Allestire e gestire un acquario

News di Fai da te
Un acquario in casa richiede regole, che permetteranno ai pesci di vivere bene per molto tempo - LAVORINCASA.it
Allestire e gestire un acquario
Redazione Lavorincasa.it
Redazione Lavorincasa.it

Acquario alla portata di tutti.

 

AcquarioGestire un acquario in casa richiede regole ben precise, che permetteranno ai nostri pesci di vivere in buona salute per molto tempo.

 

I prezzi negli ultimi anni sono diminuiti notevolmente e allo stesso tempo sono migliorate le tecnologie per la manutenzione e il funzionamento dell'acquario.

 

Con una spesa di circa 200 euro, potremo allestire un bellissimo acquario tropicale d’acqua dolce, ricco di piante e pesci colorati.

 

Stiamo attenti però, iniziare con il piede sbagliato significa spesso spendere centinaia di euro in medicinali, pesci nuovi per sostituire quelli morti, acquisti di accessori inutili, o pesci troppo costosi e delicati.

 

Basterà seguire alcuni consigli che vi descriveremo in questo articolo e dedicare almeno 30 minuti a settimana per la normale manutenzione.

 

Capire il funzionamento di un acquario.

 Funzionamento acquario

Capire il funzionamento di un acquario di acqua dolce è estremamente semplice.

 

Al suo interno troviamo una scatola nera (filtro) posizionata su uno dei 4 lati, una pompa che fa circolare l’acqua attraverso dei materiali filtranti, e un riscaldatore per mantenere la temperatura costante.

 

I materiali filtranti contenuti nel filtro, hanno la funzione di purificare l’acqua, di renderla cioè il più possibile priva di sostanze che possono risultare tossiche per i pesci, come nitrati, nitriti e ammoniaca.

 

Acquisti da fare per un buon acquario.

 

Acquario_pesce rossoOltre all’acquario, è bene acquistare un fondo fertile per acquari, e della ghiaia non calcarea, che andrà a ricoprire per 3-4 cm. il fondo fertile.

 

Inoltre, sarà necessario procurarsi delle piante vere e alcuni legni e sassi per la scenografia.

 

Importante: i pesci vanno comprati e inseriti non prima di 10 giorni dall’allestimento.

 

Allestire un acquario.

 

Allestimento per acquarioLaviamo accuratamente la ghiaia, e facciamo bollire il più possibile i legni che si sono acquistati.

 

Solo ora sarà possibile inserire lo strato di fondo fertile (che servirà alle piante) e ricoprirlo con la ghiaia che abbiamo appena lavato.

 

A questo punto, versiamo acqua tiepida all’interno dell’acquario, facendo attenzione a non creare buchi nella ghiaia che permettano al fondo fertile di risalire in superficie.

 

Per evitare ciò, si può usare una pentola di metallo che appoggeremo sul fondo e sulla quale verseremo l’acqua.

 

Ora, prepariamo la scenografia inserendo i legni, i sassi e le piante.

 

Queste ultime, sono fondamentali per l’equilibrio di un acquario perché hanno la funzione di nutrirsi di quelle sostanze che possono essere nocive per i pesci, come ad esempio i nitrati.

 

Mettere in funzione un acquario.

 

Funzionamento acquarioMettiamo in funzione la pompa, il riscaldatore, e le luci dell’acquario, assicurandoci che, all’interno del filtro, ci siano i materiali filtranti come spugne, lana di perlon, e cannolicchi.

 

Dopo almeno 10 giorni, tempo necessario al filtro per maturare, si possono inserire i primi pesci, iniziando con una quantità di un paio a settimana, fino a raggiungere un limite massimo imposto dalle dimensioni della vasca stessa.

 

Attenzione: ogni 2 cm. di lunghezza di un pesce, servirà un litro d’acqua.

 

Manutenzione di un acquario.

 

Una volta completato l’allestimento dell’acquario, suggeriamo, soprattutto per acquari di piccole dimensioni, di cambiare una volta a settimana il 10% dell’acqua.

 

E’ importante inserire pochi pesci con caratteristiche ben precise che possano cioè convivere tra di loro.

 

I pesci vanno alimentati due volte al giorno in modo tale che consumino il cibo entro 2-3 minuti al massimo, e che, sopratutto, tutti riescano a cibarsi in modo corretto, dato che alcune specie sono più fameliche e voraci di altre.

 

Gli eventuali pesci morti, e foglie marcescenti, vanno rimossi immediatamente.

 

Per l’illuminazione, è bene prevedere almeno 0,5 watt per ogni litro d’acqua.

 

Con un acquario da 100 litri ci vorranno almeno 50 watt di luce.

 acquarioportal.it

Per maggiori approfondimenti sugli acquari visitiamo il sito www.acquaportal.it dove troveremo numerosi articoli, per principianti ed esperti, centinaia di schede sui pesci, migliaia di foto e moltissimi servizi come il forum, il mercatino dell’usato, la chat, le cartoline e molto altro ancora.

Articolo: Allestire e gestire un acquario
Valutazione: 2.91 / 6 basato su 11 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Allestire e gestire un acquario
Caratteri rimanenti
  • Santina Dinolfo
    Giovedì 7 Febbraio 2013, alle ore 15:07
    Salve, il mio problema riguarda la pompa. I pesci se ne vanno sempre là dietro con il rischio di morte.
    Non so più come fare, ho perso un sacco di pesci e la pompa è ben attaccata al vetro con le ventose, ma loro riescono ad entrare comunque.
    Che mi consigliate?
    rispondi al commento
    • Daniele Santina Dinolfo
      Lunedì 18 Febbraio 2013, alle ore 09:36
      Per Santina Dinolfo: Ciao, compra un bel filtro esterno, il vantaggio è anche nella pulizia dello stesso che risulta molto più semplice e veloce.
      Saluti
      rispondi al commento
  • Franco Fabiano
    Domenica 28 Ottobre 2012, alle ore 13:02
    Appena avviato acquario da 200 litri circa.. aiuto..
    rispondi al commento
    • Sun Franco Fabiano
      Giovedì 1 Novembre 2012, alle ore 20:22
      Per Franco Fabiano: io devo avviarlo presto...come hai iniziato?
      rispondi al commento
Notizie che trattano Allestire e gestire un acquario che potrebbero interessarti
Igiene Giornaliera: Minny Idrosanitaria.

Igiene Giornaliera: Minny Idrosanitaria.

È abbastanza normale trovare nella stanza da bagno di molte camere d?albergo, soprattutto all?estero, una piccola doccetta situata molto vicino alla
Rubinetti: oggetti di design

Rubinetti: oggetti di design

La scultura ovvero l'arte di dare forma ad un oggetto partendo da un materiale grezzo o assemblando assieme diversi materiali arreda oggi anche le nostre
Vasca da bagno

Vasca da bagno

Le vasche possono essere realizzate con vari tipi di materiali, così come possono avere diverse forme e dimensioni, come vi illustriamo in questo articolo.
Rubinetto elettronico

Rubinetto elettronico

La tecnologia applicata ad un rubinetto elettronico che permette di monitorare i consumi di acqua.
Spazi a misura di persona

Spazi a misura di persona

La normativa italiana è abbastanza attenta a far sì che gli spazi, sia pubblici che privati, siano fruibili da tutti, e quindi anche dalle persone disabili.
QUANTO COSTA?
Prezzi prodotti e servizi per FAI DA TE
COSTI DI RISTRUTTURAZIONE?
Costi di ristrutturazione per FAI DA TE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Abbonamento base di www.casando.it
      Abbonamento base di www.casando.it...
      96.80
    • Ristrutturazione bagno
      Ristrutturazione bagno...
      6500.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Lechuza - cubico cottage 30
      Lechuza - cubico cottage 30...
      52.00
    • Impianti elettrici, idraulici e automazioni
      Impianti elettrici, idraulici e...
      28.00
    • Lechuza - bacino
      Lechuza - bacino...
      27.00
    • Barbecue a carbonella napoleon
      Barbecue a carbonella napoleon...
      270.00
    • Ristrutturazione cucina
      Ristrutturazione cucina...
      4000.00
    • Posa cartongesso, pitture e pavimentazioni
      Posa cartongesso, pitture e...
      36.00
    • Barbeque napoleon serie triumph - 410sb
      Barbeque napoleon serie triumph -...
      712.00
    • Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame
      Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame...
      15.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE