonde che ho capito posso detrarre.
    Vorrei però acquistare un televisore, posso detrarlo al 50%?
    rispondi al commento
  • Angelo 75
    Lunedì 9 Dicembre 2013, alle ore 15:22
    Buonasera, in data 23.09.2013 ho versato tramite bonifico ordinario un anticipo per l'acquisto di una camera da letto.
    In data 04.12.2013 ho sostituito gli infissi e chiederò la detrazione del 50%.
    Desideravo sapere se ho diritto al bonus mobili, avendo versato un anticipo ( con bonifico senza causale per ristrutturazione) prima dei lavori.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Angelo 75
      Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 11:42
      Ha diritto alla detrazione per il saldo e non per l'acconto versato.
      rispondi al commento
  • Roberto
    Lunedì 9 Dicembre 2013, alle ore 11:00
    Salve, in data 4/10 ho comprato casa.
    Nelle settimane seguenti ho comprato i mobili.
    Alla luce dei vari decreti/circolari/guide qual'è il lavoro di ristrutturazione di più piccola entità/costo da fare entro il 31/12 che mi permette di usufruire del bonus mobili?
    E come faccio con l'esigenza di dover dimostrare che i lavori sono iniziati prima dell'acquisto dei mobili?
    Grazie a chi mi consiglia un modo (legale) per usufruire del bonus mobili.
    rispondi al commento
  • Mario
    Sabato 7 Dicembre 2013, alle ore 16:06
    Vorrei gentilmente sapere se per usufruire del 'bonus arredo' su un immobile (non condominiale) è necessario solo che lo stesso goda di un'agevolazione fiscale cosidetta 50% (qualsiasi essa sia) oppure è necessario un lavoro di ristrutturazione e/o manutenziane straordinari.
    L'installazione di un sistema di allarme rientra nei lavori di manutenzione straordinaria?
    Se si, installando un sistema di allarme si ha diritto al bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Marzia
    Giovedì 5 Dicembre 2013, alle ore 12:16
    Salve, ma per avere diritto al bonus mobili, i mobili devono essere pagati totalmente e consegnati anche entro il 31/12?
    Non si può chiedere il bonus sull'acconto?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Marzia
      Giovedì 5 Dicembre 2013, alle ore 12:53
      Il bonus è stato prorogato a tutto il 2014.
      rispondi al commento
  • Alessandro
    Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 23:22
    Acquisto un mobile pagandolo 1000 euro+ IVA 22%=1220 euro.
    La detrazione totale spettante è 610 euro o 500 euro?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Dario
    Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 21:03
    Vorrei rifare il bagno di casa, in pratica dovrei togliere le piastrelle, far fare il lavoro all'idraulico( sostituzione tubi e sanitari) e poi rimettere le piastrelle.
    Volevo fare solo la fattura all'idraulico visto che le piastrelle le metto io, in questo caso, se ho capito bene non ho bisogno di comunicare nulla in comune e all'asl, basta una mia autocertificazione di inizio lavori?
    Rientra il lavoro dell'idraulico nella detrazione fiscale?
    rispondi al commento
  • Luca
    Sabato 30 Novembre 2013, alle ore 19:17
    Buonasera, ristrutturando un bagno mettendo un box doccia e i relativi lavori per portare l'acqua e lo scarico posso usufruire dei Bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Salvatore
    Sabato 30 Novembre 2013, alle ore 17:51
    Salve, vorrei sapere se un installazione di un condizionatore aria fredda e pompa di calore, rientra nel bonus mobile?
    E se bastasse di un'autocertificazione o altro.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Maurizio
    Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 15:34
    Buongiorno, se presento DIA per il cambio di destinazione d'uso (con opere murarie) di un garage pertinenziale in magazzino, è possibile godere del bonus mobili, se:
    1. Porto in detrazione nel 2014 le spese di progettazione dell'intervento per la redazione della DIA e le tasse ad essa connesse.
    2. Pago con bonifico, in data successiva a quella della DIA ma prima della data inizio lavori, l'acconto del 30% richiesto da ogni mobilificio?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Emanuele
    Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 23:03
    Buonasera Architetto, ho presentato una SCIA In comune per alcuni lavori nel mio appartamento (i più significativi sono rifacimento impianto elettrico e trasformazione di un locale/ripostiglio in un piccolo bagno senza wc ma con lavabo).
    Nella descrizione vi sono altri piccoli lavori.
    Se ne facessi alcuni come la sostituzione dei termosifoni posso detrarre le fatture anche se non indicati nella Scia?
    Devo integrarla?
    Ho diritto al bonus mobili?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Emanuele
      Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 11:57
      E' opportuno che tutti i lavori per cui si chiede detrazione siano indicati nella Scia, quindi bisogna integrarla.
      Può chiedere bonus mobili.
      rispondi al commento
      • Emanuele Arch.granata
        Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 13:41
        Ne ho parlato con il geometra che non saprebbe come integrarla.
        Asserisce che è la prima volta che gli viene fatta tal richiesta e che essendo lavori di manutenzione ordinaria, che fuori dalla SCIA non andrebbero in detrazione, non occorre l'integrazione.
        Mi può aiutare ad aiutarlo?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Emanuele
          Venerdì 29 Novembre 2013, alle ore 09:55
          Sinceramente non vedo la difficoltà dell'operazione.
          Si tratta solo di inviare una "lettera" al comune nel quale si dice che verranno fatti questi altri lavori.
          Spesso i comuni hanno una modulistica apposita o, in alternativa, il geometra va a fare un salto all'ufficio tecnico e si informa su come agire.
          Fa parte del suo lavoro.
          Comunque se si tratta di m.o. potrebbe anche predisporre un'autocertificazione solo specificamente per queste opere.
          rispondi al commento
  • Gianni
    Lunedì 25 Novembre 2013, alle ore 10:30
    Buongiorno, le chiedo conferma che aver sostituito il tubo del gas, non mi consente di rientrare nell'agevolazione bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Sonia
    Venerdì 22 Novembre 2013, alle ore 19:06
    Buongiorno architetto, la coibentazione dei muri interni è un intervento che dà la possibilità di usufruire del bonus mobili?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Sonia
      Lunedì 25 Novembre 2013, alle ore 12:23
      Se per l'intervento si richiede la detrazione 50% e non quella del 65%, sì.
      rispondi al commento
  • Marco
    Giovedì 21 Novembre 2013, alle ore 08:27
    Buongiorno, l'installazione di un antifurto consente di usufruire del bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Marco Marco
      Lunedì 25 Novembre 2013, alle ore 08:24
      O, in alternativa, installazione di grate fisse su tutte le finestre e grate apribili su porte finestre?
      Grazie.
      rispondi al commento
  • Anna
    Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 21:20
    Buongiorno Architetto, ho effettuato nei giorni scorsi la sostituzione dello scaldaacqua a gas, spostandolo dalla cucina all'esterno.
    Per questo lavoro ho usufruito della detrazione del 50% come lavoro straordinario.
    Posso fruire del bonus mobili (nuova cucina) collegandomi a questo intervento?
    La ringrazio per la Sua cortese risposta.
    rispondi al commento
  • Stefano
    Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 14:39
    Spett. architetto, mi riferisco all'utilizzo BONUS MOBILI post chiusurala CILA.
    I riferimenti temporali sono i seguenti: CILA aperta a gennaio 2013 - chiusa il 28/06/2013.
    Se acquisto dei mobili ( tipo DIVANO ), per arredare l'immobile ristrutturato, posso usuffruire del bonus mobili per gli acquisti effefttuati in questo periodo - novembre/dicembre 2013, o è passato troppo tempo dalla chusura CILA.
    Ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Stefano
      Mercoledì 20 Novembre 2013, alle ore 10:48
      Sì, non ci sono riferimenti alla chiusura della pratica, l'importante è che l'acquisto sia fatto dopo l'apertura.
      rispondi al commento
  • Marco Cecati
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 23:56
    Spett. Architetto, abito in una casa su due livelli la cui scala interna è priva di ringhiera, ed inoltre è ancorata solo nella parte inferiore mentre in quella superiore è appoggiata alla soletta.
    Avendo un bimbo di tre anni, vorrei far installare una ringhiera con relativo corrimano.
    Dovendo acquistare una libreria per il soggiorno, posso usufruire del bonus mobili collegandolo a questi lavori?
    Gazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Marco Cecati
      Mercoledì 20 Novembre 2013, alle ore 10:02
      Può chiedere la detrazione 50% per il corrimano, ma non il bonus mobili.
      rispondi al commento
  • Nicola
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 21:41
    Salve, dovrei installare un clima a pompa di calore, sostituire la vasca con una doccia, posare piastrelle e i sanitari attualmente mancanti.
    A mio avviso non dovrei fare pratiche autorizzative e volevo chiederle se per rientrare nella detrazione 50% sulle ristrutturazioni basta presentare una dichiarazione sostitutiva per atto di notorietà comunicando che faccio questi lavori. Inoltre vorrei accedere al bonus mobili, secondo lei è possibile?
    rispondi al commento
  • Fernando
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 16:28
    Mi scuso in anticipo se ripeto una domanda già fatta, ma non trovo qualcosa di simile tra le ultime fatte.
    Se installo un antifurto o una cassaforte, posso fruire del bonus mobili?
    Grazie e cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Luca
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 16:00
    Buogiorno, l'acquisto e l'installazione di una porta blindata per interni da mettere all'accesso della zona notte al 1° piano, rientra negli incentivi ristrutturazione (prevenzione atti illeciti).
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Luca
      Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 10:30
      No, rientra solo la porta blindata esterna.
      rispondi al commento
      • Ida Arch.granata
        Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 16:12
        Salve architetto, io ho sostituito la porta blindata facendo la pratica dell'efficienza energetica.
        Posso rientrare nel bonus mobili?
        Dal sito dell'a.e. sembra capire che per rientrare dovevo sostituire la porta usufruendo dei bonus sulla ristrutturazione.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Ida
          Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 10:36
          No, in nessun caso si può usufruire del bonus mobili per questo intervento.
          rispondi al commento
  • Nicola
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 13:53
    Salve Arch. dovrei installare un clima a pompa di calore, sostituire la vasca con una doccia, posare piastrelle e i sanitari attualmente mancanti.
    Penso che non dovrei fare pratiche autorizzative e volevo chiederle se per rientrare nella detrazione 50% sulle ristrutturazioni basta presentare una dichiarazione sostitutiva per atto di notorietà comunicando che faccio questi lavori.
    Inoltre vorrei accedere al bonus mobili, secondo lei è possibile?
    rispondi al commento
  • Loris841
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 12:03
    Buongiorno, vorrei usufruire del bonus mobili per l'acquisto di una cucina.
    Ho effettuato un intervento per il quale mi spetta la detrazione per ristrutturazione il cui DIA è datato 09/2012 e i lavori sono terminati nel 07/2013.
    Il DIA riporta come tipo di intervento "costruzione porticato a uso dell'abitazione".
    Preciso che io risiedo in una casa unifamiliare.
    Posso usufruire del bonus?
    Posso comprare la cucina nel 2014 o è troppo tardi?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Loris841
      Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 10:11
      No, non può usufruirne perchè l'opera descritta rientra nelle nuove costruzioni.
      rispondi al commento
      • Loris Arch.granata
        Lunedì 25 Novembre 2013, alle ore 10:30
        Grazie della risposta.
        Nello stesso intervento ho anche installato una porta sezionale (in realtà la costruzione è di un box).
        In tal caso posso richiedere il bonus mobili per la cucina?
        E se possibile, tenendo conto che la sezionale è stata installata a Agosto 2013, secondo lei entro quando dovrò acquistare i mobili, ho visto che l'acquisto deve essere fatto in tempi ragionevoli.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Loris
          Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 10:11
          Se la Dia parla di "porticato ad uso dell'abitaizone", fa fede questa, non è specificato che si tratta di un box e potrebbe avere problemi anche per le detrazioni per questo.
          Le consiglio di far effettuare una rettifica.
          Per quanto riguarda il bonus mobili, non è previsto per la costruzione di box.
          rispondi al commento
  • Alessandro
    Domenica 17 Novembre 2013, alle ore 10:38
    Salve Architetto, siamo una palazzina di n. 5 condomini (tutti familiari) pensiamo di installare un ascenzore interno (al centro delle scale), tenuto conto che per la palazzina stiamo completando la sanatoria.
    Gentilmente vorrei sapere se possiamo usufruire subito del bonus ristrutturazioni 50% prima di avere completato la sanatoria e senza il certificato di abitabilità.
    La ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alessandro
      Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 09:45
      Molti comuni non consentono interventi edilizi se non è stata completata la sanatoria, di conseguenza non si possono avere neanche le detrazioni.
      rispondi al commento
  • Marco
    Sabato 16 Novembre 2013, alle ore 16:44
    Buongiorno, mettere le piastrelle in cucina rientra negli incentivi di ristrutturazione e quindi accedere di conseguenza ai bonus per acquisto di mobili?
    Se si che tipo di documentazione devo farmi rilasciare dalla ditta?
    rispondi al commento
  • Enrico
    Giovedì 14 Novembre 2013, alle ore 12:44
    Buongiorno Architetto, ho effettuato i lavori di ristrutturazione dell'intero appartamento con regolare Cila ma non ho chiesto la detrazione per ristrutturazione se non per gli infissi posso chiedere detrazione per i mobili?
    Grazie e buon lavoro.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Enrico
      Venerdì 15 Novembre 2013, alle ore 10:32
      Se la detrazione che ha chiesto è quella del 50%, sì.
      rispondi al commento
      • Enrico Arch.granata
        Venerdì 15 Novembre 2013, alle ore 13:25
        Buongiorno, grazie per la risposta, il bonifico fatto per gli infissi come causale la banca scrisse "secondo legge 296/2006" e null'altro..era al 50% , in piu' per l'impianto elettrico ancora non ho ricevuto fattura posso sfruttare quest'ultima opportunità.
        Grazie e buon lavoro.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Enrico
          Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 09:06
          Basta usufruire della detrazione 50% per qualunque intervento a cui spetti.
          Il bonus rimane sempre di 10.000 euro.
          rispondi al commento
  • Roberto
    Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 08:58
    Buongiorno, ho appena comprato la mia "prima casa" di nuova costruzione (da costruttore con IVA 4%).
    Ho pagato (fattura di euro 5000+iva 4%) tramite assegno bancario al costruttore le spese di allacciamento (attività edili per allacciamento a rete gas, acqua, ecc).
    Nella guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie (edizione ott 2013; pagina 11) sono considerati detraibili gli oneri di urbanizzazione.
    E' il mio caso?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Ezio
    Martedì 12 Novembre 2013, alle ore 19:03
    Buongiorno architetto, se l'immobile che usufruisce del bonus mobili è di più proprietari il bonus mobili come va ripartito?
    In base alla % di proprietà o come il bonus ristrutturazioni si può ripartire a piacere tenendo conto della capienza fiscale?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Ezio
      Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 12:31
      In base alla percentuale di spesa sostenuta da ciascuno.
      rispondi al commento
  • Antoniof
    Domenica 10 Novembre 2013, alle ore 18:03
    Salve Arch Granata, sono proprietario di un appartamento che ho ristrutturato con inizio lavori ad agosto 2011 e chiusura a febbraio 2013.
    Sto già usufruendo delle detrazioni al 36% (edilizia) e 50% (infissi), vorrei acquistare un condizionatore di classe energetica A++, posso farlo rientrare nelle detrazioni del BONUS ARREDI anche se l'avvio dei lavori di ristrutturazione è antecedente al 26 giugno 2012?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Antoniof
      Martedì 12 Novembre 2013, alle ore 10:32
      Sì, perchè ha usufruito del 50% per le spese sostenute dopo tale data.
      rispondi al commento
  • Antonio
    Sabato 9 Novembre 2013, alle ore 19:38
    Dovrei acquistare dei nuovi mobili per la cucina e devo piastrellare una parete che all'epoca della costruzione venne solo rifinita ad intonaco.
    Avendo ancora le piastrelle (quindi non devo acquistarle) e dovendo acquistare i nuovi mobili, posso usufruire delle detrazioni in vigore che prevedono anche l'esecuzione di opere murarie?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
  • Marco
    Venerdì 8 Novembre 2013, alle ore 11:41
    Segnalo la seguente risposta dell'Agenzia delle Entrate domanda:
    Posso usufruire del bonus mobili nel caso di realizzo di impianto di allarme ex nove in appartamento di proprietà con opere anche murarie (tracce).
    Risposta del Contact Center:
    Nel concetto di "manutenzione straordinaria" non rientrano le opere da lei descritte che pertanto non possono costituire il presupposto per beneficiare del bonus mobili.
    Non sarebbe opportuno fare un interpello?
    rispondi al commento
  • Marco
    Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 08:18
    Salve, è possibile usufruire del bonus mobili installando un videocitofono oppure un impianto antifurto?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Andrea
    Martedì 5 Novembre 2013, alle ore 20:51
    Buonasera Architetto Granata, vorrei sapere se, avendo terminato dei lavori di ristrutturazione ad agosto, posso ancora usufruire della detrazione fiscale per l'acquisto di mobili.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Andrea
      Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 12:42
      Sì, se ha sostenuto spese dopo il 26 giugno 2012.
      rispondi al commento
      • Andrea Arch.granata
        Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 13:53
        Mi scusi, ma quindi anche se ho terminato i lavori ad agosto ed i mobili li comprassi oggi posso usufruire delle detrazioni?
        La ringrazio.
        rispondi al commento
  • Marco
    Martedì 5 Novembre 2013, alle ore 19:44
    Buonasera, per l'acquisto di una caldaia a condensazione per un appartamento acquistato all'asta che ne è sprovvista, può rientrare come manutenzione straordinaria? oppure è necessario proprio la sostituzione di una vecchia caldaia.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Marco
      Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 12:40
      No, è necessaria la sostituzione.
      rispondi al commento
      • Marco Arch.granata
        Giovedì 7 Novembre 2013, alle ore 19:37
        Buongiorno, l'acquisto di una caldaia a condensazione (senza sostituzione della vecchia) rientra negli incentivi del 65% per il risparmio energetivo?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Marco
          Lunedì 11 Novembre 2013, alle ore 09:53
          Se la caldaia sostituisce un altro generatore di calore, sì.
          Se serve per un impianto di riscaldamento realizzato ex novo, no.
          rispondi al commento
  • Max
    Lunedì 4 Novembre 2013, alle ore 02:25
    Buon giorno a tutti, ho acquistato questa primavera la mia prima casa nuova, ho fatto diversi acquisiti per arredarla di mobili, bagni, illuminazione, pagati con bonifico e fatture dedicati a ristrutturazione e riqualificazione, riuscirò a detrarli comunque anche se non ho un documenti di inizio e fine lavori?
    rispondi al commento
  • Massimiliano
    Lunedì 28 Ottobre 2013, alle ore 23:18
    Gentile architetto, Le chiedo cortesemente (perchè non sono riuscito ancora a capire) se installando un impianto di condizionamento inverter -ex novo - ho diritto, oltre alla detrazione del 50% anche al bonus mobili e se deve essere presentata qualche documentazione in Comune.
    Grazie anticipatamente.
    rispondi al commento
  • Mimmo
    Lunedì 28 Ottobre 2013, alle ore 15:47
    Buongiorno architetto Carmen Granata, Mi interesserebbe sapere se l'installazione a muro di una cassetta blindata di sicurezza in un appartamento nuovo appena acquistato è fiscalmente agevolabile, e se ad esso può essere agganciato un bonus mobili.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 25 Ottobre 2013, alle ore 12:49
    Questione impianto d'allarme.
    Rispondo a tutti gli utenti che mi hanno chiesto se, installando un impianto d'allarme hanno diritto al bonus mobili.
    Per me l'installazione di un impianto d'allarme ex novo, in un edificio che ne è sprovvisto, è manutenzione straordinaria e darebbe diritto al bonus.
    La riparazione di un impianto esistente no, perchè sarebbe manutenzione ordinaria.
    Si tratta, però, della mia interpretazione personale e motivata, ma non mi assumo la responsabilità di dissipare tutti i dubbi interpretativi e dare certezze assolute.
    rispondi al commento
    • Dario Arch.granata
      Lunedì 28 Ottobre 2013, alle ore 16:11
      La sua opinione riguardo la sostituzione di una porta blindata?
      Grazie.
      rispondi al commento
    • Toroazul Arch.granata
      Martedì 12 Novembre 2013, alle ore 09:46
      Ma l'acquisto dell'impianto di allarme non dovrebbe appartenere al bonus di ristrutturazione e non mobili?
      rispondi al commento
  • Roberto78
    Giovedì 24 Ottobre 2013, alle ore 10:35
    Buongiorno, è possibile chiarire in modo definitivo il discorso relativo all'impianto di allarme?
    Se installo un impianto di allarme posso beneficiare del bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Gio Roberto78
      Venerdì 25 Ottobre 2013, alle ore 10:22
      Sono molto interessato anch'io ad una chiara risposta al tuo quesito.
      Spero che l'Arch. Granata possa dissipare i ns. dubbi al riguardo e la ringrazio anticipatamente fiducioso nella sua risposta.
      rispondi al commento
  • Stefano
    Lunedì 21 Ottobre 2013, alle ore 22:58
    Buona sera, ho ristrutturato la mia abitazione iniziando i lavori in dicembre 2012 e dandoil fine lavori in maggio 2013.
    Posso usufruire del bonus mobili a ristrutturazione chiusa?
    Grazie per l'attenzione, cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Riccardo
    Lunedì 21 Ottobre 2013, alle ore 12:57
    Chiedo cortesemente all' arch. Granata se dovendo spostare tutti gli attacchi gas e acqua della cucina e scarico della cucina posso considerarli manutenzione straordinaria ed usufruire della detrazione al 50% e che tipo di comunicazione devo fare al Comune se devono farne.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Max81
    Domenica 20 Ottobre 2013, alle ore 19:47
    Voglio usufruire del bonus mobili, facendo ristrutturazione del bagno (manutenzione straordinaria).
    Posso presentare semplice comunicazione inizio lavori (attività edilizia libera) senza nessuna documentazione, neanche la relazione del tecnico?
    Anche un'autocert. da allegare alla dichiarazione redditi andrebbe bene?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Max81
      Martedì 22 Ottobre 2013, alle ore 09:48
      Dipende dal comune: alcuni per manutenzione straordinaria richiedono sempre la Cila.
      rispondi al commento
  • Giovanni
    Giovedì 17 Ottobre 2013, alle ore 15:36
    Buongiorno, volevo chiedere se posso usufruire delle detrazioni per quanto riguarda l'acquisto di mobili dovuto al fatto che ho preso in locazione un appartamento totalmente vuota e per arredarla ho dovuto acquistare mobili come cucina, frigo, lavatrice, divani ecc.
    Anticipatamente ringrazio.
    rispondi al commento
  • Andrea
    Venerdì 11 Ottobre 2013, alle ore 22:18
    Buonasera, leggendo la circolare 29/e del 18 settembre se acquisto una cucina completa di elettrodomestici, posso usufruire delle detrazione o per i mobili o per gli elettrodomestici?
    È corretto?
    In questo caso devo avere 2 fatture separate?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Andrea
      Lunedì 14 Ottobre 2013, alle ore 11:13
      No, può usufurire del bonus per entrambe le cose, ma rimanendo nel tetto complessivo di 10.000 euro.
      rispondi al commento
      • Cris Arch.granata
        Giovedì 7 Novembre 2013, alle ore 10:59
        Gentile Architetto, ovviamente sempre subordinata ad una manutenzione straordinaria o ristrutturazione, o solo l'acquisto della cucina comporta la detrazione?
        rispondi al commento
  • Francesca
    Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 09:38
    Buongiorno, innanzitutto un ringraziamento alla preziosa disponibilità dell' Arch. Granata.
    Il mio quesito è questo, a breve provvederò ad istallare dei climatizzatori con pompa di calore nel mio appartamento, che andranno ad aggiungersi, senza sostituirlo, all'impianto di riscaldamento autonomo già esistente (caldaia a gas). Posso fruire della detrazione 50% e poi del bonus mobili?
    rispondi al commento
  • Andrea Rota
    Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 03:06
    Come si fa a dire che chi usufruisce della detrazione al 50% usufruisce anche di quella sui mobili?
    Secondo questo criterio acquistare un allarme permetterebbe secondo lei di rifarsi l'arredamento?
    Non è così!
    Il bonus mobili è beneficiabile esclusivamente con comprovato intervento di recupero del patrimonio edilizio.
    Un forum che dica agli utenti che bisogna fare interventi edilizi di manutenzione straordinaria, di restauro, ecc?
    La SCIA magari?
    rispondi al commento
    • Eridesio Andrea Rota
      Venerdì 11 Ottobre 2013, alle ore 15:47
      Sig. Rota, da dove deriva tutta la sua sicurezza?
      Il DL 63/2013 sembra molto chiaro.
      Solo la circolare 29/E dell'AdE pone dei dubbi sull' agganciabilità allarme-bonus mobili poichè non cita espressamente questo tipo di intervento.
      Comunque le circolari sono sembre subordinate alla legge.
      rispondi al commento
      • Andrea Rota Eridesio
        Venerdì 11 Ottobre 2013, alle ore 23:01
        "Solo la circolare 29/E dell'AdE pone dei dubbi sull' agganciabilità allarme-bonus mobili poichè non cita espressamente questo tipo di intervento" il dubbio non da sicurezze, la SCIA sì!
        Quindi se lei rilegge i post precedenti converrà con me che si stanno dando risposte su un decreto che è una farsa!
        L'unica sicurezza che ho, è l'insicurezza delle info che ho in merito al decreto e nasce dal fatto che me lo sono studiato!
        Vedremo cosa succederà!
        rispondi al commento
  • Giorgio81
    Martedì 8 Ottobre 2013, alle ore 13:45
    Buongiorno, Io sto effettuando una revisione completa dell'impianto elettrico più installazione di un impianto d'allarme.
    Dalle varie risposte sembro avere tutti i requisiti per sfruttare il Bonus Mobili, corretto?
    Volevo inoltre sapere se devo comunque aprire una pratica in comune o se basterà presentare il tutto in fase di dichiarazione dei redditi.
    Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Gianna
    Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 20:09
    Buonasera, avrei alcuni quesiti: Devo sostituire la caldaia.
    Per questo intervento accedo al bonus mobili?
    Devo sostituire i sanitari, accedo al bonus mobili?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Bruno
    Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 12:52
    Ho iniziato lavori di restauro e risanamento conservativo il 28 gennaio 2011, usufrendo delle detrazioni fiscali previste.
    MI spettano le detrazioni per l'acquisto di mobili di cui vorrei usufruire non avendo raggiunto il massimale di euro 96.000?
    rispondi al commento
  • Roberto
    Giovedì 3 Ottobre 2013, alle ore 20:11
    Buongiorno, io ho acquistato un appartamento di nuova costruzione che mi verrà consegnato a breve.
    Se ho ben capito, per usufruire dell'incentivo sui mobili e gli elettrodomestici, mi basterà installare per prima cosa un antifurto e poi potrò acquistare tutto il resto al 50%?
    Se si, mi basta la fattura di acquisto della centralina visto che me la vorrei installare da solo o devo per forza farmela montare da un installatore certificato?
    rispondi al commento
    • Michele Roberto
      Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 17:21
      Buongiorno Roberto, sono nella tua stessa situazione, ti ha risposto l'architetto?
      rispondi al commento
      • Andrea Michele
        Martedì 8 Ottobre 2013, alle ore 09:58
        Su questo argomento anche il sole 24 ore è indeciso,nella guida della settimana scorsa li dava come compresi mentre in un articolo di oggi dice che non è chiaro e potrebbero esserne esclusi...
        rispondi al commento
        • Massimo Andrea
          Martedì 8 Ottobre 2013, alle ore 18:33
          Infatti.
          Anche io ho notato questa incongruenza.
          Ovviamente è una questione di interpretazioni se non c'è scritto nulla nero su bianco.
          rispondi al commento
        • Antonella Andrea
          Martedì 8 Ottobre 2013, alle ore 19:21
          Scusate ma l'errata interpretazione di una circolare non può modificare la legge!
          Ho riletto la circolare e ai punti 3 e 3.1 risulta espressamente indicato che il bonus mobili è collegato a tutti gli interventi elencati nell'art. 16-bis del TUIR (compreso quindi la prevenzione per atti illeciti).
          La confusione nasce da un'errata interpretazione del punto 3.2 che, in realtà, approfondisce solo alcune delle voci contemplate nell'articolo suddetto.
          rispondi al commento
        • Andrea Andrea
          Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 12:16
          Ho chiamato due volte il contact center dell'Agenzia delle Entrate e il primo operatore mi ha detto che installando un antifurto ho diritto al bonus mobili, mentre il secondo operatore mi ha detto che non ne ho diritto.
          rispondi al commento
    • Antonella Roberto
      Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 17:56
      Ho fatto lo stesso quesito al contact center dell'Agenzia delle Entrate e mi hanno risposto che ho diritto al bonus mobili in quanto l'intervento è contemplaro nell'art. 16-bis del TUIR.
      Un mio amico ha fatto lo stesso quesito e gli hanno risposto che, per avere una risposta esaustiva, dovrebbe presentare un "interpello" in quanto, a seguito della circolare 29/E del 18/9/13, tale diritto non è chiaro.
      rispondi al commento
      • Roberto Antonella
        Sabato 12 Ottobre 2013, alle ore 08:49
        Vediamo se l'architetto ha una risposta chiara a questo quesito, nel mentre ringrazio tutti per le delucidazioni.
        rispondi al commento
  • Emanuele
    Giovedì 3 Ottobre 2013, alle ore 15:04
    Buon giorno, presso il mio appartamento ho fatto lavori di manutenzione del bagno con rifacimento degli attacchi idrici in nuova posizione (eseguiti in proprio) e posa di nuovi sanitari e rubinetterie (acquistati con bonifico), inoltre ho intenzione di installare un antifurto (intervento agevolabile secondo la guida dell'Agenzia delle Entrate del 06.06.2013), posso usufruire del bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Giorgia
    Mercoledì 2 Ottobre 2013, alle ore 18:44
    Buonasera architetto, se sono titolare di un contratto di affitto, e il proprietario dell'immobile locato ha effettuato un intervendo di cambio caldaia condominiale per il riscaldamento, ho diritto io, in quanto locataria, a richiedere le detrazioni per mobili ed elettrodomestici?
    Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Giorgia
      Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 10:06
      No, il bonus mobili può richiederlo chi usufruisce della detrazione 50%.
      rispondi al commento
  • Sabrina
    Martedì 1 Ottobre 2013, alle ore 22:06
    Buongiorno, io e il mio ragazzo stiamo facendo dei lavori di ristrutturazione.
    Entrambi siamo intestataria della fattura ed entrambi beneficiari della detrazione fiscale.
    Le fatture dei mobili però possono farle solo ad intestate ad uno dei due.
    Possiamo intestarli tutti a me e io usufuiro della detrazione fiscale?
    O è meglio intestarne un po' a testa?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Sabrina
      Mercoledì 2 Ottobre 2013, alle ore 11:08
      Non capisco perchè le fatture non si possono intestare ad entrambi.
      rispondi al commento
  • Mario51
    Martedì 1 Ottobre 2013, alle ore 13:51
    Buondì, il mio scopo è quello del bonus mobili.
    Installando una porta blindata (prevenzione rischi atti illeciti), posso usufruirne?
    Si dice che questo intervento non può essere una cosa a sè stante ma deve essere inserito un piano più ampio di ristrutturazione.
    In caso positivo ci vuole un geometra che presenti la dovuta certificazione al Comune oppure è sufficiente una semplice comunicazione con la certificazione della ditta installatrice.
    rispondi al commento
    • Cristina Mario51
      Martedì 22 Ottobre 2013, alle ore 11:12
      Buongiorno Mario, è più riuscito a sapere se con la porta blindata si può usufruire del bonus mobili?
      Grazie.
      rispondi al commento
      • Mario51 Cristina
        Martedì 22 Ottobre 2013, alle ore 19:48
        Gentile Cristina, c'è una tale confusione in giro che ho preferito dirottare su un altro genere di ristrutturazione.
        Purtroppo la burocrazia è dura da morire, prima ti danno l'illusione della semplificazione e poi ti lasciano in balìa delle interpretazioni comunali o regionali, cosicché neanche dall'AdE si riesce ad avere certezze.
        Non mi resta che augurarti "bonne chance".
        rispondi al commento
  • Mariarosa1981
    Martedì 1 Ottobre 2013, alle ore 12:58
    Gentile Architetto Granata, sto iniziando lavori per la sostituzione degli infissi di casa nonchè per sostituire in bagno la vasca con una doccia (quindi con relative opere di muratura e idrauliche).
    Mi chiedevo se, dati tali lavori, posso usufruire del bonus mobili.
    La ringrazio in anticipo.
    rispondi al commento
  • Antonella
    Domenica 29 Settembre 2013, alle ore 17:38
    Buonasera, vorrei sapere se sostituendo la mia vecchia caldaia a gas che ho in cucina per la produzione di acqua calda (ho il riscaldamento condominiale) potrò poi usufruire del bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Mauro
    Domenica 29 Settembre 2013, alle ore 14:33
    Gent. Arch. Granata, ho effettuato lavori di manutenzione straordinaria con SCIA presentata il 14/6/2012 e chiusa il 2/5/2013.
    Ho poi acquistato dei mobili a luglio e agosto 2013.
    Posso usufruire delle detrazioni per detti arredi?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
  • Fabio
    Sabato 28 Settembre 2013, alle ore 12:05
    Buongiorno, avrei una domanda da porre a cui spero possiate rispondere.
    Ho comprato mobili per la sala nuovi e ho fatto un controsoffitto in cartongesso.
    Chiedevo: il lavoro in cartongesso è da considerarsi ristrutturazione e così riesco ad avere ecobonus per i mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Max
    Venerdì 27 Settembre 2013, alle ore 19:28
    Salve Arch. Granata, la ringrazio per la competenza e la disponibilità.
    Avendo installato un sistema di allarme a luglio 2013, dopo aver letto la circ dell' AGE n.29/E, ritengo di poter beneficiare del bonus mobili.
    La domanda che Le porgo è la seguente: Dovendo acquistare il letto completo di rete, giroletto e materasso ortopedico, oltre al bonus del 50%, posso beneficiare sul materasso anche della detrazione sanitaria del 19%?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Max
      Lunedì 30 Settembre 2013, alle ore 11:03
      No, la detrazione del 19% spetta soltanto sulla eventuale parte di spesa eccedente la quota già agevolata con la detrazione del 50%.
      rispondi al commento
  • Adolfo
    Venerdì 27 Settembre 2013, alle ore 17:22
    Gentile Arch. Granata, ho appena acquistato un appartamento di nuova costruzioni.
    Se procedo ad installare un condizionare con pompa di calore ed effettuo il pagamento con bonifico per la detrazione, posso usufruire del bonus mobili?
    L'installazione del condizionatore con pompa di calore dovrebbe rientrare tra gli interventi di manutenzione straordinaria, grazie ai quali accedere alla detrazione anche per i mobili, o mi sbaglio?
    rispondi al commento
    • Francesca Adolfo
      Martedì 1 Ottobre 2013, alle ore 10:36
      Buongiorno Adolfo, mi trovo nella Sua stessa situazione.
      Sa nulla a riguardo?
      Si può fare?
      Grazie, saluti.
      rispondi al commento
      • Adolfo Francesca
        Martedì 1 Ottobre 2013, alle ore 16:00
        Spero in una risposta da parte dell'architetto.
        rispondi al commento
        • Nicola Adolfo
          Sabato 5 Ottobre 2013, alle ore 14:07
          Buongiorno Adolfo, sono nella tua stessa situazione, ti ha risposto l'architetto?
          rispondi al commento
          • Angelo Nicola
            Martedì 8 Ottobre 2013, alle ore 15:53
            Mi trovo anch'io nella stessa condizione di Adolfo, Francesca e Nicola.
            Posso collegare il Bonus Mobili all'installazione di condizionatori?
            E 'un intervento di manutenzione straordinaria?
            Un grazie all'Arch. Granata.
            rispondi al commento
            • Stefano Angelo
              Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 11:34
              Anch'io sono nella vostra situazione, ma leggendo la risposta dell'Arch. Granata al post di Alessandro del 01 Agosto sembrerebbe proprio di SI, o ci sono novità in merito?
              Grazie.
              rispondi al commento
  • Fabrizio
    Martedì 24 Settembre 2013, alle ore 10:02
    Vorrei acquistare dei condizionatori da montare nel mio immobile, posso comprare i condizionatori ad un negozio online e farli montare da una ditta, facendo due fatture e due bonifici e rientrare nel piano detrattivo con ambedue i pagamenti?
    rispondi al commento
  • Daniele
    Lunedì 23 Settembre 2013, alle ore 19:55
    Buonasera, ho effettuato l'istallazione di una cassaforte a muro e il cambio della serratura della porta blindata, interventi che dovrebbero rientrare nelle agevolazioni per ristrutturazione al 50%.
    Ora la mia domanda è, posso beneficiare del bonus per le spese sostenute per l'acquisto dei mobili nonostante abbia già pagato gli acconti a luglio e ad agosto?
    La fattura dell'acquisto mobili deve essere successiva a quella della serratura?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Daniele
      Mercoledì 25 Settembre 2013, alle ore 12:33
      No, non è necessario che il pagamento dei mobili sia posteriore a quello dei lavori.
      rispondi al commento
  • Ezio
    Lunedì 23 Settembre 2013, alle ore 18:59
    Buongiorno architetto, ho eseguito lavori di manutenzione straordinaria con regolare SCIA per sostituzione recinzione e cancello differenti da quelli di prima, muretto e recinzione in ferro battuto al posto della normale rete metallica.
    Posso usufruire del bonus mobili anche se nell'interno della singola unità residenziale non ho fatto altri lavori?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Ezio
      Mercoledì 25 Settembre 2013, alle ore 12:26
      Sì, se è un immobile privato e nonsi tratta di parti condominiali.
      rispondi al commento
  • Gianluca
    Lunedì 23 Settembre 2013, alle ore 17:19
    Buongiorno Architetto, sto sostituendo la serratura della porta blindata del mio appartamento, questo intervento rientra nelle misure adottate per impedire atti illeciti, di conseguenza è detraibile al 50% e mi da il diritto di usufruire del bonus mobili.
    Per quanto rigurada i documenti, devo presentare l'autocertificazione con data inizio lavori al comune oppure è sufficiente allegare tale documento quando farò la denuncia dei redditi?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Gianluca
      Mercoledì 25 Settembre 2013, alle ore 11:21
      E' sufficiente conservare l'autocertificazione ed esibirla in caso di controlli.
      rispondi al commento
    • Dario Gianluca
      Giovedì 26 Settembre 2013, alle ore 17:15
      Ho posto la stessa domanda alla Agenzia Entrate e mi hanno risposto che posso detrarre i lavori per le serrature ma NON posso collegarci il bonus mobili, "... in quanto la detrazione per l'acquisto di mobili è collegata all'intervento di manutenzione straordinaria di cui alla lett. b) dell'art. 3 del DPR n. 380 del 2001, effettuati su singole unità immobiliari residenziali (Cfr. circ. Agenzia Entrate n.29/E 18 sett.2013) .." Mah, non saprei..
      rispondi al commento
  • Miky 67
    Sabato 21 Settembre 2013, alle ore 17:06
    Ho comprato una casa nuova da ultimare con tubazioni gas da portare dall'esterno all'interno e inferriate esterne per la sicurezza.
    Se i lavori vengono eseguiti con fattura e possibile usufruire del bonus mobili?
    Buon fine sett gentilissimo e sempre disponibile sig architetto Granata.
    rispondi al commento
  • Mauro
    Sabato 21 Settembre 2013, alle ore 16:51
    Buongiorno, So che è possibile usufruire del bonus del 50% per lavori di manutenzione straordinaria.
    Ma per tali lavori è possibile usufruire anche del bonus mobili o quello è solo in caso di ristrutturazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Mauro
      Martedì 24 Settembre 2013, alle ore 17:34
      Il bonus mobili è applicabile per tutti gli interventi per i quali si usufruisce della detrazione 50%.
      rispondi al commento
      • Cristian Arch.granata
        Martedì 1 Ottobre 2013, alle ore 10:40
        Quindi posso usufruire del bonus mobili anche se ho acquistato nel settembre del 2012 una nuova costruzione con box pertinenziale ed ho effettuato il bonifico e sto usufruendo della detrazione del 50%?
        Grazie.
        rispondi al commento
  • Massimo M.
    Venerdì 20 Settembre 2013, alle ore 13:28
    Salve, sto ristrutturando casa e ho intenzione di farmi costruire una cucina "su misura" comprando io il materiale (legno) e pagando l'impresa per la manodopera dell'assemblaggio... potrò detrarre i due costi?
    Vi ringrazio anticipatemente.
    rispondi al commento
  • Lara
    Venerdì 20 Settembre 2013, alle ore 11:53
    Buongiorno Architetto, in una manutenzione straordinaria, se la data di inizio lavori è antecedente al 26-06-2012, ma tra il giugno 2012 e giugno 2013 ho usufruito della detrazione del 50%, non è possibile avere il bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Maria
    Giovedì 19 Settembre 2013, alle ore 12:07
    Buongiorno Arch. Granata, ho acquistato una nuova costruzione, se eseguo dei lavori spostando il tubo del gas o dell'acqua della cucina e pago la fattura del lavoro posso usufruire del bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Lorenzo Novellini
    Giovedì 19 Settembre 2013, alle ore 10:38
    Buongiorno architettto, ho usufruito del bonus delle ristrutturazioni edilizie per lavori "relativi all'adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi;" (vedi par. F art.16 del Tiur).
    Sulla base della circolare di chiarimento del 18 settmebre 2013 della Agenzia delle entrate, posso usufruire del bonus mobili?
    rispondi al commento
    • Daniela Lorenzo Novellini
      Venerdì 20 Settembre 2013, alle ore 09:54
      Salve, mi trovo nella sua stessa situazione (con mobili già ordinati confidando nella detrazione).
      Oggi ho contattato telefonicamente l'agenzia delle entrate e l'operatore mi ha risposto che, visti i chiarimenti della circolare del 18 settembre, tali interventi non danno diritto al bonus mobili.
      Interessa anche a me il parere dell'Architetto in merito.
      rispondi al commento
      • Arch.granata Daniela
        Venerdì 20 Settembre 2013, alle ore 12:19
        Potete leggere voi stessi la circolare da questo articolo.
        A me pare di non aver letto nulla che escluda tali interventi.
        rispondi al commento
        • Daniela Arch.granata
          Lunedì 23 Settembre 2013, alle ore 21:52
          Buonasera Architetto, a mia precisa domanda, l'ADE ha risposto (per iscritto) che l'istallazione di inferriate rientra tra le spese agevolabili (lettera F art.16-bis), però la circolare 29 non li elenca tra i lavori che permettono di usufruire del bonus mobili.
          Ora quello che mi chiedo è se è "corretto" che una circolare limiti quanto enunciato in una legge.
          rispondi al commento
          • Marco Daniela
            Lunedì 30 Settembre 2013, alle ore 11:21
            Buon giorno a tutti, anche a me piacerebbe capire se questi lavori compresi nell' art 16 bis del tuir danno diritto al bonus mobili o meno, perchè l' ADE non li comprende nella sua circolare 29, mentre la stampa specializzata (sole 24 ore del 23/09/2013) afferma che i mini lavori darebbero diritto al bonus mobili.
            C'è qualcuno di voi che ha fatto richiesta di interpello (vincolante) all'agenzia della entrate?
            Grazie.
            rispondi al commento
    • Arch.granata Lorenzo Novellini
      Venerdì 20 Settembre 2013, alle ore 10:29
      Sì.
      rispondi al commento
  • Daniela R
    Martedì 17 Settembre 2013, alle ore 20:51
    Salve, ho recentemente ristrutturato un bagno, vorrei sapere se posso usufruire del bonus mobili per tutti i mobili della casa, o solo per quelli del bagno.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Miky B
    Lunedì 16 Settembre 2013, alle ore 14:22
    Buon giorno arch. Granata, ho acquaistato un alloggio in data 10 sett 2013 da finire di pavimentare e vari attacchi luce e gas.
    Tutto nuovo.
    Posso, se acquisto mobili nuovi, usufruire della detrazione?
    Grazie, buona giornata.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Miky B
      Martedì 17 Settembre 2013, alle ore 10:24
      Per Miky B: no, perchè si tratta di un alloggio nuovo da completare e non di un intervento sull'esistente.
      rispondi al commento
  • Paolo M.
    Domenica 15 Settembre 2013, alle ore 09:39
    Egr. Arch. Granata, è stata puntualizzata la situazione delle porte d'interni (a scomparsa o meno)?
    Anche per questo componente d'arredo si può accedere al bonus mobili?
    RingraziandoLa anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Paolo M.
      Martedì 17 Settembre 2013, alle ore 10:23
      Per Paolo M.: no, perchè le porte non sono un componente d'arredo.
      rispondi al commento
  • Cristian
    Venerdì 13 Settembre 2013, alle ore 15:40
    Buongiorno Arch. Granata, ho acquistato lo scorso settembre un appartamento di nuova costruzioni.
    Se procedo ad installare un condizionare con pompa di calore ed effettuo il pagamento con bonifico per la detrazione posso usufruire del bonus mobili?
    La ringrazio anticipatamente e la saluto.
    rispondi al commento
  • Laura R.
    Giovedì 12 Settembre 2013, alle ore 17:29
    Gent. Arch. Granata, non mi è chiaro un concetto: due anni fa ho comprato dall'impresa costruttice, una casa nuova con la predisposizione per l'allarme.
    Dovendo fare l'impianto d'allarme, posso beneficiare del bonus?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
  • Walter
    Mercoledì 11 Settembre 2013, alle ore 20:13
    Buonasera Arch, è possibile chiarire se tra i "grandi elettrodomestici" a cui è esteso il bonus mobili possono essere annoverati anche televisori (ovviamente di classe A+) di almeno 40 pollici, e quindi non certo piccoli?
    La ringrazio per la risposta e La saluto.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Walter
      Giovedì 12 Settembre 2013, alle ore 11:08
      Per Walter: la Camera dei deputati ha chiarito, nelle schede di lettura al decreto 63/2013, che si considerano grandi elettrodomestici solo il frigorifero, la lavatrice, il congelatore, la lavastoviglie, la lavasciuga e il forno.
      rispondi al commento
  • Maria Pia
    Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 14:56
    Ho rifatto un bagno, se lucido un pavimento di un'altra stanza, ho diritto all'IVA agevolata del 10% o no?
    rispondi al commento
  • Alessandra P
    Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 10:34
    Salve, nel mese di luglio ho acquistato una prima casa "primo ingresso" con Box.
    Per il box è stato fatto il bonifico per poter avere nel 2014 la detrazione del 50%.
    Ho diritto al Bonus mobili, o dovrei fare qualche lavoro, tipo installare un sistema di allarme, o sostituire la serratura della porta blindata?
    Ringrazio.
    rispondi al commento
  • Mauro B
    Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 10:12
    Buongiorno architetto, ho comprato un appartamento "primo ingresso" come prima casa, e vorrei installarci un sistema di allarme per poter avere diritto al bonus mobili.
    E' fattibile?
    Saluti.
    rispondi al commento
  • Mauro
    Giovedì 5 Settembre 2013, alle ore 14:01
    Salve architetto, leggendo la legge è possibile detrarre i grandi elettrodomestici in almeno classe A+ e dotati di targhetta energetica.
    Visto che i nuovi televisori sono in classe A+ e dotati di targhetta, è possibile portarli in detrazione?
    Anche perché a tutti gli effetti sono oggetti di arredo.
    rispondi al commento
  • Luca Gambaretti
    Giovedì 5 Settembre 2013, alle ore 11:22
    Domanda: mi saprebbe dire la percentuale IVA da applicare all'acquisto dei mobili o degli elettrodomestici beneficiari delle agevolazioni fiscali del 50%?
    È il 21% oppure agevolata al 10%?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Luca Gambaretti
      Lunedì 9 Settembre 2013, alle ore 10:15
      Per Luca Gambaretti: 21%.
      rispondi al commento
  • Mauro F.
    Giovedì 5 Settembre 2013, alle ore 00:20
    Gent.mo Arch., sto effettuando a casa lavori di ristrutturazione edilizia; ho acquistato elettrodomestici con classe energetica compatibile per gli incentivi ma per un errore di interpretazione ho indicato nei bonifici fisc agevolati la finalità del "risparmio energetico" e non quella della "ristrutturazione edilizia".
    E' un errore tanto grave che mi farà decadere i requisiti sufficienti per la detrazione Irpef del 50%?
    Ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
  • Francesca
    Mercoledì 4 Settembre 2013, alle ore 12:02
    Buongiorno Arch., ho acquistato un appartamento di nuova costruzione lo scorso anno.
    Ora dovrei procedere ad arredarlo completamente.
    Se acquisto un condizionatore con la pompa di calore effettuando il bonifico ed usufruisco la detrazione del 50% posso così accedere al bonus per i mobili?
    Oppure posso rifarmi alla detrazione del 50 % usufruita lo scorso anno per l'acquisto del box con l'atto di compravendita?
    Grazie, arrivederci.
    rispondi al commento
  • Veronica
    Martedì 3 Settembre 2013, alle ore 22:53
    Gent.mo architetto, vorrei sapere se la detrazione vale anche per acquisto di soli materassi (senza letto).
    Grazie mille per questo servizio.
    rispondi al commento
    • Alessandro Veronica
      Sabato 28 Settembre 2013, alle ore 11:02
      Si, vale anche per i materassi.
      rispondi al commento
    • Alessandro Veronica
      Sabato 28 Settembre 2013, alle ore 11:16
      Ho installato i pannelli fotovoltaico nel mese di maggio 2013, devo far installare anche degli infissi esterni in ferro posso usufruire del bonus mobili, la detrazione dei pannelli fotovoltaici e compatibile con la detrazione degli infissi?
      Grazie.
      rispondi al commento
  • Daniele 1986
    Domenica 1 Settembre 2013, alle ore 18:41
    Salve architetto, ho aperto una CIL per una ristrutturazione ordinaria, ristrutturando bagni e impianto idraulico (sostituendo sanitari), impianto "tecnologico" (con impianto di allarme) e sostituzione infissi.
    Ho diritto al bonus mobili 2013?
    Grazie, buona sera.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Daniele 1986
      Lunedì 2 Settembre 2013, alle ore 10:29
      Per Daniele 1986: la dizione "ristrutturazione ordinaria" non esiste.
      I lavori descritti sono di manutenzione straordinaria, se indicati correttamente nella Cil in tal modo ha diritto al bonus.
      rispondi al commento
  • Daniele
    Domenica 1 Settembre 2013, alle ore 18:34
    Salve architetto, ho aperto una CIL per una ristrutturazione ordinaria, ristrutturando bagni e impianto idraulico (sostituendo sanitari), impianto elettrico (con impianto di allarme) e sostituzione infissi.
    Ho diritto al bonus mobili 2013?
    Grazie, buona sera.
    rispondi al commento
  • Nicola1960
    Domenica 25 Agosto 2013, alle ore 09:27
    Ho iniziato i lavori di ristrutturazione nel 2011 li ho conclusi con chiusura Dia nel 2012, ho acquistato mobili ad agosto 2013.
    Ho diritto al bonus arredamenti?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Nicola1960
      Lunedì 26 Agosto 2013, alle ore 10:06
      Per Nicola1960: può trovare la risposta nel primo paragrafo.
      rispondi al commento
  • Maria Pia
    Giovedì 22 Agosto 2013, alle ore 17:08
    Gentile architetto ho ristrutturato da poco un intero bagno completo di piastrelle sanitari ecc... ho pagato tutto con bonifico bancario che è il modello per pagamenti inerenti il risparmio energetico e per il recupero del patrimonio edilizio, come causale ho indicato quella relativa ai sensi dell'art. 4 DL n. 201/2011 convertito dalla L. 214/2011.
    Vorrei sapere se per l'acquisto di mobili devo compilare lo stesso modello di bonifico o no?
    rispondi al commento
  • Carlo68
    Martedì 20 Agosto 2013, alle ore 14:36
    Buonasera Architetto. Le avevo già scritto in data 19 Giugno 2013, alle ore 11:27 a cu mi aveva data risposta.
    Alla luce della revisione del decreto del 4/8 i lavori li ho chiusi a aprile ed ho dato un acconto per i mobili del bagno a fine maggio, ora devo installare una cassaforte, posso scaricare l'acquisto dei mobili del bagno compreso l'acconto?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Carlo68
      Giovedì 22 Agosto 2013, alle ore 18:44
      Per Carlo68: può detrarre solo la parte pagata dopo il 6 giugno.
      rispondi al commento
  • Danilofavaretto
    Lunedì 12 Agosto 2013, alle ore 14:56
    Per i lavori fatti in economia, si può scalare il 50%?
    Ad esempio piastrelle, sanitari, tubi, etc che documentazione presentare?
    rispondi al commento
  • Danilo
    Lunedì 12 Agosto 2013, alle ore 14:55
    @Andrea ottima domanda la tua. @Arch. Carmen Granata: quindi da come ho capito per accedere al bonus mobili basta poter accedere precedentemente ad un bonus di ristrutturazione (valgono anche quelli del 65% degli infissi giusto?).
    Quindi si potrebbe scegliere tra: -cambio infissi -porta blindata -caldaia a condensazione -impianto elettrico -etc per aver accesso agli incentivi dei mobili...
    rispondi al commento
    • Arch.granata Danilo
      Giovedì 22 Agosto 2013, alle ore 16:43
      Per Danilo: no, il bonus è legato solo alla detrazione 50%.
      rispondi al commento
  • Andrea
    Lunedì 12 Agosto 2013, alle ore 08:45
    Per quanto si capisce dalla legge, basta un intervento di poche centinaia di euro per poi poter godere del bonus mobili fino a 5000 euro.
    E' possibile che nei prossimi mesi ci sia una sorta di regolamento attuativo che ponga dei limiti al bonus mobili?
    Ad esempio che dica che l'importo del bonus mobili non può essere superiore a quello delle spese di ristrutturazione o qualcosa del genere?
    Oppure si può stare tranquilli e attenersi alla legge?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Andrea
      Giovedì 22 Agosto 2013, alle ore 16:21
      Per Andrea: in questo articolo parliamo della legge in vigore, non possiamo fare teorie su ipotetiche variazioni.
      rispondi al commento
  • Matteo
    Mercoledì 7 Agosto 2013, alle ore 09:09
    Buongiorno, sto acquistando una nuova casa, dopo aver registrato il compromesso installerò un impianto di aria condizionata e un allarme posso usufruire della detrazione?
    Inoltre considerato che ho installato il condizionatore posso anche beneficiare del bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Andrea
    Martedì 6 Agosto 2013, alle ore 15:31
    Se acquisto una seconda casa nuova, magari casa clima A, e installo un sistema di allarme, posso richiedere il contributo per l'acquisto dei mobili per l'intero appartamento?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Manuela
    Lunedì 5 Agosto 2013, alle ore 16:51
    Gentile Architetto, eseguirò, con l'aiuto di amici, una "leggera" ristrutturazione del mio appartamento: una tinteggiatura alle pareti e poco più.
    Pertanto non mi avvarrò della collaborazione di alcuna ditta.
    Volevo sapere se, quando dovrò acquistare i mobili, potrò usufruire delle agevolazioni fiscali relative ad arredamento ed elettrodomestici.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Manuela
      Venerdì 9 Agosto 2013, alle ore 09:14
      Per Manuela: come è scritto nell'articolo, possono avere il bonus solo coloro che hanno un immobile in cui sono in corso interventi oggetto di detrazione 50%.
      rispondi al commento
  • Vincenzo
    Lunedì 5 Agosto 2013, alle ore 11:12
    Salve volevo chiedere se faccio dei lavori tipo cambiare il tubo del gas della cucina (circa 4 mt) mi spetta il bonus mobili in quanto lavori di messa in sicurezza?
    Oppure se metto un portoncino all'entrata secondaria togliendo l'attuale a finestra mi spetta il bonus mobili?
    Grazie in anticipo per la risposta cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Gianluca
    Sabato 3 Agosto 2013, alle ore 17:28
    Salve, ho letto che si può avere il bonus mobili cambiando la serratura della porta blindata: (l'apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini (circolare 6 febbraio 2001, n. 13/E)).
    Ho capito bene?
    Ed in caso che documenti occorre preparare?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Gianluca
      Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 10:09
      Per Gianluca: sì, per la procedura può leggere Detrazione 50%.
      rispondi al commento
      • Gianluca Arch.granata
        Venerdì 16 Agosto 2013, alle ore 09:03
        Per Arch. Carmen Granata: quindi basta cambiare la serratura della porta blndata facendo il pagamento con bonifico.
        Faccio un autocertificazione da presentare al comune con data inizio e fine lavori e avrò diritto al bonus mobili. Ho capito bene?
        rispondi al commento
  • Angela
    Venerdì 2 Agosto 2013, alle ore 15:47
    Salve Architetto, da quello che ho capito, mi corregga se sbaglio, se io sostituisco solo i sanitari in bagno facendo un autocertificazione ho diritto al bonus mobili vero?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Angela
      Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 09:42
      Per Angela: non posso assicurarglielo, perchè non per tutte le interpretazioni la sostituzione dei sanitari dà diritto alla detrazione.
      rispondi al commento
  • Ilaria
    Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 12:51
    Salve sto per fittare una casa che è stata oggetto di ristrutturazione da parte dei proprietari, poichè devo comprare i mobili, posso usufruire io in qualità di locataria della detrazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Alessandro
    Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 09:10
    Gentile Arch., riprendo la domanda di Marco del 29 luglio: il fatto di aver installato recentemente un condizionatore con pompa di calore usufruendo della detrazione del 50%, mi dà diritto ad usufruire anche del bonus mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alessandro
      Venerdì 2 Agosto 2013, alle ore 09:37
      Per Alessandro: leggere il primo paragrafo.
      rispondi al commento
      • Alessandro Arch.granata
        Venerdì 2 Agosto 2013, alle ore 12:11
        Per Arch. Carmen Granata: ho riletto tutto l'articolo e tutti i commenti ma purtroppo ancora non mi è chiaro se l'essermi fatto installare un condizionatore con pompa di calore (detrazione 50%) è da considerarsi come una ristrutturazione che quindi mi dà diritto di usufruire del bonus mobili. Grazie e scusi per l'insistenza.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Alessandro
          Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 09:25
          Per Alessandro: lei stesso scrive che l'installazione di un condizionatore le dà diritto alla detrazione 50%, ergo lei ha diritto anche al bonus mobili.
          rispondi al commento
          • Alessandro Arch.granata
            Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 11:51
            Per Arch. Carmen Granata: Grazie per le risposte anche in periodo di vacanze.
            Desideravo sapere se per l'acquisto dei mobili, la legge da citare nella causale del bonifico rimane l'ART. 16-BIS DPR 917-1986 già citata per le ristrutturazioni edilizie, oppure la legge appena approvata ad inizio agosto (che non so come si chiami).
            Grazie ancora.
            rispondi al commento
            • Arch.granata Alessandro
              Venerdì 9 Agosto 2013, alle ore 13:13
              Per Alessandro: sì, il riferimento normativo rimane lo stesso.
              rispondi al commento
  • Gian Piero
    Mercoledì 31 Luglio 2013, alle ore 18:57
    Gent. Arch. Granata, avendo istallato un sistema di allarme antifurto in casa lo scorso aprile con il bonus 50% posso ora acquistare una lavatrice (classe A+++) con il bonus 50%?
    Se sì, posso acquistarla immediatamente o devo aspettare la definitiva conversione del decreto in legge?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Gian Piero
      Giovedì 1 Agosto 2013, alle ore 12:54
      Per Gian Piero: sì, le conviene acquistarla subito perchè, in teoria, se il decreto non venisse convertito (ma manca solo l'approvazione al Senato), potrebbe anche decadere.
      rispondi al commento
  • Tiziana V.
    Lunedì 29 Luglio 2013, alle ore 16:23
    Buonasera, devo rifare il rivestimento in piastrelle della cucina, modificare l'impianto elettrico ed acquistare una nuova cucina.
    E' possibile recuperare il 50% sui mobili?
    Se no, dovendo mettere a norma l'impianto elettrico, si può far rientrare il bonus mobili in questo intervento?
    Serve la SCIA?
    Immobile cointestato, come ripartire il recupero fiscale?
    Grazie!
    rispondi al commento
    • Arch.granata Tiziana V.
      Martedì 30 Luglio 2013, alle ore 10:04
      Per Tiziana V.: per la messa a norma dell'impianto si può usufruire anche del bonus mobili.
      E' sufficiente un'autocertificazione.
      La ripartizione avviene in base alla spesa sostenuta: se paga solo una persona, recupera tutto, altrimenti si ripartisce in percentuale.
      rispondi al commento
  • Marco
    Lunedì 29 Luglio 2013, alle ore 09:54
    Gentilissimo architetto, ho installato un condizionatore usufruendo della detrazione del 50%, e questo dovrebbe darmi diritto, se ho capito bene, ad usufruire anche del bonus mobili (giusto?). Ma all'interno del bonus sono includibili anche oggetti d'arredamento come tende, tappeti, specchi?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Marco
      Martedì 30 Luglio 2013, alle ore 10:10
      Per Marco: no, il decreto parla di mobili e non ci sono, per ora, indicazioni relative ai complementi d'arredo.
      rispondi al commento
  • Maristella Brianza
    Sabato 27 Luglio 2013, alle ore 16:04
    Buongiornoi, La ringrazio per la veloce risposta alla mia domanda del 25 luglio.
    Avrei una seconda domanda: la pittura della facciata di casa, rientra nella detrazione del 36% o 55%?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Maristella Brianza
      Lunedì 29 Luglio 2013, alle ore 11:00
      Per Maristella Brianza: no. Aggiungo per la libreria in cartongesso: è detraibile come bonus mobili solo se l'intervento rientra nell'ambito di lavori almeno di manutenzione straordinaria.
      rispondi al commento
  • Ivan
    Venerdì 26 Luglio 2013, alle ore 12:21
    Salve Architetto, devo demolire una parete bassa in cucina fatta in cartongesso, in più devo sostituire i sanitari in bagno ed eventualmente la vasca da bagno, questi lavori sono detraibili e consentono di usufruire del bonus mobili?
    Se si, devo presentare dei documenti al comune, tipo SCIA o qualcosa di simile?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Ivan
      Lunedì 29 Luglio 2013, alle ore 09:30
      Per Ivan: secondo la mia interpretazione sì. Non è necessaria comunicazione al comune, ma è sufficiente autocertificazione.
      rispondi al commento
      • Ivan Arch.granata
        Lunedì 29 Luglio 2013, alle ore 12:49
        Per Arch. Carmen Granata: Ai lavori di rifacimento del bagno a questo punto aggiungerò anche la sostituzione del pavimento della casa, in questo caso deduco che potrò detrarre anche questa spesa (Che in generale è considerata come manutenzione ordinaria). Vero?
        Grazie Architetto Granata
        rispondi al commento
        • Arch.granata Ivan
          Martedì 30 Luglio 2013, alle ore 10:11
          Per Ivan: no, può detrarre solo il rifacimento del pavimento del bagno, non quello del resto della casa.
          rispondi al commento
  • Brianza Maristella
    Giovedì 25 Luglio 2013, alle ore 16:35
    Buongiorno, sto rinnovando un locale di casa, ho costruito una libreria in cartongesso.
    Rientra questo lavoro nella detrazione per la ristrutturazione?
    E anche il divano che devo acquistare rientra nella detrazione mobili?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Brianza Maristella
      Venerdì 26 Luglio 2013, alle ore 10:37
      Per Brianza Maristella: sì.
      rispondi al commento
  • Gianni
    Giovedì 25 Luglio 2013, alle ore 15:46
    Se dovessi procedere con l'installazione di pannelli fotovoltaici, quindi una riqualificazione energetica dell'app. potrei chiedere le detrazioni per l'acquisto della cucina e degli elettrodomestici?
    Se così non fosse il rifacimento dell'impianto idrico e la tramezzatura di una zona a cucinino farebbero rientrare l'acquisto degli arredi?
    Grazie della cortese risposta.
    Cordialità.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Gianni
      Venerdì 26 Luglio 2013, alle ore 10:23
      Per Gianni: l'installazione di pannelli fotovoltaici non è intervento di riqualificazione energetica, ma ristrutturazione.
      Proprio in virtù di ciò la risposta è affermativa: può usufruire del bonus mobili.
      rispondi al commento
  • Federico
    Giovedì 25 Luglio 2013, alle ore 15:01
    Salve, ho in programma la ristrutturazione di un appartamento di mia proprietà, che inizierà presumibilmente nella prima metà del prossimo settembre.
    In queste condizioni (ristrutturazione formalmente non ancora in corso), posso già usufruire del bonus mobili facendo acquisti prima dell'inizio lavori oppure sono costretto ad attendere?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Federico
      Venerdì 26 Luglio 2013, alle ore 10:30
      Per Federico: secondo l'interpretazione di Federlegnoarredo, la data di inizio della ristrutturazione non deve necessariamente precedere l'acquisto dei mobili, ma non ci sono indicazioni certe in merito.
      rispondi al commento
  • Francesca
    Mercoledì 17 Luglio 2013, alle ore 15:50
    Io avevo già letto la parte relativa alla "sostituzione di tramezzi interni con modifica dello schema distributivo, ma senza alterare superfici, volumi e destinazione d'uso", ma non sono sicura del significato.
    Togliere una parete è modificare lo schema distributivo senza alterare s, v e d., vero?
    E quindi tutti i lavori sarebbero detraibili, giusto?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Francesca
      Giovedì 18 Luglio 2013, alle ore 09:38
      Per Francesca: sì, esatto.
      rispondi al commento
  • Francesca
    Mercoledì 17 Luglio 2013, alle ore 11:12
    Buongiorno, vorrei sapere se i lavori che devo eseguire sono detraibili al 50%.
    1) Togliere muro tra cucina e soggiorno per creare un unico ambiente con conseguente spostamento di prese corrente.
    2) Posare parquet.
    3) Mobili cucina e salotto nuovi.
    4) Controsoffitto per tubo aspirazione cappa (piano cottura spostato su isola).
    5) Ritinteggiatura.
    Spero in una sua risposta.
    Nessuno sa nulla di certo, grazie.
    rispondi al commento
  • Matteo B.
    Domenica 14 Luglio 2013, alle ore 22:19
    Buonasera, ho acquistato un immobile dove sono stati eseguiti degli interventi di manutenzione straordinaria (modifica assetto planimetrico) prima della vendita.
    Io, parte acquirente, posso beneficiare del bonus per i successivi lavori collegati (imbianchino, lucidatura parquet, condizionatore) e sopratutto per l'acquisto dei mobili per arredare tale immobile.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Matteo B.
      Lunedì 15 Luglio 2013, alle ore 12:50
      Per Matteo B.: sì, per nuovi lavori che siano soggetti a detrazione.
      rispondi al commento
  • Elisa Deidda
    Venerdì 12 Luglio 2013, alle ore 10:05
    Buongiorno, ho in corso la ristrutturazione di una cascina e, in questo periodo, sto lavorando sui bagni.
    Mi interessa sapere se i box doccia in genere e le pareti di vetro in particolare (non un vero e proprio box doccia ma una parete di cristallo di cm 200x160 che funge da box doccia) siano oggetto di detrazione.
    La ringrazio per la gentile risposta.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Elisa Deidda
      Venerdì 12 Luglio 2013, alle ore 12:10
      Per Elisa Deidda: se si effettua la ristrutturazione dell'intero bagno, sì.
      rispondi al commento
  • Giuseppe T.
    Domenica 7 Luglio 2013, alle ore 09:16
    Buongiorno, Sto ristrutturando casa, fino ad ora ho sempre pagato con bonifico.
    Ora dovrei comprare la cucina, ma non ho disponibilità per pagarla in contanti, avrei pensato ad un finanziamento.
    Come faccio a detrarre le spese sostenute per l'acquisto di una cucina tramite finanziamento?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Giuseppe T.
      Lunedì 8 Luglio 2013, alle ore 11:46
      Per Giuseppe T.: non penso sia possibile.
      rispondi al commento
  • Faber
    Giovedì 4 Luglio 2013, alle ore 09:08
    Buongiorno Architetto, questa settimana ho in programma l'atto di acquisto di una casa di nuova costruzione.
    Il prossimo anno detrarrò già il 50% dei costi per il box auto di pertinenza e per l'installazione di un sistema di anti intrusione.
    Posso far rientrare in "detrazione mobili" anche l'acquisto della cucina visto che porto in detrazione già qualcosa?
    Necessito di qualche documento particolare?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Faber
      Venerdì 5 Luglio 2013, alle ore 10:43
      Per Faber: sì, basta pagare con bonifico.
      rispondi al commento
  • Robert
    Mercoledì 3 Luglio 2013, alle ore 23:27
    Gentilissima arch. Granata, ho alcune domande:
    - Quali mobili si possono acquistare portandoli in detraione, solo cucine o anche, ad esempio, librerie?
    - L'acquisto deve essere connesso alla ristrutturazione di un determinato locale (es. posso portare in detrazione la cucina se ristrutturo il bagno?)
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Robert
      Giovedì 4 Luglio 2013, alle ore 11:16
      Per Robert: qualsiasi tipo di mobile e non è necessario che la ristrutturazione sia legata all'ambiente da ristrutturare.
      rispondi al commento
  • Alessandro
    Martedì 25 Giugno 2013, alle ore 20:20
    Gent.le Architetto, spero di aver capito bene.
    In pratica, è SOLO sufficente che io mi rechi presso qualsiasi fornitore di arredi (IKEA, Mercatone, o chicchesia), scelga i mobili di mio interesse, acquistI, paghi tramite BONIFICO BANCARIO/POSTALE e porto tutti in detrazione in sede di dichiarazione dei redditi?
    Non c'è nessun altro adempimento da fare?
    E' prevista una specifica dicitura da far comparire nel bonifico come per le ristrutturazioni?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alessandro
      Mercoledì 26 Giugno 2013, alle ore 12:07
      Per Alessandro: semprechè abbia richiesto la detrazione anche per ristrutturazione.
      Per la causale consiglio di citare il decreto 63/2013.
      rispondi al commento
      • Alessandro Arch.granata
        Giovedì 4 Luglio 2013, alle ore 16:05
        Per Arch. Carmen Granata: Secondo Lei rientra anche l'acquisto della lavatrice?
        Dovrebbe essere l'equivalente degli elettrodomestici inclusi nell'acquisto di una cucina componibile.
        Grazie.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Alessandro
          Venerdì 5 Luglio 2013, alle ore 10:44
          Per Alessandro: con l'approvazione del nuovo emendamento è detraibile anche la lavatrice.
          rispondi al commento
  • Ilenia
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 22:11
    Buonasera, per poter usufruire del bonus mobili (es. acquisto di una cucina) è necessaria una ristrutturazione.
    Rientra nella ristrutturazione il cambio del rivestimento della cucina (piastrelle) e lo spostamento di tubature del gas e dei punti luce?
    Se nel bagno vengono sostituiti i sanitari e il piatto doccia, si può considerare ristrutturazione e quindi usufruire delle detrazioni del 50% e del bonus mobili sul mobile del bagno?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Ilenia
      Venerdì 21 Giugno 2013, alle ore 09:46
      Per Ilenia: la sostituzione dei sanitari rientra negli interventi di manutenzione straordinaria, quindi si può usufruire dle bonus.
      rispondi al commento
  • Emanuele
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 16:14
    Buongiorno architetto, mio figlio sta ristrutturando completamente l'appartamento di sua proprietà: per accedere al bonus deve bonificare direttamente lui oppure posso farlo io dal mio conto corrente indicando nella causale il suo codice fiscale?
    Grazie, saluti.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Emanuele
      Giovedì 20 Giugno 2013, alle ore 10:26
      Per Emanuele: si può fare da qualunque conto corrente, purchè nella causale vengano indicati i dati del beneficiario della detrazione.
      rispondi al commento
  • Carlo68
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 11:27
    Buongiorno Achitetto, ho ristrutturato casa a febbraio 2013 e terminati con chiusura DIA nel mese di Aprile 2013.
    Manca ancora qualche lavoro, predispozione impianto di condizionamento e installazione porte.
    Volevo sapere se mi spetta anche il bonus mobili, fattura gia pagate nel mese di Maggio e Giugno c.a.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Carlo68
      Giovedì 20 Giugno 2013, alle ore 10:22
      Per Carlo68: in base all'attuale interpretazione del decreto, se ha già chiuso i lavori, non può usufruire del bonus.
      rispondi al commento
  • Antonella
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 10:02
    Gent. architetto, ho iniziato i lavori di manutenzione straordinaria a gennaio del 2012 (detrazione 36%) e li ho terminati a settembre 2012 quando la detrazione era passata al 50%?
    Se adesso volessi comprare dei mobili potrei usufruire del bonus oppure no?
    Cordiali salut.
    rispondi al commento
  • Matteo
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 09:01
    Buongiorno, ho acquistato una cucina a fine aprile, ma ho solo dato un acconto e salderò alla consegna che sarà a luglio.
    Posso usufruire della detrazione sulla somma mancante?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Matteo
      Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 12:39
      Per Matteo: solo se sta effettuando un intervento di ristrutturazione.
      rispondi al commento
  • Andrea
    Martedì 18 Giugno 2013, alle ore 20:59
    Buonasera, devo acquistare dei condizionatori come mi devo muovere?
    E poi mio padre ne deve acquistare altri per sostituire quelli vecchi.
    Come si deve muovere per usufruire della detrazione fiscale e entro quanto tempo?
    Per favore aiutatemi e scrivete quello che devo fare passo dopo passo.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Filippo
    Martedì 18 Giugno 2013, alle ore 20:58
    Gentile arch., le volevo porre questa domanda: ho chiuso da poco la concessione edilizia se vorrei usufruire del bonus mobili rientro?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 17 Giugno 2013, alle ore 11:41
    Poichè gli art. 14, 15 e 16 del decreto legge 63/13 lasciano aperti molti dubbi interpretativi sull'applicazione delle detrazioni 65%, 50% e bonus mobili, restiamo in attesa di una circolare esplicativa dell'Agenzia delle Entrate, prima di dare una risposta certa ad alcuni quesiti degli utenti. Vi terremo sollecitamente informati.
    rispondi al commento
  • Domenico Corrado
    Venerdì 14 Giugno 2013, alle ore 22:17
    Devo sostituire la caldaia del mio appartamento in condominio con una a condensazione e vorrei riarredare la cucina esclusi gli elettrodomestici: posso usufruire della detrazione del 50% per i mobili?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Aldo
    Lunedì 10 Giugno 2013, alle ore 19:16
    In caso di manutenzione straordinaria per l'acquisto dei mobili, l'IVA sarà del 10% o del 22%? (dal 1 luglio).
    rispondi al commento
    • Arch.granata Aldo
      Martedì 11 Giugno 2013, alle ore 11:03
      Per Aldo: sarà l'aliquota ordinaria, perchè quella agevolata (10%) è solo per gli interventi edilizi.
      rispondi al commento
  • Davide
    Lunedì 10 Giugno 2013, alle ore 11:41
    Gentilissimo architetto, abbiamo in corso lavori di manutenzione straordinaria, volevamo sapere se possiamo usufruire del bonus mobili per i seguenti acquisti che effettueremo tra il 1 luglio e il 31 dicembre 2013: mobile bagno con lavabo incassato, mobile cucina per integrare la cucina già in nostro possesso, divano per cucina, consolle per salotto.
    Grazie, attendo risposta.
    rispondi al commento
  • Romolo81
    Lunedì 10 Giugno 2013, alle ore 08:22
    Gentilissimo archittetto ho appena effettuato una C.I.L.A. per i lavori di ristrutturazione straordianria del mio appartamento in data 6/6/ 2013, ora vorrei acquistare gli immobili per il d.lgs. 63/2013, VISTO che il decreto si aggancia alla detrazione delle ristrutturazioni al 50% che scadeva al 30 giugno, secondo lei, posso acquistare ora i mobili con il bonifico o devo aspettare il 1/7?
    Da ikea è gia possibile usufruire del dlgs.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Romolo81
      Lunedì 10 Giugno 2013, alle ore 11:56
      Per Romolo81: credo si riferisca ai "mobili".
      Le consiglio di aspettare l'1/7 per i pagamenti, visto che si tratta di pochi giorni.
      rispondi al commento
      • Romolo81 Arch.granata
        Lunedì 10 Giugno 2013, alle ore 17:31
        Per Arch. Carmen Granata: La ringrazio per la risposta, il riferimento era per i mobili. Ho sentito l'agenzia delle entrate e mi hanno confermato che essendo un decreto legge ha effetto dalla data di pubblicazione in gazzetta, per cui dal 6 giugno si possono pagare i mobili con la procedura del bonifico per ristrutturazione ( con la trattenuta del 4 % al venditore).
        rispondi al commento
        • Arch.granata Romolo81
          Martedì 11 Giugno 2013, alle ore 10:54
          Per Romolo81: grazie a lei per questa informazione che sarà utile anche agli altri nostri utenti.
          rispondi al commento
  • Mqrcello
    Venerdì 7 Giugno 2013, alle ore 13:23
    Salve gentile architetto, ho comprato casa pochi giorni fa, nuova e grezza.
    Ora la devo arredare.
    Ricado nella promozione della cucina?
    rispondi al commento
    • Roby Mqrcello
      Sabato 8 Giugno 2013, alle ore 10:27
      Per Mqrcello: se la casa è nuova e grezza non rientra nelle voci ristrutturazioni.
      rispondi al commento
  • Fulvio
    Giovedì 6 Giugno 2013, alle ore 18:44
    Gentile architetto, potrebbe indicarmi se nella richiesta del bonus mobili sono compresi gli acquisti relativi ai faretti da incasso e alle lampade da arredo per una ristrutturazione di un appartamento in atto dagli inizi di giugno 2013?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Fulvio
      Venerdì 7 Giugno 2013, alle ore 11:12
      Per Fulvio: no, gli apparecchi per illuminaizone non sono compresi.
      rispondi al commento
Notizie che trattano Bonus mobili che potrebbero interessarti
Bonus Casa

Bonus Casa

Prorogati tutti i bonus fiscali per la casa a seguito dell'approvazione in Parlamento della Legge di Stabilità per il 2014: vediamo quali sono le nuove scadenze.
Estensione bonus 20%

Estensione bonus 20%

La Commissione Ambiente della Camera ha proposto modifiche per estendere il bonus del 20% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.
Proroga detrazioni casa

Proroga detrazioni casa

Approvata definitivamente la Legge di Stabilità, che proroga le detrazioni Irpef per risparmio energetico, ristrutturazione e acquisto di mobili, di un altro anno.
Bonus elettrodomestici

Bonus elettrodomestici

L'importo detraibile per l'acquisto di elettrodomestici potrà essere anche superiore a quello per i lavori, grazie al decreto legge sul Piano Casa da poco approvato.
Domande frequenti bonus mobili

Domande frequenti bonus mobili

Chiarimenti da una circolare dell'Agenzia delle Entrate relativamente al bonus mobili, la detrazione fiscale prevista per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.
IMMOBILIARE
prezzi ristrutturazione
costi ristrutturazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Set mobili giardino rattan caffè: arredo bar con 6 sgabelli
      Set mobili giardino rattan...
      278.99
    • Arredo vintage
      Arredo vintage...
      1.00
    • Tenda sartoriale viaroma60
      Tenda sartoriale viaroma60...
      99.00
    • Mobili da giardino rattan sintetico 1 tavolo e 4 sedie nero
      Mobili da giardino rattan...
      304.99
    • Soggiorno in laminato con vetrine in cristallo
      Soggiorno in laminato con vetrine...
      1590.00
    • Soggiorno oasi system
      Soggiorno oasi system...
      1800.00
    • Applique mensola faretto illuminazione luce mobili pensili 12v gu5.3 mr16
      Applique mensola faretto...
      6.50
    • Acquisto mobili antichi
      Acquisto mobili antichi...
      1.00
    • Analisi tecnica restauro mobili
      Analisi tecnica restauro mobili...
      1.00
    • Mobili antichi
      Mobili antichi...
      1.00
    • Deposito e custodia dei mobili
      Deposito e custodia dei mobili...
      150.00
    • Traslochi modifiche mobili
      Traslochi modifiche mobili...
      250.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE