Prendersi cura di un balcone fiorito: i sistemi di irrigazione più adatti

NEWS DI Giardino
Idee per sistemare i balconi di casa, arredarli e renderli vivibili nei mesi estivi, senza farsi mancare piante e fiori per creare uno spazio esterno accogliente
30 Maggio 2017 ore 09:36

Balcone di casa: descrizione e caratteristiche


Il balcone è l’unico sfogo e l’affaccio esterno per tutti coloro che vivono in un appartamento. I condomini, che si sviluppano in altezza, non permettono a ogni inquilino di poter avere uno spazio verde privato da vivere specialmente nella bella stagione, stando all’aria aperta magari in compagnia di amici o per far giocare i bambini. I più fortunati hanno al massimo un giardino comune, ma ciascuno può crearsi il proprio angolo verde e rifugiarsi nel tempo libero prendendosene cura: questo è proprio il balcone.


Passiflora rampicante in balcone

Passiflora rampicante in balcone

Passiflora rampicante in balcone
Balcone fiorito

Balcone fiorito

Balcone fiorito
Come irrigare le piante in balcone

Come irrigare le piante in balcone

Come irrigare le piante in balcone
Terrazzo fiorito

Terrazzo fiorito

Terrazzo fiorito
Curare le piante sul balcone con Timer Kit Logica di Claber

Curare le piante sul balcone con Timer Kit Logica di Claber

Curare le piante sul balcone con Timer Kit Logica di Claber

A prescindere dalla sua dimensione, che si parli di una metratura importante o di piccole dimensioni, il balcone è percepito per tutti come lo spazio necessario che ci permette, se ben attrezzato, di poter prendere un po’ di aria creandosi un prolungamento della casa all’esterno, magari per cenare o pranzare all’aperto, rifocillandosi dopo la giornata lavorativa.


Come arredare un balcone


Negli ultimi anni è cresciuta la voglia di costruirsi un nido all’aperto, attrezzando e arredando almeno il balcone che più si vive.
Lo si può fare per i balconi che si trovano nelle camere da letto, per esempio, ma generalmente quelli considerati più vivibili da tutta la famiglia sono quelli su cui si affaccia la zona giorno, come cucina e salotto.

In questi casi si può decidere di arredare balconi con un tavolo della giusta misura, soprattutto in larghezza, magari allungabile, per far posto a sedere a più persone al bisogno.

Arredare balcone con fiori da terrazzo di Claber
Esistono appositi arredi da esterni adatti a sopportare il caldo e il sole battente in estate come anche il freddo e il gelo in inverno, se si decide di non coprirli o riporli via alcuni mesi l’anno. Sono altrettanto adatte ai balconi più stretti le sedie pieghevoli che possono anche sparire a fine pasto.

Certamente, a prescindere dai gusti legati alla scelta dei mobili per l’outdoor, che si voglia creare un salottino, un’area relax o una sala da pranzo, la presenza del verde è un elemento fondamentale.

Piante e fiori da balcone, ma anche le erbe aromatiche belle e utili in cucina, contribuiscono a rendere il balcone uno spazio più accogliente per noi e i nostri ospiti. Inoltre, per vederle crescere rigogliose, dovremmo dedicarci a loro con piccoli gesti e attenzioni quotidiane. Il giardinaggio diventerà così un momento per prendersi cura del verde e dei terrazzi fioriti e allo stesso tempo un’azione come privato, capace di metterci in contatto con la natura e rilassarci.

Idee terrazzo e balcone fiorito
Anche i mobili da esterno più semplici, se inseriti in un contesto verde curato, ovviamente in base all’esposizione al sole del balcone e alle nostre capacità da neofiti o da esperti, spiccheranno al massimo.

Un balcone fiorito sarà così molto piacevole sia per i passanti e per noi stessi, quando lo vediamo dalla strada come dall’interno, una sorta di mini giardino a nostra disposizione. Una facciata dai balconi in fiore migliora notevolmente l’estetica e il valore del palazzo, donandogli un aspetto curato e raffinato.

Nel balconi fioriti non dovrebbe mai mancare una luce esterna, una tenda per schermare il sole e riparare dal caldo eccessivo sia gli ospiti che le stesse piante e un kit di irrigazione delle piante, che funzioni anche in nostra assenza.


Come scegliere le piante per balconi: idee per il terrazzo


Chi decide di arredare il balcone con fiori per balconi, può seguire diverse strade, ma prima di ogni cosa deve sapersi far consigliare da esperti che, in base all’esposizione del poggiolo, sappiano indicargli le piante e i fiori per balcone più adatti.

Queste si riveleranno le più durature e resistenti perché scelte in base alle condizioni specifiche del balcone: per esempio, andranno acquistate piante bisognose di stare in pieno sole in balconi esposti per tante ore al sole, quindi a Sud, mentre serviranno piante capaci di crescere anche con meno luce se il balcone è esposto a Nord e quindi spesso in ombra.

Piante per terrazzo e balcone
E ancora: se la casa è in una posizione molto ventosa serviranno piante più resistenti e via dicendo.

Individuate le tipologie di piante ritenute più adatte alla posizione del balcone, servirà acquistare il terriccio migliore. Sarà sempre da esterno, ma non andrà bene quello per il giardino.

Le piante sul balcone in genere si trovano nei vasi o nelle vaschette appese alla ringhiera. Il terriccio per i vasi in balcone sarà più leggero e utile a proteggere le radici dall’escursione termica. Ai vasi in balcone non dovrebbe poi mai mancare la torba, composto organico naturale che serve per mantenere calde le radici, visto il suo potere calorifero. È utile tutto l’anno come protezione.


Sistemazione di balcone e terrazzo; fiori e piante da balcone


Esistono diverse soluzioni tra cui scegliere per avere balconi in fiore. Possiamo ricorrere come accennato a vasi e vaschette da posizionare a terra o sulla ringhiera, rivolte verso l’interno o l’esterno, oppure optare per la scelta di piante rampicanti che crescono in verticale e si aggrappano direttamente alla parete o su appositi tralicci da addossare ai muri esterni del balcone.

Per i vasi in genere si prediligono piante che fioriscono durante la primavera e l’estate e che possiamo goderci in fase di crescita e al massimo dello splendore, come i bulbi, molto profumati e facili da piantare, ma anche begonie, surfinie e gerani, un grande classico molto scenografico alla resa.
Le specie di piante rampicanti più adatte al balcone sono invece l’edera, che essendo infestante si arrampica con facilità, la vite canadese dal caldo colorito rosso, la passiflora con le sue corolle bianche e violacee, la clematide sugli stessi colori o ancora la bouganville dal tipico colore fucsia, il romantico glicine o il gelsomino, molto piacevole alla vista come all’olfatto, visto che sprigiona nelle sere d’estate il suo profumo inebriante.

Balcone fiorito: le bouganville
I vasi fioriti consigliati da mettere sul terrazzo sono quelli in materiale refrattario: questi mantengono la temperatura piuttosto costante senza surriscaldarsi o raffreddarsi velocemente per il benessere delle piante contenute al suo interno. Ogni vaso dovrebbe anche essere corredato di sottovaso, più largo del diametro del vaso, per garantire traspirazione e ricambio d’aria.


Come innaffiare piante e fiori in terrazzo


Una volta acquistate e sistemate in vaso le piante più adatte al vostro balcone, non vi resta che godervi i loro colori e i profumi dedicandogli le attenzioni necessarie. Certamente, per avere un balcone fiorito verde e rigoglioso non dobbiamo trascurare la più elementare delle cure: l’irrigazione.

La frequenza dipende sempre dalla tipologia di piante che abbiamo piantato come anche dalla stagione, dal clima e dal tasso di umidità, ma innaffiare le piante è indispensabile per garantire una fioritura piena e duratura.

Irrigazione a goccia dei vasi sul balcone di Claber
A darci indicazione dello stato di idratazione della pianta è il terriccio: dobbiamo innaffiare quando al tatto lo sentiamo asciutto e secco. L’innaffiatura deve avvenire direttamente sul terriccio per evitare marcescenze, e non dall’alto e l’acqua deve uscire dai fori di drenaggio.

Ricordiamo una regola fondamentale: non si può innaffiare in qualsiasi momento della giornata, ma si deve intervenire presto la mattina o al calar del sole. Nelle ore centrali e calde del giorno, specialmente nei mesi estivi, l’acqua rischierebbe di evaporare prima di essere totalmente assorbita dalle radici delle piante.

Ma dobbiamo organizzarci e predisporre una soluzione adatta all’irrigazione delle piante anche quando siamo fuori casa, per esempio per lunghi periodi, per ragioni di lavoro o di vacanza. Le piante e i fiori sul balcone non devono risentire della nostra assenza, ma ricevere come sempre l’acqua a loro indispensabile.

Senza dover scomodare amici o vicini di casa, si può ricorrere all’acquisto di un apposito kit per innaffiare le piante in vaso in orari programmabili e prestabiliti. Il sistema di tubicini che porta l’acqua direttamente a ogni vaso non è invasivo, ma al contrario molto discreto, nascondendosi tra il fogliame, aspetto da sottolineare perché ci aiuta ma non rovina l’estetica del balcone fiorito.


Programmatori, prodotti e kit di irrigazione per il balcone fiorito


Se state pensando di iniziare a guardarvi attorno per trovare la soluzione all’innaffiatura in previsione della vostra assenza da casa durante le vacanze, ecco alcuni prodotti proposti da Claber facili da trovare, installare e capaci di risolverci il problema.

Addio alla fatica e, aspetto importante, agli sprechi d’acqua, grazie all’installazione di programmatori a rubinetto, disponibili in versione a una o due vie, e alimentati a batteria. Aquadue Duplo® programmatore a batteria a due vie, che consente fino a tre irrigazioni al giorno per ogni via.
La programmazione è facile con solo tre tasti e si può programmare l'irrigazione settimanale con l'esclusione dei singoli giorni.

Idee per il balcone fiorito: come irrigarlo
Dual Logic
, programmatore digitale per gestire due linee di irrigazione senza collegamento elettrico, ma con alimentazione a batterie. Si avvita facilmente e velocemente al rubinetto ed è subito pronto: basta selezionare uno dei 19 programmi preimpostati su ciascuna linea.

Irrigare le piante in vaso sul balcone con Dual Logic
Vanta uno schermo LCD retroilluminato per una perfetta leggibilità in ogni condizione e la possibilità di optare per la partenza ritardata.

Aquauno Select, programmatore a una via, facilissimo da usare: due manopole, una per impostare i tempi di irrigazione, l'altra per selezionare la frequenza, con la possibilità di selezionare il programma desiderato tra le 63 opzioni disponibili.

Aquauno Pratico, programmatore a una via, per gestire un ciclo di irrigazione al giorno. Basta premere il tasto verde per far partire l'irrigazione e il tasto rosso per interromperla quando è sufficiente. Pratico, memorizza l'operazione e ripeterà il ciclo di irrigazione ogni giorno alla stessa ora.

Irrigare le piante sul bacone
Alcuni modelli di programmatori possono essere collegati con il sensore di pioggia Rain Sensor a filo o in versione RF, che operano cioè in radiofrequenza tramite interfaccia opzionale da inserire nel programmatore (la versione RF è compatibile con i programmatori della linea Tempo e Dual).

Si tratta di un sensore che sospende il programma di irrigazione nel momento in cui piove, per poi ripristinarlo automaticamente, nell’orario preimpostato, alla fine del temporale. Questo apparecchio si installa all'aperto grazie alla staffa in acciaio, collegandosi direttamente al programmatore. Il puntale del sensore impedisce il depositarsi delle foglie. Con questo accessorio si evitano così inutili sprechi di acqua.

I programmatori digitali di Claber risultano sicuri, efficaci e utilizzano la corretta quantità d’acqua, azzerando gli sprechi di un risorsa così preziosa.

Un risultato che si può ottenere anche con i pratici kit pronti all'uso Timer Kit 20 Logica e Timer Kit 20 Pratico, sempre di Claber: nella confezione troviamo, oltre al programmatore a rubinetto a una via (rispettivamente Aquauno Logica e Aquauno Pratico), una dotazione completa per realizzare un sistema di irrigazione a goccia e bagnare fino a 20 vasi sul nostro balcone o terrazzo.


Fiori e piante da balcone: Kit irrigazione a goccia in vaso di Claber
Seguendo le istruzioni si riesce a installare l’impianto a goccia, potendo regolare in base alle necessità di ogni singola pianta, la portata d’acqua necessaria.

Con pochi gesti e senza dover ricorrere alla cassetta degli attrezzi, da soli e in poche mosse si collega l’impianto che porta acqua a tutti i vasi.
La batteria che alimenta il programmatore assicura il funzionamento dell'impianto per l’intera stagione.


Concludiamo segnalando una proposta classica in una versione super compatta pensata per innaffiare le piante manualmente.
Possiamo definire immancabile l’avvolgitubo Aquapony® Kit che ci accompagna negli spostamenti e volendo si può anche fissare, senza ingombro, alla parete.

Fiori sul bacone: avvolgicavo compatto Aquapony® Kit di Claber
Questo prodotto contiene già 15 metri di tubo per innaffiare le piante con lanciaspruzzo dal getto regolabile ( da tutto chiuso a tutto aperto) per erogare l’acqua nel modo migliore e più adatto a ogni pianta. Aquapony® Kit si collega al rubinetto tramite l'apposita presa da 3/4" con riduzione da 1/2" ed ha 4 raccordi, uno di questi con Aquastop per collegare e scollegare la lancia senza chiudere il rubinetto. La sua forma compatta e la possibilità di fissarlo al muro lo rendono adatto anche al balcone.


Balcone fiorito: la Redazione consiglia

Per avere un balcone sempre fiorito: a chi rivolgersi?


Logo di Claber
Claber, azienda italiana specializzata nella realizzazione di una vasta gamma di prodotti e soluzioni per l'irrigazione di orto, terrazzi e balconi.L’azienda è attenta a ridurre gli sprechi di una risorsa importante come l’acqua e alla salvaguardia dell’ambiente.

Per informazioni:
CLABER S.p.a.
via Pontebbana 22
33080 Fiume Veneto, Pordenone
Tel. +39 0434/958836
Sito internet: www.claber.com

Articolo: Balcone fiorito
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
Claber azienda leader nella produzione di sistemi di irrigazione fuori terra, goccia a goccia e interrata accessori per il giardinaggio. Azienda certificata ISO 9001.

Balcone fiorito: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Jovis
    Jovis
    Martedì 30 Maggio 2017, alle ore 11:07
    Interessante lettura,certo è che se non si ha il "pollice verde" per la cura delle piante e fiori da balcone, sopratutto per chi esce di casa al mattino presto e torna in tarda seratarimane difficile ottenere un risultato.Cmq, grazie alle nuove tecnologie e questi microsistemi programmabili di irrigazione, anche per i più malcapitati, possono riuscire ad ottenere un risultato soddisfacente.:-)) 
    rispondi al commento
    • Serena
      Serena Jovis
      Martedì 30 Maggio 2017, alle ore 11:43
      Questi possono già essere un valido aiuto per garantire la corretta irrigazione, specialmente proprio a chi è molto impegnato e spesso a lungo fuori casa.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Balcone fiorito che potrebbero interessarti
Scegliere le piante profumate per il balcone

Scegliere le piante profumate per il balcone

Sul nostro balcone è possibile creare un piccolo spazio verde, arricchito con piante profumate o aromatiche capaci di diffondere il loro profumo all'interno della casa.
Come realizzare un giardino  o un orto sul terrazzo

Come realizzare un giardino o un orto sul terrazzo

Abbellire il proprio balcone o il proprio terrazzo con fiori e piante o addirittura realizzando un piccolo orto è un modo originale per arredare anche l'esterno.
Fioriera da balcone

Fioriera da balcone

Una rassegna dei principali materiali, utilizzati per le fioriere da balcone, con un'analisi dei principasli pregi e difetti, dovuti ad umidità, peso ed esposizione.
Annaffiatoi per il verde domestico

Annaffiatoi per il verde domestico

In aggiunta ai classici annaffiatoi esistono sul mercato tanti oggetti di design in grado di svolgere la funzione per cui sono stati pensati e, al contempo, arredare.
Rampicanti da balcone

Rampicanti da balcone

Dalle fioriture ricche o dal fogliame rigoglioso,le piante rampicanti sono da sempre un ornamento capace di decorare ed abbellire come un giardino qualsiasi balcone.

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.