Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Attività edilizia libera

News di Normative
Alcuni interventi edilizi possono essere realizzati senza richiedere permessi o inviare comunicazioni al Comune. Vediamo quali.
Attività edilizia libera
Arch. Carmen Granata

Attività edilizia liberaQuando si deve procedere all’esecuzione di opere edili di modesta entità non è necessario richiedere al Comune il Permesso di Costruire, o inviare Denuncia di inizio attività.

Infatti l’art. 6 del Testo Unico dell’Edilizia (D.P.R. 380 del 6 giugno 2001), disciplina l’attività edilizia libera stabilendo che alcuni interventi edilizi possono essere eseguiti senza titolo abilitativo, sempre nel rispetto delle normative di settore, che riguardano la sicurezza del cantiere, la sicurezza degli impianti, la tutela dei beni artistici ed ambientali, nonchè nel rispetto delle normative regionali e degli strumenti urbanistici vigenti.

L’attività edilizia libera comprende le seguenti categorie di opere:


a) interventi di manutenzione ordinaria;
b) interventi volti all'eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di rampe o di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell'edificio;
c) opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico o siano eseguite in aree esterne al centro edificato.

Opere esterneTra le opere considerate di manutenzione ordinaria, rientrano quelle volte alla riparazione, sostituzione o rinnovamento delle finiture esterne di un edificio, senza alterarne i caratteri originari.

Tra queste:

- ripristino degli intonaci, delle tinteggiature e dei rivestimenti delle pareti esterne, con materiali aventi le stesse caratteristiche e colori di quelli esistenti;
- pulitura delle facciate;

- sostituzione di infissi esterni, senza alterarne le caratteristiche, come materiali, sagoma e dimensioni;
- riparazione o sostituzione del manto di copertura del tetto, senza alterare la sagoma e la pendenza delle falde dello stesso ed usando i medesimi materiali;
- riparazione e sostituzione di gronde, pluviali e comignoli;
- riparazione di balconi e terrazzi e dei relativi parapetti o ringhiere;
- installazione di grate ed inferriate;
- installazione di tende da sole e zanzariere;
- rifacimenti delle pavimentazioni esterne di patii e cortili;
- riparazione di recinzioni.


Riparazione impianto idricoOltre a queste opere esterne, possono annoverarsi tra gli interventi di manutenzione ordinaria, alcuni lavori di rinnovamento e sostituzione di finiture interne, come:

- riparazione e rifacimento di pavimentazioni, compreso eventuali rinforzi del solaio con putrelle, rete elettrosaldata o massetto in calcestruzzo;
- riparazione e rifacimento di intonaci, tinteggiature e rivestimenti interni;
- riparazione e rifacimento di infissi, anche con l’inserimento di doppi vetri;
- opere di riparazione e sostituzione degli apparecchi igienico-sanitari e dell’impianto idrico;
- interventi necessari a mantenere in efficienza e alla messa a norma di impianti tecnologici esistenti.


Rientrano nell’ambito dell’attività edilizia libera anche alcune piccole modifiche delle partiture interne, come:

- apertura e chiusura di vani porta;
- piccole opere murarie, come la realizzazione di nicchie o muretti;
- spostamento o realizzazione di pareti mobili o arredi fissi, nel rispetto dei rapporti aeroilluminanti prescritti.


Chiedi un progetto per la tua casa










L’attività edilizia libera ricade sotto la responsabilità del proprietario o dell’avente diritto all’esecuzione, sia per quanto riguarda la loro rispondenza a tali caratteristiche, sia per quanto riguarda il rispetto delle disposizioni normative o delle disposizioni di carattere complementare, come quelle che disciplinano l’intervento edilizio sotto il profilo igienico-sanitario, di prevenzione incendi o della sicurezza.

ATTENZIONE: verificare sempre che nel Comune in cui devono essere realizzate le opere, non vi siano prescrizioni più restrittive in merito agli interventi realizzabili liberamente.

Articolo: Attività edilizia libera
Valutazione: 5.43 / 6 basato su 104 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Attività edilizia libera
Caratteri rimanenti
  • Flesteamarius
    Giovedì 23 Ottobre 2014, alle ore 22:10
    Buonasera, vi chiedo gentilmente un'informazione. ho acquistato un appartamento che ha degli infissi vecchi di 40 anni, in legno in sistema all'americana, con bilico verticale. purtroppo sono grandissimi e con un certo grado di degrado e vorrei cambiarli, ma vista la loro misura, dovrei cambiare la tipologia ciò da un infisso per esempio con anta unica di 160 cm larghezza a un infisso con doppia apertura di 80 cm ognuno. che permessi mi servono?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Flesteamarius
      Venerdì 24 Ottobre 2014, alle ore 09:44
      Normalmente si tratta di attività edilizia libera. Possono esserci delle limitazioni solo nel caso in cui, ad es., l'edificio ricada in centro storico, e occorre sostituire i serramenti con altri di caratteristiche simili. Consiglio quindi di consultare il regolamento edilizio. Inoltre, se si tratta di edificio condominiale, quello di condominio.
      rispondi al commento
  • Paoliniangela
    Mercoledì 17 Settembre 2014, alle ore 18:22
    Buongiorno,vorrei fare questi lavori in solo un vano del mio appartamento:-sostituzione infisso-coibentazione interna della stanza tramite controsoffito e contropareteSi tratta di manutenzione straordinaria o interventi finalizzati al risparmio energetico?Per avere diritto all'iva agevolata al 10% a alla detrazione al 50% è necessario presentare CIAL oppure basta allegare al 730 fattura parlante e bonifico?
    rispondi al commento
  • Domenicogermano
    Martedì 9 Settembre 2014, alle ore 18:26
    Buongiorno. Vorrei chiedere se è necessaria l'approvazione di un progetto, nel caso in cui io voglia "scoperchiare" una porzione di sottotetto di mia proprietà esclusiva (levare totalmente tegole e travetti 5x5) e pavimentarla ad uso terrazzo a vasca.Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Domenicogermano
      Mercoledì 10 Settembre 2014, alle ore 09:35
      Sì, è necessario un progetto. Informarsi presso il proprio comune se è sufficiente una Scia (che non richiede attesa per l'approvazione), o serve un Permesso di Costruire.
      rispondi al commento
  • Carlosulis
    Martedì 17 Giugno 2014, alle ore 09:36
    Buongiorno,Dovrei sostituire il portoncino del mio appartamento a sassari e installare un condizionatore;Bisogna richiedere dei permessi particolari?Si puo' poi usufruire del bonus mobili?
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 12:38
    L'intervento in sè è di m.s. ed è detraibile. Però se nella comunicazione inviata al Comune viene scritto "manutenzione ordinaria", ci possono essere problemi con l'AdE.
    rispondi al commento
  • Dabor73
    Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 10:48
    Ps aggiungo che ho contattato l'agenzia delle entrate e mi hanno risposto con un sonoro non lo sappiamo visto che non è scritto nella guida. Ci faccia un quesito e le risponderemo... SONO SENZA PAROLE!
    rispondi al commento
    • Arch.granata Dabor73
      Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 12:16
      Dalla guida dell'agenzia delle entrate: Guida Ristrutturazioni Edilizie, nell'elenco delle opere detraibili, pag. 27, alla voce FINESTRE: "Nuova apertura o modifica di quelle preesistenti. Sostituzione con finestre di sagoma, materiale e colori diversi". Sono senza parole anch'io...
      rispondi al commento
      • Dabor73 Arch.granata
        Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 12:34
        Premesso che ho preso la guida del risparmio energetico la ringrazio per la sua cordiale e utile disponibilità. In conclusione il suo suggerimento (in attesa della risposta al quesito che ho fatto) qual'è?
        rispondi al commento
  • Dabor73
    Mercoledì 22 Gennaio 2014, alle ore 12:19
    Mi scusi ma sopra leggo tra le AEL:- sostituzione di infissi esterni, senza alterarne sagoma e dimensione delle parti apribili e vetrate;Perchè devo fare una cila?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Dabor73
      Mercoledì 22 Gennaio 2014, alle ore 12:42
      In realtà è non solo sagoma e dimensioni, ma caratteristiche in genere. Se lei sostituisce un infisso in legno con altro in alluminio, è manutenzione straordinaria e deve presentare comunicazione.
      rispondi al commento
      • Dabor73 Arch.granata
        Mercoledì 22 Gennaio 2014, alle ore 13:19
        Ho appena chiamato il comune e (dopo 2 ore di attesa al telefono) mi hanno detto di fare una semplice domanda di ael da compilare come voglio dicendo al sindaco che cambio gli infissi.Mica mi fanno perdere le detrazioni questi scellerati?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Dabor73
          Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 09:42
          No, se per il comune è sufficiente questa dichiarazione, va bene. L'importante è che lei abbia un documento che attesti l'inizio dei lavori e che in esso si specifichi che si tratta di manutenzione straordinaria.
          rispondi al commento
          • Dabor73 Arch.granata
            Giovedì 23 Gennaio 2014, alle ore 10:39
            Lei è molto gentile e quindi la disturbo ancora. Il comune ci ha tenuto stamttina a specificarmi (per ben 2 volte) che è un'attivita di manutezione ORDINARIA...e mi hanno detto che nel manuale per le detrazioni (http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/agenzia/agenzia+comunica/prodotti+editoriali/guide+fiscali) assolutamente non è scritto da nessuna parte che deve essere manutezione straordinaria. MIca commetto un errore? Grazie
            rispondi al commento
  • Dabor73
    Lunedì 20 Gennaio 2014, alle ore 11:30
    Salve,volevo sostituire integralmente i miei infissi di casa in legno (restaurati 3 anni fa per una ristrutturazione con poco successo)sui quali usufruisco delle detrazione in 5 anni, per sostituirli con infissi in alluminio taglio termico senza variare le dimensioni.Occorre qualche autorizzazione dal comune (io sono a Pescara) o basta fare una domanda di manutezione ordinaria al comune indirizzata al sindaco dove comunico l'inizio dei lavori?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Dabor73
      Lunedì 20 Gennaio 2014, alle ore 13:01
      Si tratta di manutenzione straordinaria, deve presentare una Cila al Comune.
      rispondi al commento
  • Marco
    Venerdì 3 Gennaio 2014, alle ore 15:01
    Gentile Arch. Granata, sotto casa di mia madre c'è un garage di circa 50/60 mq, posso togliere la serranda in ferro e chiudere invece con una vetrata dotata di portoncino?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Marco
      Martedì 7 Gennaio 2014, alle ore 09:54
      Il garage deve rimanere tale, quindi non so se con questo tipo d'infisso risulta facilmente fruibile.
      rispondi al commento
  • Alan
    Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 13:39
    Buongiorno, volevo gentilmente sapere se rientra nell'edilizia libera l'apposizione di pareti in vetro che formano delle divisioni dello spazio.
    In sostanza lo spazio aperto verrebbe diviso da box cubici in vetro retti da struttura autoportante in acciaio.
    L'immobile è situato a Roma zona aventino, piramide.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Riccardo Pecci
    Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 17:16
    Buonasera, per coprire una terrazzina di 4m x 2.20 con una tettoia in legno o similare serve la denuncia di inizio attività?
    C'è differenza tra una tettoia in legno oppure una più sobria profilati/vetro/plastica?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Riccardo Pecci
      Giovedì 5 Dicembre 2013, alle ore 10:19
      In alcuni casi è necessario addirittura un Permesso di costruire.
      Si rivolga ad un architetto del posto per avere delucidazioni in merito ai regolamenti locali.
      rispondi al commento
      • Riccardo Arch.granata
        Giovedì 5 Dicembre 2013, alle ore 12:04
        Grazie per la consulenza.
        Buona giornata.
        rispondi al commento
  • Paolo Caffaratti
    Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 21:00
    Buongiorno, devo realizzare una coibentazione di 10 centimetri per isolare il tetto di una mansarda.
    L'impresa mi dice che l'intervento è "senza alterare la sagoma e la pendenza delle falde", ma a me pare difficile.
    Va presentata SCIA in Comune e i lavori usufruiscono delle agevolazioni fiscali solo fino al 31.12?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Paolo Caffaratti
      Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 12:45
      Certo che l'isolante non altera sagoma e pendenza.
      Se la mansarda è abitabile può detrarre al 50% con proroga fino al 31.12.
      rispondi al commento
  • Alberto
    Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 19:22
    Salve Arch. Carmen Granata, vorrei abbattere il controsoffitto in camera da letto e mi chiedo se serva un permesso, e se sì, che tipo?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alberto
      Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 12:37
      Se non è un controsoffitto portante è un intervento di edilizia libera.
      rispondi al commento
  • Antonella
    Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 12:36
    Mi scusi architetto, ma se è stato fatto l'art 9 tardivo, si può ancora parlare di abuso edilizio?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Antonella
      Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 10:23
      Se l'intervento è stato sanato, ovviamente non è più un abuso.
      rispondi al commento
  • Antonella
    Martedì 26 Novembre 2013, alle ore 11:39
    Salve architetto, costituire pareti in cartongesso altezza due metri nn a soffitto provoca abuso edilizio?
    Si deve dichiarare prima della messa in opera?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Antonella
      Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 10:40
      Sì, le pareti in cartongesso sono comunque una struttura fissa.
      rispondi al commento
      • Raffaella Arch.granata
        Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 19:00
        Per suddividere un locale con pareti in cartongesso, senza compromissione della pavimentazione, è necessaria una CIL semplice o ci vuole la comunicazione asseverata?
        Grazie, saluti.
        rispondi al commento
  • Tone
    Sabato 23 Novembre 2013, alle ore 12:33
    Buonasera, nella mia casa ho da poco sostituito dei vecchi infissi con dei nuovi (triplo vetro a risparmio energetico).
    Vorrei sapere se per usufruire dell'IVA al 10% (sul totale dei lavori) mi è sufficiente presentare al mio comune, una comunicazione in edilizia libera.
    Fino ad oggi ho avuto pareri contrastanti.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Tone
      Lunedì 25 Novembre 2013, alle ore 12:40
      L'unica risposta sicura può dargliela solo l'Ufficio Tecnico del Comune.
      Loro le diranno se per questo tipo di intervento è richiesta comunicazione, dopodichè potrà chiedere l'Iva agevolata all'installatore.
      rispondi al commento
  • Pablo
    Giovedì 21 Novembre 2013, alle ore 00:59
    Buonasera, vorrei installare una inferriata in una finestra di un immobile soggeto al vincolo del beni culturali ai sensi del D.Lgs 22.01.2004 n.42.
    Secondo il art.149 del D.Lgs 22.01.2004 n.42, gli interventi di manutenzione ordinaria sono interventi non soggetti ad autorizzazione.
    Devo chiedere autorizzazione alla soprintendenza?
    Immobile in provincia di Torino.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Alice
    Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 18:43
    Buona sera, io dovrei rifare il bagno e nel lavoro è compresa una modifica ad un muro non portante, praticamente si tratterebbe della creazione di una nicchia nel muro in questione; anche per questo è necessario dichiarare quello che voglio fare?
    A chi?
    E se si, questa comunicazione, sa mica dirmi quanto può costare all'incirca e in che modo va fatta (se tramite una semplice dichiarazione scritta a mano o se tramite una richiesta specifica)?
    rispondi al commento
  • Alessandro
    Giovedì 14 Novembre 2013, alle ore 09:17
    Buongiorno gentile Arch. Avrei bisogno di sapere se posso presentare una CIL in qualità di tecnico abilitato e contestualmente in qualità di proprietà dell'immobile oggetto della procedimento.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Claudio
    Mercoledì 6 Novembre 2013, alle ore 14:21
    Buongiorno gentile Arch. Granata, sono qui per chiederle delucidazioni su quello che posso fare liberamente considerando la mia situazione attuale.
    Dovrei sostituire un cancello vecchio con uno automatico più moderno.
    La casa è di mia proprietà ed è recintata.
    Il cancello dà accesso ad un cortile sempre di mia proprietà.
    Vorrei sapere se ho bisogno di permessi particolari dal comune di mia residenza oppure se posso farlo liberamente.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Alessia
    Giovedì 31 Ottobre 2013, alle ore 01:00
    Sto procedendo con CIL per lavori di ristrutturazione straordinaria del bagno.
    Alla fine avrò 3 diverse fatture: 1-fatt per impianto idraulico ed elettrico, muratore, piastrelle + posa, massetto, rubinetteria, vasca, doccia.
    2-fatt sanitari.
    3-fatt box doccia con messa in opera.
    Posso sfruttare per tutte e tre le diverse fatture fatte da fornitori diversi l'Iva al 10% e l'agevolazione del 50% per ristrutt?
    Nel Cil è indicata solo la ditta della fatt 1.
    rispondi al commento
  • Lorena
    Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 12:03
    Se devo effettuare il ripasso del manto di copertura senza modificarne la sagoma, cosa prevede la normativa in questo momento?
    Che tipo di autorizzazione devo chiedere e quale documentazione devo produrre al comune di residenza ovvero il comune in cui si trova il fabbricato oggetto di ristrutturazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Adolfo Da Pozzo
    Martedì 29 Ottobre 2013, alle ore 09:53
    Vorrei sapere se per rifare la facciata (parte basse da 0 a mt 2) mettendo malta per umidita ad altezza mt1 e poi malta per estrni (locatelli) deve essere messa anche una rete nella facciata per sostenere meglio la malta.
    rispondi al commento
  • Rosalbacarrera
    Giovedì 24 Ottobre 2013, alle ore 15:59
    E' vero, contenimento energetico l'ho aggiunto io da incompetente (la Dia era per straod. manut).
    La controsoffittatura, PARZIALE, è stata creata per dare più armonia all'insieme poichè i locali erano alti mt 3,50.
    Noi lo ritenevamo un rivestimento decorativo, ma il Comune contesta di non avere segnalato la modifica delle altezze.
    (Come è possibile se, essendo il controsoffitto a gradoni, l'altezza varia da 3,50 a 3,20 a 3,00 a 2,80?).
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Rosalbacarrera
      Venerdì 25 Ottobre 2013, alle ore 11:56
      Il fatto che il controsoffitto sia a gradoni non significa nulla: si possono indicare tutte le altezze nei vari punti.
      Diciamo che un controsoffitto decorativo che, oltrettutto non abbassa l'altezza al di sotto della soglia di abitabilità, non sarebbe obbligatorio indicarlo.
      Ma, come dico sempre, ogni Comune interpreta la normativa in maniera differente.
      rispondi al commento
  • Rosalbacarrera
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 13:57
    Buongiorno, faccio seguito alla mia precedente richiesta perchè mi è sfuggita una cosa.
    Il geometra quando ha presentato la DIA ha indicato "formazione di nuovi pavimenti e rivestimenti".
    La controsoffittatura in cartongesso è da considerare un rivestimento o andava specificato a parte il controsoffitto?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Rosalbacarrera
      Giovedì 24 Ottobre 2013, alle ore 09:39
      Una semplice controsoffittatura decorativa può essere considerata rivestimento.
      Ma lei parla di controsoffitto "per contenimento energetico".
      Non capisco esattamente cosa vuol dire questa espressione, ma se il controsoffitto è stato realizzato in modo da migliorare l'isolamento termico, diventa manutenzione straordinaria e andava segnalato nel titolo abilitativo.
      rispondi al commento
  • Rosalbacarrera
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 10:41
    Buongiorno, il Comune mi contesta di non aver comunicato lavori di controsoffittatura in cartongesso (per contenimento energetico).
    Questi lavori non rientrano fra quelli in edilizia libera senza preventiva autorizzazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Daniele
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 08:23
    Buongiorno architetto, sto iniziando a fare i lavori in casa.
    Devo ripristinare tutto l'impianto elettrico e fare piccole modifiche per quello idraulico in cucina.
    Le chiedevo se devo fare la DIA o se rientrano nella manutenzione ordinaria.
    Grazie per la sua cortese attenzione.
    rispondi al commento
  • Ana Constanza
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 00:28
    Gent Arch Granata, nel ristrutturare appartamento piano leggermente interrato (sei gradini) palazzo 900, tra i lavori da fare mi suggeriscono rialzo del pavimento di circa 40-50 cm (l'altezza soffitti mt 3,45), per isolare da umidità/freddo e ridurre effetto interrrato.
    Il lavoro comporta l'inalzamento di vani porta già esistenti di cui 2 su muri portanti di 70 cm da putrellare.
    E' fattibile/complicato/lungo/caro questo lavoro?
    Ed i permessi?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Ana Constanza
      Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 12:46
      Sicuramente è un lavoro per il quale dovrà essere seguita da un architetto che si occupi di progetto e direzione lavori.
      Il professionista incaricato le saprà dare indicazioni su tempi e costo dell'intervento.
      rispondi al commento
      • Ana Constanza Arch.granata
        Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 23:51
        Gentile Architetto, grazie per la risposta.
        rispondi al commento
  • Damiano
    Venerdì 18 Ottobre 2013, alle ore 19:45
    Buonasera, architetto Granata, ho acquistato un immobile a Firenze come prima casa e devo rifare il bagno, posare il laminato di parquet, smantellare la pavimentazione, tracciare nuove prese di corrente e abbattere un tramezzo per unire cucina e soggiorno in un'unica zona open space.
    Devo richiedere la SCIA o una semplice Edilizia libera?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Damiano
      Lunedì 21 Ottobre 2013, alle ore 11:32
      Sicuramente andrà presentata una pratica (Scia o Cia) e, al termine dei lavori una variazione catastale.
      L'architetto a cui si rivolgerà potrà indicarle quale titolo è richiesto dal comune di Firenze.
      rispondi al commento
  • Alberto
    Lunedì 14 Ottobre 2013, alle ore 15:54
    Spett.le Arch. Granata, Buongiorno, vorrei chiederLe se per il rifacimento di pavimento in gres (con posa sopra piastrelle esistenti) e posa di parquet incollato (sopra pavimentazione esistente) è necessaria qualche comunicazione per l'effettuazione dei lavori?
    Inoltre potrei usufruire di qualche detrazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alberto
      Martedì 15 Ottobre 2013, alle ore 12:22
      Non è necessaria comunicazione e non si può usufruire di detrazioni.
      rispondi al commento
  • Monique
    Venerdì 11 Ottobre 2013, alle ore 15:57
    Devo sostituire la caldaia a gas della mia casa con una a legna e pellet di potenza inferiore a 100 KW.
    L'intervento non comporta creazione di nuovi vani o alterazioni delle superfici ma semplice fornitura ed installazione di nuovo impianto e smaltimento del vecchio.
    Farò domanda di incentivi fiscali per riqualificazione energetica.
    Il comune di Torino richiede qualche tipo di denuncia lavori?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Damiano
    Venerdì 11 Ottobre 2013, alle ore 12:29
    Buon giorno, vorrei cortesemente sapere se nel comune di Roma, per i seguenti lavori è necessario chiedere autorizzazione inizio lavore, e quali.
    - Impianto elettrico (modifiche ed adeguamento), prese elettriche (nuove), caldaia.
    Inferriata fissa (sostituzione a quelli esistenti stessa tipologia), persiane (sostituzione conservando caratteri preesistenti), serramenti interni (sostituzione), pavimentazione interna (manutenzione), condizionatori.
    Grazie anticipatamente.
    rispondi al commento
  • Raimondo
    Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 21:50
    Buonasera, ho acquistato un immobile come prima casa e devo rifare la pavimentazione, gli infissi, il bagno, gli impianti idrico ed elettrico e abbattere un tramezzo per unire cucina e soggiorno in un unica zona living.
    Mi hanno detto che il tutto rientra nella detrazione fiscale ma occorre il CIL (quanto costa) oppure va bene la comunicazione per semplice edilizia libera?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Raimondo
      Giovedì 10 Ottobre 2013, alle ore 11:13
      No, è necessaria una Cila a firma di tecnico abilitato e alla fine dei lavori occorre anche presentare variazione catastale.
      rispondi al commento
  • Francesca
    Martedì 8 Ottobre 2013, alle ore 09:53
    Devo rifare la pavimentazione esterna della casa.
    Serve una pratica geometra?
    Posso recuperare il tutto senza problemi nel 730?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Domenico
    Lunedì 7 Ottobre 2013, alle ore 17:03
    Salve, la sola sostituzione della guaina ardesiata rientra nei lavori di edilizia libera e non si può chiedere detrazioni?
    Lo chiedo perché anche se la risposta sembra scontata, alcuni tecnici da me interpellati sono di parere discordante.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Luca Pellicci
    Venerdì 4 Ottobre 2013, alle ore 21:34
    Salve, il rifacimento di parte dell'impianto di riscaldamento di una casa di mia proprietà, con piccole opere di muratura di ripristino, può intendersi come edilizia libera e quindi posso usufruire della detrazione del 50% senza presentare alcuna comunicazione di inizio lavori?
    rispondi al commento
  • Maria Teresa
    Giovedì 3 Ottobre 2013, alle ore 21:26
    Salve, mia figlia ha acquistato una proprietà all'asta e da pochi giorni ne ha preso il possesso, ma l'hanno danneggiata in tutto.
    Pertanto, ora dobbiamo fare lavori di ripristino che penso rientrino nella manutenzione ordinaria.
    Abbiamo intenzione di farli in economia, cioè con l'aiuto di parenti capaci, ma per usufruire dell'applicazione ridotta al 10% di IVA nell'acquisto dei materiali tra cui sanitari, caldaia, finiestre, ringhiere, travi.
    rispondi al commento
  • Leonardo
    Mercoledì 2 Ottobre 2013, alle ore 17:52
    Salve, dovrei rifare l'impianto elettrico di un appartamento (rifacimento completo, è un impianto degli anni 50, quindi si prevedono tracce murarie ecc..).
    C'è bisogno di permessi?
    rispondi al commento
  • Valentino
    Sabato 28 Settembre 2013, alle ore 06:37
    Buongiorno, ho un terrazzo ultimo piano dove ho già installato due tende mobili motorizzate in pvc oscurabile.
    Il terrazzo è diviso da 1 colonna centrale e 2 laterali e vorrei montare anche 2 tende a caduta sempre retraibili manualmente, non proteggono dal sole ma dalla pioggia e vento avendo il telo in pvc trasparente.
    Serve una CIL?
    In assemblea i condomini hanno autorizzato il lavoro.
    Necessita recarmi quindi anche in comune?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Lorenzo Valentino
      Lunedì 30 Settembre 2013, alle ore 11:08
      L'intervento non necessita di permessi, a meno che non ci siano prescrizioni particolari nel regolamento edilizio (ad esempio l'edificio ricade in centro storico, ecc.).
      rispondi al commento
  • Bolgiato
    Lunedì 16 Settembre 2013, alle ore 16:40
    Salve, devo custruire nuovo tramezzo, e rifare pavimentazione.
    Se presento una SCIA, posso far rientrare nelle agevolazioni 50% anche la pavimentazione, essendo essa contestuale ad un lavoro di ristrutturazione straordinaria? (il nuovo tramezzo).
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Giulia
    Lunedì 9 Settembre 2013, alle ore 22:15
    Devo fare dei lavori che il comune considera come attività edilizia libera: sostituzione vasca da bagno con box doccia, tinteggiatura pareti interne, stuccatura intonaco.
    Ho diritto alla detrazione fiscale relativa alle ristrutturazioni?
    Posso inserire nell'agevolazione anche l'acquisto dei mobili + elettrodomestici?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Mimmo
    Martedì 27 Agosto 2013, alle ore 15:33
    Gent. arch. Granata: ho acquistato da costruttore immobile con agevolazioni prima casa con box pertinenziale (usufruendo detrazione 50%).
    Voglio mettere sulle 3 finestre esterne delle inferriate.
    Devo presentare DIA o altro e soprattutto posso usufruire di una nuova detrazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Mimmo
      Mercoledì 28 Agosto 2013, alle ore 11:18
      Per Mimmo: sì, è sufficiente una autocertificazione.
      rispondi al commento
  • Alessandro
    Giovedì 22 Agosto 2013, alle ore 12:07
    Salve, in casa ho fatto i seguenti lavori: - rifacimento impianto elettrico - specie di cubo cartongesso a soffitto con luce interna - installato lavandino - sostituzione di alcune piastrelle interne - tinteggiatura pareti 1. Per quali di questi lavori posso chiedere il bonus ristrutturazioni al 50%? 2. Per quali lavori dovevo presentare domanda in comune? Grazie.
    rispondi al commento
  • Raffaele
    Lunedì 5 Agosto 2013, alle ore 07:12
    Dovrei installare grate e inferriate a 4 finestre della mia casa. Occorre la SCIA? Tale opera è soggetta a detrazione del 50%? Grazie per la risposta.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Raffaele
      Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 10:48
      Per Raffaele: non occorre alcun permesso.
      Per la detrazione, leggere qui.
      rispondi al commento
      • Giorgio Arch.granata
        Giovedì 7 Novembre 2013, alle ore 16:34
        ...ma non è manutenzione straordinaria?
        rispondi al commento
  • Sanino Claudio
    Domenica 4 Agosto 2013, alle ore 15:47
    Vorrei installare 3 finestre da tetto.
    È necessario richiedere il permesso oppure no?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Sanino Claudio
      Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 10:37
      Per Sanino Claudio: se è una nuova installazione, sì.
      rispondi al commento
  • Rossano
    Domenica 4 Agosto 2013, alle ore 09:12
    Buondi. Faccio una domanda al quanto complessa. Ho affittato un locale a genova di circa 100 metri q, e all'interno questo locale non ha pareti divisorie tranne due colonne portanti, se volessi costruire pareti divisori con materiali costituiti da cartongesso ecc. ecc. rientro nell'edilizia leggera e sono autorizzato a fare i lavori senza presentare DIA o altri documenti? grazie mille
    rispondi al commento
    • Arch.granata Rossano
      Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 10:29
      Per Rossano: no, deve comunque presentare una Cil.
      rispondi al commento
  • Simone
    Giovedì 18 Luglio 2013, alle ore 16:35
    Comunicazione di edilizia libera per la sostituzione dell'intera pavimentazione all'interno di un appartamento.
    Tale manutenzione può essere soggetta a detrazione del 50%?
    Grazie mille.
    rispondi al commento
  • Marciapiede
    Domenica 14 Luglio 2013, alle ore 15:16
    All'esterno della mia casa c'è una fascia (di mia proprietà) prospiciente strada comunale sulla quale ci sono 3 rampe accesso passi carrai in asfalto (lunghezza 1,5 metri pendenza 3%) che si sono deteriorate.
    Vorrei ripararle e unirle con marciapiede in asfalto (3 tratti di 3metri x 50cm/ cad) al fine anche eliminazione barriere achitettoniche.
    E' attività in edilizia libera?
    Serve comunque passaggistica essendo parco del ticino zona urbana?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Marciapiede
      Lunedì 15 Luglio 2013, alle ore 12:46
      Per Marciapiede: sarebbe attività edilizia libera, ma vista la probabile presenza del vincolo paesaggistico è necessario rivolgersi ad un tecnico del posto che possa verificare se è necessaria l'autorizzazione paesaggistica.
      rispondi al commento
  • Mario
    Venerdì 5 Luglio 2013, alle ore 14:25
    Ma se butto giù una parte di un muro interno (non portante) per sostituirlo con una parete in vetro, può essere considerata attività libera? In tal caso mi basta fare una CIA?
    Grazie
    rispondi al commento
  • Sagnaman
    Mercoledì 19 Giugno 2013, alle ore 11:50
    Gentile Arch., sto pensando di pavimentare un terrazzino di casa mia su cui ora è posato solo un doppio strato di guaina bituminosa.
    Si tratterebbe di fare un massetto alleggerito con polistirolo e poi del gres con caratteristiche per uso esterno.
    In comune mi hanno detto che basta la CIL.
    Ma per quanto riguarda IVA e detrazione per ristrutturazione, come devo regolarmi?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
  • Carmen
    Sabato 15 Giugno 2013, alle ore 07:14
    Gentile arch., dovremmo allacciare il gas metano nel condominio in cui abito, con i relativi lavori di collegamento, che partono dal cancello alla direzione delle cucine naturalmente lavori interni al cortile condominiale.
    Rientrano nei lavori di libera edilizia?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Iliana
    Giovedì 30 Maggio 2013, alle ore 11:57
    Buongiorno, vorrei sapere se per l'installazione di un climatizzatore con unità esterna richiedono l'asseverazione da un tecnico abilitato per il recupero del 50% Irpef. Grazie mille .
    rispondi al commento
    • Arch.granata Iliana
      Venerdì 31 Maggio 2013, alle ore 10:00
      Per Iliana: per il 50%, no.
      rispondi al commento
  • Enrico
    Sabato 18 Maggio 2013, alle ore 07:49
    Buongiorno, io dovrei sostituire una recinzione a rete che si affaccia su una strada con una a pannelli in lamiera. Vorrei sapere quali carte devo compilare.
    La DIA?
    rispondi al commento
  • Enrico
    Venerdì 17 Maggio 2013, alle ore 19:18
    La sostituzione di una recinzione a vista con una a pannelli in lamiera richiede la DIA?
    Grazie in anticipo.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Enrico
      Lunedì 20 Maggio 2013, alle ore 10:17
      Per Enrico: no, può essere realizzata con SCIA o CIL ( a seconda del comune).
      rispondi al commento
  • Michele
    Martedì 14 Maggio 2013, alle ore 14:53
    Dovrei isolare il mio tetto in muricci e tavelloni, praticamente sopra la cartella farò una coibentazione di circa 8 cm e poi riposerò il manto di copertura.
    Contemporaneamente applicherò un cappotto di circa 3 cm per rendere complanare le facciate (il piano sotto sborda di 4 cm per tutto il perimetro).
    Posso presentare una comunicazione di attività edilizia libera (manutenzione straordinaria)?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Michele
      Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 09:54
      Per Michele: le consiglio di verificare presso il suo Comune, perchè non tutti osservano le stesse prescrizioni su cosa sia possibile fare in attività edilizia libera.
      rispondi al commento
  • Maria Grazia
    Giovedì 9 Maggio 2013, alle ore 15:59
    Gent. Arch Granata, potrebbe, cortesemente, dirmi se l'installazione di una piscina fuori terra 3mx5m con struttura in acciaio, telo in poliestere e rivestimento della struttura in fibra sintetica (funzione di nascondere la struttura) rientra nell'attività edilizia libera oppure se deve sottostare a vincoli particolari (esempio 5mt dalla recinzione)?
    La piscina non verrebbe smontata in inverno, ma svuotata e coperta.
    La ringrazio infinitamente
    rispondi al commento
    • Arch.granata Maria Grazia
      Venerdì 10 Maggio 2013, alle ore 09:43
      Per Maria Grazia: se la struttura è fissa e presenta le caratteristiche descritte deve rispettare le distanze.
      rispondi al commento
  • Giuseppe
    Martedì 16 Aprile 2013, alle ore 18:26
    Salve vorrei un'informazione: dovrei fare un'apertura e chiudere una stanza con il cartongesso, vorrei sapere, quanto vengo a spendere in comune per tutte le pratiche?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Giuseppe
      Giovedì 18 Aprile 2013, alle ore 09:49
      Per Giuseppe: non si può dare una risposta univoca. Innanzitutto perchè non sappiamo che tipo di pratica è necessario presentare: questa cambierà, ad esempio, a seconda che l'apertura si debba fare in un muro portante o no.
      Inoltre le tariffe degli architetti, che sono libere, possono cambiare da luogo a luogo.
      Quindi può chiedere un preventivo ad un architetto, senza impegno, ed avere un'idea di quali saranno le spese.
      rispondi al commento
  • Giancarlo
    Venerdì 12 Aprile 2013, alle ore 19:34
    Buongiorno, vorrei fare solo sulla parete posteriore della mia casetta la posa di un cappotto isolante (4/6 cm). Nell'ottica di richiedere il 50% di detrazione fiscale, questa sembrerebbe ricadere come intervento di risparmio energetico e richiederebbe quindi una certificazione finale (ma per una sola parete?). Potrei invece considerarla quale rifacimento della parete esterna (quindi senza certificazione finale) in edilizia libera? Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Giancarlo
      Lunedì 15 Aprile 2013, alle ore 11:49
      Per Giancarlo: sì, la certificazione serve per la riqualificazione energetica, e quindi il 55%. Se lei intende usufruire solo del 50% per manutenzione straordinaria, non occorre.
      rispondi al commento
  • Renè
    Giovedì 28 Marzo 2013, alle ore 17:38
    In una terrazza a causa di infiltrazioni d'acqua in parti di muro perimetrale e ristagno per pendenze mal eseguite si è deciso di procedere con una manutenzione straordinaria.
    Il dubbio è: procedere con una CIL (art6 comma2) od una SCIA è indifferente per accedere alle detrazioni del 50% ? Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Renè
      Martedì 2 Aprile 2013, alle ore 09:43
      Per Renè: per le detrazioni è indifferente. Ovviamente per questo tipo di lavoro si sceglierà l'una o l'altra, a seconda che siano interessate parti strutturali.
      rispondi al commento
  • Alessandro
    Mercoledì 20 Marzo 2013, alle ore 12:12
    Rifacimento bagno:sostituzione sanitari, piastrelle, vasca con doccia, radiatore.
    Siccome il negozio di arredobagno subappalta i lavori e poi fattura tutto lui, posso chiedere iva al 10 e detrarre il 50% senza presentare SCIA di un geometra?
    Il mio comune lo considera manutenzione ordinaria. Grazie infinite
    rispondi al commento
    • Arch.granata Alessandro
      Giovedì 21 Marzo 2013, alle ore 10:23
      Per Alessandro: se è manutenzione ordinaria, non è soggetta a detrazioni.
      rispondi al commento
      • Alessandro Arch.granata
        Mercoledì 27 Marzo 2013, alle ore 13:31
        Grazie della risposta tempestiva e chiarificatrice, quindi se presento una SCIA tramite un geometra che attesta i lavori, (visto che anche gli scarici saranno spostati dalla loro sede originaria), anche se il comune dice che per lui basta presentare il modulo di manutenzione ordinaria di fatto sarà straordinaria e soggetta a detrazioni.
        Mi corregga se sbaglio, grazie.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Alessandro
          Giovedì 28 Marzo 2013, alle ore 09:54
          Per Alessandro: non è sufficiente che gli scarichi siano spostati perchè si consideri manutenzione straordinaria. Per la definizione di interventi edilizi, leggere qui.
          rispondi al commento
  • Pulitino78
    Giovedì 28 Febbraio 2013, alle ore 14:32
    Ciao, sono un artigiano e sto eseguendo dei lavori di manutenzione ordinaria con demolizione pavimenti e rivestimenti, apertura porta interna su tramezza, impianti idraulici e elettrici, nuovi infissi interni ed esterni, nuovi certificati con il CIL edilizia libera.
    L'IVA al committente e del 21% o del 10%?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Pulitino78
      Venerdì 1 Marzo 2013, alle ore 12:46
      Per Francesco: 10%.
      rispondi al commento
      • Pulitino78 Arch.granata
        Venerdì 1 Marzo 2013, alle ore 15:54
        Per Arch. Carmen Granata: Grazie, perché l'architetto del committente diceva che era al 21%.
        rispondi al commento
  • Nives
    Mercoledì 27 Febbraio 2013, alle ore 14:51
    Buongiorno Arch. Granata, vorrei sostituire le porte interne e mettere il portoncino blindato al posto del normale portoncino esistente, senza nessuna modifica di misure o posizione.
    Devo comunicare al Comune ? sono opere straordinarie rientranti nella detrazione 50% e I.V.A. al 10%
    rispondi al commento
    • Arch.granata Nives
      Giovedì 28 Febbraio 2013, alle ore 11:20
      Per Nives: per la detrazione 50% solo il portoncino blindato.
      Per tutto IVA al 10%.
      rispondi al commento
      • Nives Arch.granata
        Giovedì 28 Febbraio 2013, alle ore 19:44
        Per Arch. Carmen Granata: La ringrazio per la risposta.
        Resto ancora nel dubbio se devo comunicare al Comune il fatto che sostituisco le porte interne ed il portoncino.
        rispondi al commento
        • Arch.granata Nives
          Lunedì 4 Marzo 2013, alle ore 10:05
          Per Nives: non è obbligatorio.
          rispondi al commento
  • Ignazio Allegretti
    Martedì 26 Febbraio 2013, alle ore 10:50
    Devo ristrutturare casa: bagno, pavimento, cucina, devo inserire delle porte a scomparsa e buttare giù un muro divisorio.
    Basta solo la comunicazione di inizio lavori?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Ignazio Allegretti
      Mercoledì 27 Febbraio 2013, alle ore 10:05
      Per Ignazio Allegretti: è necessaria una CIL, per l'abbatitmento del muro divisorio deve necessariamente rivolgersi ad un architetto e poi riaccatastare.
      rispondi al commento
  • Anna
    Martedì 19 Febbraio 2013, alle ore 23:17
    Vorrei allargare l'apertura di un muro portante da 70 cm a 120 cm. Bisogna per forza fare la pratica al Genio Civile? Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Anna
      Giovedì 21 Febbraio 2013, alle ore 12:03
      Per Anna: sì.
      rispondi al commento
    • Giuseppe Anna
      Venerdì 22 Febbraio 2013, alle ore 18:49
      La sostituzione della copertura usurata di una falda a mansarda (abitata) del mio tetto che mi offre la possibilità di posare un pacchetto di isolamento in polistirene, è manutenzione ordinaria o straordinaria? Grazie
      rispondi al commento
      • Arch.granata Giuseppe
        Lunedì 25 Febbraio 2013, alle ore 10:08
        Per Giuseppe: è manutenzione straordinaria.
        rispondi al commento
  • Crismeli
    Venerdì 8 Febbraio 2013, alle ore 18:51
    Salve, io avrei una domanda da porle. Volevo sapere se era possibile ristrutturare quasi totalmente un vecchio rustico senza doversi avvalere di un'impresa edile, ma facendo i lavori alla "moda vecchia" come si faceva anni indietro.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Crismeli
      Lunedì 11 Febbraio 2013, alle ore 10:11
      Per Cristian: probabilmente per "moda vecchia", intende i lavori in economia.
      No, oggi non è più possibile, perchè lavori di questa consistenza richiedono il rispetto di precise norme di sicurezza, che solo un'impresa con dipendenti in regola può assicurare.
      rispondi al commento
      • Crismeli Arch.granata
        Lunedì 11 Febbraio 2013, alle ore 16:01
        Per Arch. Carmen Granata: Grazie mille dell'informazione.
        rispondi al commento
  • Arnababau@libero.it
    Sabato 15 Dicembre 2012, alle ore 21:38
    Mi hanno detto che recentemente è cambiata la normativa che disciplina l'edilizia libera (D.P.R. 380) per cui è possibile demolire una parete interna che divide un corridoio dalla sala da pranzo senza presentare la D.I.A. Vorrei sapere se è vero oppure come mi devo comportare per eseguire il lavoro. Grazie Giovanni
    rispondi al commento
  • Maria Fernanda
    Venerdì 17 Agosto 2012, alle ore 13:27
    Buongiorno, vorrei sapere quali sono le nuove regolamentazioni in materia di edilizia libera. Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.granata Maria Fernanda
      Venerdì 24 Agosto 2012, alle ore 17:42
      Per Maria fernanda: la legge di rifeirmento è la n. n. 73 del 22/5/2010 di conversione, con modificazioni, del D.L. n. 40 del 25/3/2010 in vigore dal 26/5/2010.
      rispondi al commento
      • Domenico Arch.granata
        Giovedì 3 Ottobre 2013, alle ore 20:57
        Il lavoro per la rimozione e sostituzione soltanto dell'intera guaina di impermiabilizzazione, inteso come ultimo elemento di copertura del tetto, senza cioè dover rimuovere altri elementi del lastrico solare, si tratta solo di manutenzione ordinaria?
        rispondi al commento
Notizie che trattano Attività edilizia libera che potrebbero interessarti
Permesso di costruire

Permesso di costruire

L'atto amministrativo che consente la costruzione di nuovi edifci o particolari forme di ristrutturazione prende il nome di permesso di costruire. Le principali norme che ne disciplinano il rilascio.
Permesso di Costruire in deroga

Permesso di Costruire in deroga

Una recente sentenza del TAR Piemonte ribadisce la possibilità di chiedere Permessi di Costruire in deroga anche per i privati, rispettando precise condizioni.
Tettoia abusiva: l'ignoranza della Legge non evita la condanna

Tettoia abusiva: l'ignoranza della Legge non evita la condanna

Anche un piccolo abuso edilizio e puo' costare molto caro: demolizione, sanzioni amministrative e condanna penale.
Demolizione e ricostruzione

Demolizione e ricostruzione

La sentenza n. 13492 del 9 aprile 2010 afferma che la demolizione e successiva ricostruzione di un edificio equivale ad una nuova costruzione e non ad un intervento di restauro.
Differenza tra Sanatoria e Condono

Differenza tra Sanatoria e Condono

Nella pratica professionale capita spesso di percepire che non si comprenda la differenza tra Condono e Sanatoria: cerchiamo di fare chiarezza sull'argomento.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Piranha hi-tech - punta da trapano per edilizia, 16 mm
      Piranha hi-tech - punta da trapano...
      9.59
    • Knoll tavolino rotondo tulip Ø 51 cm collezione eero saarinen
      Knoll tavolino rotondo tulip...
      769.00
    • Avvitatrice per edilizia 710 W
      Avvitatrice per edilizia 710 w...
      50.07
    • Avvitatore da edilizia a secco
      Avvitatore da edilizia a secco...
      52.95
    • Ponte termico edilizia
      Ponte termico edilizia...
      350.00
    • Promozione pratica edilizia + rilievo + pratica catastale docfa
      Promozione pratica edilizia +...
      700.00
    • Orologio da parete radiocontrollato con termometro
      Orologio da parete...
      26.00
    • Tovaglia e coprisedie ikarus
      Tovaglia e coprisedie ikarus...
      10.89
    • Bosch 2607019475 Disco Diamantato Universale 125 mm
      Bosch 2607019475 disco diamantato...
      13.50
    • Dremel 855 Batteria per Modello 8000 108 V 13 Ah
      Dremel 855 batteria per modello...
      37.93
    • Cial
      Cial...
      500.00
    • Ristrutturazione completa per appartamenti al mq
      Ristrutturazione completa per...
      300.00
    • Valdomo poltrona a sdraio in legno di pino: gardenia noce
      Valdomo poltrona a sdraio in legno...
      49.90
    • Portaombrelli design metallo laccato bianco first
      Portaombrelli design metallo...
      49.00
    • 150 mm
      150 mm...
      27.46
    • Dremel 636 Set 4 Punte Titanio per Foratura Legno
      Dremel 636 set 4 punte titanio per...
      9.99
    • Ristrutturazione casali al mq
      Ristrutturazione casali al mq...
      60.00
    • Carriola stampata in metallo
      Carriola stampata in metallo...
      43.31
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Casa.it
  • Officine Locati
  • Novatek
  • WaterBarrier
  • Geosec
  • Faidatebook
  • Zaccaria Monguzzi
  • Velux
  • Uretek
  • Murprotec
  • Casa.it
  • Sicurezzapoint
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE: